domenica 16 dicembre 2018    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 
06/06/10 Messaggio di Cordoglio

06/06/10.   La ASD CASETTE D'ETE 1968 si unisce al grande dolore che ha colpito Emanuele e la famiglia Vissani per la perdita del caro Alberto. Persona verace e cordiale, molto, se non quasi sempre, presente agli allenamenti e alle tante attività della associazione.

26/04/10 GIOCHI DI FINE STAGIONE

06sito.jpg

 

26/04/10.  Il cammino del Casette Calcio 2009/10 termina con una bella gara giocata viso aperto

 E con tanto di gruzzoletto di gol. Il Campionato si conlude stavolta con un tranquillo 8° posto che soddisfa a pieno i propositi minimi di inizio torneo e che per poche componenti non si è migliorato. L’annata per certi versi non è stata delle più semplici, con un nuovo girone da conoscere e affrontare, con qualche volto nuovo in rosa, con un clima meteo che ha influenzato spesso il normale svolgimento di gare e soprattutto allenamenti. Senza contare il periodo di magra che minimizza al massimo la possibilità di fondi per lottare con più tranquillità. Ma anche stavolta il Casette ha difeso il suoi colori e la sua permanenza in campionato con il giusto impegno e la giusta serietà che dirigenza, tecnici e giocatori ormai da tempo mettono in campo.

  

CASETTE D’ETE        3

REAL PORTO             3

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob., Corvaro, Boccatonda, Ciarapica (65’ Gaspari), Cataldi, Mariani, Iacchelli (50’ Macellari), Renna (71’ Emili), Tombolini, Forani. A disp.: Tracanna, Rosati. All. Greci Ron..

REAL PORTO: Bilò, Mandolini, Guerrini (62’ Virgini), Matassini, Camilletti, Giulietti, Clementi, Boja, Ciondolini, De Pasquale (46’ Sampaolesi W.), Alessandrini (69’ Santicchia). A disp.: Cesaretti, Sampaolesi T., All. Moriconi.

 

ARBITRO: Lobene sez. di S.Benedetto.

 

RETI: 2’ Matassini, 9’ su rig. Boccatonda, 25’ e 51’ su rig. Renna, 43’ Alessandrini, 83’ Ciondolini.

 

CASETTE D’ETE. Al 2’ angolo dalla destra e colpo di testa di Matassini che insacca nonostante Perticarini riesca a toccare.

Al 9’ rigore netto su Renna che viene platealmente ostacolato. Dal dischetto realizza Boccatonda. Al 25’ cross morbido dalla destra di Forani con Renna che si incunea in area piccola e sfiora di testa per il gol del primo vantaggio momentaneo. Al 28’ punizione di Boja che scavalca la barriera ma Perticarini blocca a terra. Al 40’ traversone di Forani dalla destra e Renna sulla sinistra prova il tiro rasoterra ma il portiere è bravo a respingere in uscita.

Al 42’ punizione di Ciondolini e Perticarini respinge egregiamente in tuffo. Al 43’ calcio d’angolo dalla destra e Alessandrini indisturbato insacca nei pressi del palo più lontano.

Al 45’ grossa parata su Alessandrini da parte di Perticarini.

Al 6’st rigore conquistato ancora da Renna lanciato a rete. S’incarica lo stesso Renna che insacca. Al 20’ st tiro di Alessandrini ma Perticarini di distende e dice ancora no così come si oppone al 34’st direttamente su tiro da calcio d’angolo. Al 38’st arriva il pari definitivo con Ciondolini che concretizza al meglio un contropiede.

 

Pagella del sito:

PERTICARINI                8

GRECI ROB.                6,5

CORVARO                   6

BOCCATONDA             6,5

CIARAPICA                  6,5

(65’ GASPARI)              5,5

CATALDI                      7

MARIANI                      6,5

IACCHELLI                   6,5

(50’ MACELLARI)          6

RENNA                        6,5

(71’ EMILI)                    5

TOMBOLINI                  6,5

FORANI                       6

20/04/10 A MOTORI SPENTI

IMGP1718SITO.jpg

 

20/04/10. LE motivazioni sono tutto nei tornei a punti e lo scivolone di sabato scorso in Ancona stà li a dimostrarlo chiaramente. Con i giochi già fatti, il Casette lotta e si da fare ma la fame dei dorici per migliorare la classifica in vista dei play off da lo scatto vincente ai locali.

Per il Casette però la statistica è pur sempre valore da difendere e una posizione di classifica dignitosa è il risultato massimo che gli compete difendere… per il valore dei giocatori, della società e dei tifosi più vicini. Ultimo appuntamento ufficiale sabato prossimo tra le mura amiche contro il Real Porto ore 16.

 

ATLETICO ANCONA  2              

CASETTE D’ETE        0

 

ATLETICO ANCONA: Lanari, Zanirato, Spinsanti, Rossetti, Aieta, Dipolo (67’ Ambrosio), Manzotti, Verdenelli, Staffolani (81’ Scansani), Ristei, Mammoli (67’ Galassi). A disp.: Amoroso, Orlandini, Carletti. All. Innocentin.

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob., Corvaro, Ciarapica, Gaspari, Sagripanti, Iacchelli (63’ Cataldi), Rossi (52’ Mariani), Renna (52’ Cicconi), Macellari, Emili. A disp.: Perticarini, Tombolini, Rosati. All. Greci Ron..

 

ARBITRO: Grieco di Ascoli P..

RETI: 21’ Spinsanti, 69’ Ristei.

 

Spazio sin da subito ai biancorossi che hanno avuto meno spazio in stagione ma la differenza non si vede molto e i locali sono costretti a cercare strade tortuose per trovare varchi. Solo al 21’ con un traversone che taglia l’area dalla destra Spinsanti trova il colpo di testa dalla parte opposta che trafigge Tracanna.

Nella ripresa il Casette non trova le idee giuste per rimediare e sciupa malamente alcuni contropiedi interessanti. I locali invece scacciano lo spettro del possibile pareggio con una punizione di Ristei che sigra il raddoppio.

 

Pagella del sito:

TRACANNA  5,5

GRECI ROB. 6

CORVARO  6

SAGRIPANTI  6

GASPARI  6,5

CIARAPICA  6

(CATALDI)   5

IACCHELLI  6

(MARIANI)  5 

ROSSI    5     

RENNA  6     

(CICCONI)   6

MACELLARI  6

EMILI 5,5

15/04/10 SALVI E NON SOLO

DSCF3855SITO.jpg

 

15/04/10. Se ci sarà un campionato 2010/2011 per il Casette d’Ete allora quello sarà ancora una volta in Seconda Categoria e lo sarà per il settimo anno consecutivo: un piccolo grande record. Un continuità e una stabilita che nel tempo e nella storia della società possono solo essere paragonati hai 5 campionati consecutivi nei primi anni ’80 trascorsi nei fasti dell’allora Promozione.

Il verdetto è arrivato matematicamente con il pareggio casalingo di sabato scorso contro il fanalino di coda Montesanto rovinato peraltro nel finale da un risultato per nulla veritiero e che ha premiato oltremodo le due mezze occasioni degli ospiti.

Ora a due partite dal termine oltre all’orgoglio si potrebbe tirar fuori anche qualche estrema sorpresa e la voglia di arrotondare una classifica che per le statistiche è sempre un bel vedere.  

Infine tanti complimenti e congratulazioni al Santa Maria Apparente che dopo un campionato strepitoso e quasi sempre comandato dall’alto ha coronato la sua promozione al campionato di Prima Categoria.

 

CASETTE D’ETE        2              

MONTESANTO           2

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob., Corvaro, Tombolini, Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna (83’ Iacchelli), Rosati, Emili (74’ Rossi). A disp.: Tracanna, Boccatonda, Ciarapica, Sagripanti. All. Greci Ron..

MONTESANTO: Leandro, Ruani, Pizzichini, Salvatori, Gigli (58’ Ciocca), Lazemetaj, Di Caro, Carpineti, Scattolini (83’ Brandoni), Giannuzzi, Menghini. A disp.: Ressa, Benedetti. All. Lupetti.

 

ARBITRO: Nazzari di Ascoli P..

RETI: 28’ Renna, 36’ Menghini, 49’ Macellari, 73’ Giannuzzi.

 

Pagella del sito:

PERTICARINI 6

GRECI ROB. 6,5

CORVARO 6

TOMBOLINI 6,5

GASPARI 6

CATALDI 5,5

MARIANI 6

MACELLARI 6,5

RENNA 6,5

(83’ IACCHELLI) 5,5

ROSATI 6

EMILI  6

(74’ ROSSI) 6,5

 

31/03/10 SU DI GIRI

IMGP1632SITO.jpg

 

31/03/10.  I numeri delle sicurezze ancora non ci sono ancora per nessuno. E a tre giornate dalla fine la cosa è positiva per chi ancora crede in un sogno o in un miracolo (sportivo).

La vittoria contro il San Claudio mette comunque, di fatto, una seria ipoteca sulla sesta permanenza consecutiva conquistata in seconda categoria; un minirecord che come detto più volte è sicuro motivo di vanto. Ora però in quel che rimane da giocare dopo la sosta pasquale potrebbero materializzarsi piacevoli sorprese e nuove soddisfazioni anche individuali. Prossimo appuntamento, ancora casalingo, contro il Montesanto.  

 

CASETTE D’ETE       2               

SAN CLAUDIO           0

 

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob., Corvaro, Rossi (89’ Forani), Tombolini (85’ Sagripanti M.),  Cataldi, Mariani, Macellari, Renna, Rosati, Emili (91’ Iacchelli). A disp.: Perticarini. All. Greci Ron..

SAN CLAUDIO: Tentella, Polinesi (70’ Fabiani), Giulianelli, Monachesi (46’ Bartomioli R.), Ruani, Dalloro S., Flamini, Dalloro E., Giustozzi, Mugianesi, Benfatto.  A disp.: Mozzoni, Del Medico, Luchetti, Bartomioli M.. All. Bernabei.

 

ARBITRO: Cursio di Macerata.

RETI: 15’ Renna, 22’ Mariani.

 

CASETTE D’ETE – Il Casette parte bene e prosegue anche meglio del San Claudio che praticamente non riesce quasi mai ad entrare in partita.

Al 15’ passano i locali con Renna che riceve palla, dopo una azione della squadra dal limite, e giratosi quasi a sorpresa verso la porta dopo aver controllato fa partire un gran sinistro ad effetto che aggira Tentella sulla sua destra e s’insacca sotto l’incrocio.

Tre minuti dopo calcio d’angolo dalla sinistra e Mariani appostato appena fuori l’area piccola nei pressi del primo palo colpisce forte di testa a botta sicura ma Tentella di pugno devia nuovamente in corner.

Al 22’ c’è il raddoppio. Contrasto vinto dal Casette sulla trequarti con palla che carambola sulla destra a Mariani, il quale riceve e s’invola verso la porta e appena in area calcia un fortissimo destro di collo pieno che scavalca l’incolpevole Tentella e che inutilmente tenta la parata.

Al 28’ gli ospiti trovano un guizzo d’orgoglio con Mugianesi su punizione dalla destra ma Tracanna vola all’incrocio alla sua sinistra e devia in corner.

Al 17’ della ripresa Emili arriva in area sottoporta dopo un allungo vincente ma tarda troppo il tiro e l’azione viene sventata.

Al 27’st tiro dalla distanza di Fabiani che scheggia la traversa superiore.

Al 35’st punizione a giro di Rossi diretta al sette ma Tentella ci arriva e devia in angolo.

Al 36’st Emili dalla destra in contropiede salta Polinesi e si dirige verso Tentella ma nel momento clou il suo sinistro è da dimenticare.

 

Pagella del sito:

TRACANNA  6,5

GRECI ROB. 7,5

CORVARO  6

ROSSI  7

89’ FORANI  s.v.

TOMBOLINI  6,5

85’ SAGRIPANTI M. s.v.

CATALDI  7

MARIANI  7

MACELLARI 7,5

RENNA  7

ROSATI  7

EMILI  6,5

91’ IACCHELLI s.v. 

 

21/03/10 SIAMO ALLE ULTIME CURVE

 

IMGP1596SITO.jpg

 

21/03/10. Il tempo a disposizione era finito e la raccolta di punti non si poteva più rinviare. Il gioco era obiettivo secondario ma dato che sabato c’è stato anche quello… tutto di guadagnato.

Un bella partita, giocata con grande intensità e soprattutto con quel mordente necessario per fare proprie le gare decisive con tanto di bei gol.

Adesso ci immergeremo nella settimana della “Pasqua mission” dove un risultato positivo, molto positivo, potrebbe già voler strizzare l’occhiolino alla salvezza diretta. Appuntamento a sabato prossimo contro il S.Claudio per affrontare le ultime decisive curve prima del rettilineo finale.   

 

NUOVA PICENA      1               

CASETTE D’ETE     3

 

NUOVA PICENA: Petrini, Bambozzi (32’ Giampaoli), Salvatore, Andreani, Cognigni, Saccani, Garofolo, (57’ Scocco), Cingolati (52’ Paciotti), Barboni, Ubaldi, Barelli. A disp.: Mataloni, Cardinali, Leandrini, Crea. All. Balestra.

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob., Corvaro, Rossi, (78’ Boccatonda), Gaspari, Cataldi, Mariani (86’ Ciarapica), Macellari, Renna, Rosati, Emili (73’ Iacchelli). A disp.: Perticarini, Forani, Sagripanti. All. Greci Ron..

 

ARBITRO: Pignotti di San Benedetto d.T.

RETI: 7’ e 68’ Emili, 57’ Renna, 79’ Barelli.

 

PORTO POTENZA PICENA – Nel primo tempo non c’è trippa per gatti, soprattutto per quelli gialloneri del Nuova Picena che subiscono a ripetizione le offensive ospiti.

Paradossalmente la prima parata la fa Tracanna su Barelli che al 5’ ha via libera in area e prova il diagonale ma il portiere biancorosso devia in corner. Sugli sviluppi nulla di fatto e l’assalto di Mariani e soci diventa continuativo fino all’intervallo. Al 7’ lancio lungo per Emili sulla destra che brucia la difesa e da posizione defilata sulla destra insacca. Due minuti dopo azione fotocopia ma lo stesso Emili temporeggia troppo invece di tirare. Al 20’  è Renna a liberarsi dal limite e provare il tiro ma esce di poco alto sopra la traversa.

Al 40’ punizione di Rosati dal limite, la palla rimbalza centralmente in area piccola e Petrini è attento a deviare con i pugni sopra la traversa.

Al 57’ traversone dalla sinistra di Rossi dove centralmente al limite dell’area Renna aggancia e al primo rimbalzo scarica un destro ad effetto che s’infila sotto l’incrocio alla sinistra di Petrini.

E’ la mazzata che decide la gara perché nei dieci minuti successivi il Casette prende il largo e attacca a vele spiegate la difesa avversaria che si ostina a praticare un pericoloso fuorigioco. Ad infatti al 68’ Emili parte addirittura dalla propria metà campo sinistra e dopo una galoppata di 40 metri salta i due difensori e insacca con tiro incrociato a mezz’altezza che batte i locali per la terza volta.

Nella parte finale il Casette tira un po’ il fiato e il Nuova Picena prova a pungere con buone trame centrali sempre alla ricerca di Barelli. Al 79’ una di queste ha esito positivo e il bomber giallonero spalle alla porta riesce a girarsi dopo aver ricevuto palla e insacca con un destro fortissimo.

Il gol ridà un po’ di speranza alla Nuova Picena ma ormai di tempo e di forze ne sono rimaste poche e il Casette porta a casa meritatamente i tre punti che cercava da tempo.

 

Pagella del sito:

TRACANNA    7  

GRECI ROB.  6,5

CORVARO     6,5

ROSSI                        7

(78’ BOCCATONDA) 6

GASPARI        6

CATALDI         6,5

MARIANI          6,5

(86’ CIARAPICA)

MACELLARI    7

RENNA           7

ROSATI          6,5

EMILI               7,5

(73’ IACCHELLI) 6                 

 

15/03/10 I CONTI (E I PUNTI) NON TORNANO PIU'

IMGP1587SITO.jpg

 

14/03/10. A questo punto il tempo dei progetti, dei se e dei ma è terminato. Dopo tre sconfitte consecutive il Casette deve subito fare mente locale per dimenticare il passato più recente e pensare ai prossimi 5 incontri che la vedranno in scena in questo finale di campionato.

Eccetto il risultato e le occasionissime sprecate, basterà mettere in campo la voglia e la grinta di sabato contro al capolista per essere fiduciosi e raccogliere quei punti che ancora mancano per tirare le somme di questa ennesima stagione. Si parte con la trasferta contro la Nuova Picena che quasi sicuramente guarderà a questa sfida come l’ultima chance per sperare di giocarsi una buona fetta della salvezza diretta.

 

CASETTE D’ETE       2               

S.M.APPARENTE      3

 

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob., Corvaro, Tombolini (78’ Rossi), Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna, Rosati, Emili. A disp.: Ferretti, Boccatonda, Ciarapica, Iacchelli. All. Greci Ron..

S.M.APPARENTE: Caucci, Messi, Longarini (78’ Gattafoni), Piampiani, Zallocco, Marignani, Malaisi (58’ Reucci), Sampaoli (58’ Gaetani), Pompei, Antinori, Scattolini. A disp.: Santoni, Del Medico, Schiavonni, Ventura. All. Pagnanini.

 

ARBITRO: Mascetti di Ascoli P..

RETI: 33’ e 75’ Scattolini, 34’ Mariani, 77’ Gaspari, 90’ Gattafoni.

 

CASETTE D’ETE – Nella prima mezz’ora i portieri restano inoperosi ma la gara è gradevole e ben giocata da entrambe le squadre.

Al 33’ palla soffiata sulla tre quarti da Pompei che scaglia un forte tiro in porta dove Tracanna para con difficoltà e sulla respinta Scattolini si fa trovare sotto porta per siglare il vantaggio.

Passa appena un minuto e i locali rimettono le cose in parità: azione personale di Emili in area, la difesa ribatte ma Mariani sulla destra trova il tempo e lo spazio per trafiggere Caucci con un preciso diagonale rasoterra.

Al 12’st il Casette potrebbe passare: l’incontenibile Mariani riesce a raggiungere palla sulla riga di fondo sulla destra e a crossare una palla tesa per Emili che solo in area piccola, invece di spingere in rete davanti a Caucci prova la mezza rovesciata sparando alto sopra la traversa.

Al 17’ st è ancora Emili a ricevere palla in area sulla sinistra sempre solo davanti a Caucci e stavolta cicca ancora scegliendo la via del pallonetto che si spegne sopra la rete della traversa.

Al 30’ st azione ospite con Messi che crossa dalla destra e Scattolini brucia tutti in area insaccando il 2 a 1 ospite. Stavolta di minuti ne passano tre per trovare il nuovo pareggio: calcio d’angolo dalla destra di Rosati, palla deviata dalla difesa verso il limite centrale dell’area e calcio al volo di Gaspari ben appostato che trafigge Caucci a mezz’altezza sulla sua destra.

Gli ultimi cinque minuti calano le forze per tutti dopo una gara ad alti ritmi e il Santa Maria Apparente cala la carta del cinismo con pericolosi contropiedi: al 41’st tiro di Scattolini e Tracanna devia in corner; al 44’ Antinori si libera bene sulla destra in area  e con la porta spalancata prova il colpo vincente con un forte tiro ma Tracanna si supera e respinge.

Sul calcio d’angolo che ne consegue il lungo corner dalla destra arriva in direzione del secondo palo dove Gattafoni stacca dalle retrovie e segna il gol vittoria. 

 

 

Casette d’Ete:

TRACANNA    7  

GRECI ROB.  6,5

CORVARO     6

TOMBOLINI    8

(78’ ROSSI)    6

GASPARI        6,5

CATALDI         6,5

MARIANI          8

MACELLARI    6

RENNA           6

ROSATI          6,5

EMILI               5                     

 

07/03/10 ALLARME ROSSO-PERIODO BUIO

IMGP1561SITO.jpg

fot1.jpg

 

10/03/10.  Domenica 1° marzo gli allievi del Casette hanno giocato contro l’Ascoli Calcio 1898; ebbe si la blasonata formazione allievi provinciali della squadra che milita in serie B e il risultato finale quasi scontato, è stato di 7 a 0 per i bianconeri del picchio.

L’undici di Renna però è uscito tra i complimenti di tutti perché pur nelle sue limitate possibilità ha messo in campo tutto quello che aveva e poteva fare: grinta, posizione in campo, lotta fino all’ultimo minuto ed infatti la partita non è stata mai un assedio dell’Ascoli, anzi sempre equilibrata e 5 dei gol subiti sono giunti su calci piazzati o mischie in area dove solo la forza fisica e tecnica hanno fatto la differenza.

Ecco sarebbe bastato quello che gli allievi del Casette hanno messo in campo in quella gara per salvare la prima squadra di Greci dalla disfatta di Morrovalle contro l’Aries. Di fatto la squadra non c’è mai stata: prima addormentata poi nervosa, imprecisa, incapace di reagire, succube di un avversario che invece, pur essendo inferiore tecnicamente, raddoppiava e triplicava gli attacchi ai biancorossi portatori di palla. Non per fare i gufi in casa propria ma i fatti contano sempre molto di più delle intenzioni e dunque con lo spirito dell’Aries è possibile centrare una tranquilla salvezza altrimenti prepariamoci al peggio!!!!  Sabato prossima altra tegola da risolvere in merito all'agibilità del campo Brancadoro per la gara con la capolista che potrebbe essere a rischio causa allagamento.

 

 

ARIES TRODICA  3

CASETTE D’ETE  1

 

ARIES TRODICA: Stramucci M., Torresi Giul., Zallocco, Renzi, Stramucci S., Filippetti, Cicchino, Curletta, Torresi Giov., Alessandrini, Chiappa. A disp.: Angeletti, Diomedi, Giusepponi, Angelomè, Shafi, Chiacchera, Minciacco. All. Perini.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob., Corvaro (73’ Cicconi), Tombolini (65’    Boccatonda), Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Rossi (82’ Forani), Rosati, Emili. A disp.: Tracanna, Ciarapica, Iacchelli, Vissani. All. Greci Ron.

 

ARBITRO: Pompei di San Benedetto del Tronto

 

RETI: 2’ e 60’ Chiappa, 28’ Emili.

 

Sole ma aria fredda per quest’inizio di marzo ma ancor più freddo è l’avvio del Casette che dopo 2 soli minuti si trova già sotto di un gol con Chiappa che è bravo a sfruttare un retropassaggio di Gaspari verso il portiere che si ferma a metà strada in mezzo al fango e raggiunto il pallone tira in porta un fotre diagonale che trafigge Perticarini.

I loclai si esaltano e non sfruttano a dovere un altro paio di occasioni favorevoli. Così al 28’ Emili si districa bene in area in mezzo a due avversari e da posizione ravvicinata buca la porta ospite con un rasoterra.

Passano pochi minuti e Alessandrini disegna dal limite dell’area la parabola perfetta che spedisce la palla sotto l’incrocio alla sinistra di Perticarini.

Al 40’ calcio d’angolo di Rosati direttamente in porta ma Stramucci è attento.

Nella ripresa il gioco si spezzetta notevolmente e di azioni vere e proprie se ne vedono poche. Al 55’ ci prova Rossi con un tiro da sinistra ma Stramucci blocca. Al 60’ Chiappa recupera palla in area sulla sinistra e dopo aver seminato un paio di avversari in dribbling riesce a scagliare un forte destro che batte Perticarini.

 

PERTICARINI  5,5 

GRECI ROB.  6

CORVARO 5,5

(CICCONI)  6  

TOMBOLINI  4,5

( BOCCATONDA) 5,5  

GASPARI  5,5

CATALDI  6

MARIANI  5,5

MACELLARI 5

ROSSI  6

(FORANI) 6

ROSATI  5,5

EMILI 6

 

02/03/10 NON E' TEMPO DI PASSI FALSI

DSCF3732SITO.jpg

 

28/02/09   Dopo 5 mesi esatti di imbattibilità tra le mura amiche il Casette ritrova la sconfitta in questo piovoso fine febbraio. Un arrancare continuativo nel tentativo di contrastare il passo superiore dell’avversario è un po’ la sintesi del match di sabato pomeriggio. Forse rispetto all’andata si sperava di prendere le misure giuste, ma il fatto è che gli ospiti hanno aumentato e migliorato il loro livello quindi quasi ogni tentativo è andato vano. Almeno però ora si può tornare a guardare la classifica giusta, quella che ancora non è matura per capire dove i giochi sono fatti. Al Casette restato 6 scontri diretti su sette con tutte squadre che lottano alle sue spalle. Fare punti pesanti con almeno la metà di queste vorrà dire campionato finito, campionato salvo: in caso contrario ci sarà da soffrire. Si parte sabato prossimo nella tana di un Aries Trodica che vorrà vendicare i quattro gol subiti all’andata e non sarà facile la trasferta su di un campo dimostratosi negli ultimi tempi ostico per tutti.

 

CASETTE D’ETE           1               

VIGOR C.FIDARDO     3

 

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob., Corvaro, Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Iacchelli (49’ Rossi), Macellari (53’ Rosati), Renna, Tombolini (63’ Mariani), Emili. A disp.: Perticarini. All. Greci Ron..

VIGOR CASTELFIDARDO: Baldassarri, Scarponi, Ortolani, Bompadre, Rombini (59’ Agosto), Vigiani, Sampaolesi (73’ Strologo), Nisi, De Martino (83’ Cerasa), Polzonetti, Brillarelli. A disp.: Balianelli, Balestrieri, Pieragostini, Taddei. All. Bartolini.

 

ARBITRO: Monteriù di Fermo.

RETI: 14’ Scarponi, 34’ De Martino, 53’ Nisi, 68’ Rosati.

 

CASETTE D’ETE – Il Brancadoro potrebbe essere l’arma in più dei locali contro una squadra abituata al sintetico ed invece il campo incide poco e la superiorità della Vigor è evidente sin dalle prime battute.

Il passo è diverso e dopo il palo colpito su punizione da Tombolini al 12’ al 14’ disimpegno errato della difesa locale che consegna palla all’avversario con Scarponi che tira rasoterra e batte Tracanna. Al 34’ calcio di punizione dalla trequarti con la palla che arriva al limite dell’area piccola e De Martino come un falco trova il tempo giusto d’inserimento in mezzo alla labile marcatura locale e insacca di testa centralmente appena sotto la traversa.

Nella ripresa all’8 st calcio di punizione dalla sinistra di Nisi che tira forte rasoterra fil barriera e Tracanna ci arriva appena con la punta dei guanti ma non riesce a deviare incisivamente e la palla s’incassa a fil di palo alla sua destra.

Al 16’ st palla di rossi per Emili che s’incunea centralmente e tira ma il portiere devia in calcio d’angolo.

Al 22’st punizione defilata sulla destra di Rosati ed Emili prima di ricevere palla viene atterrato in area: batte Corvaro dal dischetto ma la il tiro esce alto sopra la traversa.

Al 24’st azione al limite dell’area ospite con Rosati che da fuori area salta un avversario e scaglia un preciso tiro a girare che batte Baldassarri con la palla che s’insacca alla sua sinistra a fil di palo.

Al 25’ st viene espulso per somma di ammonizioni Polzonetti ma il Casette pareggia i conti quando, dopo aver effettuato le tre sostituzioni, resta in dieci per un infortunio occorso a Renna a dieci minuti dal termine.

 

TRACANNA  5 

GRECI ROB. 5 

CORVARO 5 

BOCCATONDA 5,5 

GASPARI 6 

CATALDI 5,5   

IACCHELLI 5  

49’ ROSSI  5,5 

MACELLARI 5 

53’ ROSATI 6   

RENNA  6 

TOMBOLINI 5,5    

63’ MARIANI 6  

EMILI 6 

 

21/02/10 SUCCESSO IN RIVIERA

15sito.jpg

 

21/02/10. Affrontare il Riviera non con la consapevolezza di affrontare la 5^ della classe ma con lo spirito di chi ha poche lunghezze dalle proprie inseguitrici e che settimanalmente continuano a smuovere la classifica.: questo è stato lo spirito di inizio gara e maturatosi soprattutto nella ripresa.

La parola d’ordine in questi periodi come detto è fare punti, anche pochi ma farli. Ed anche sabato prossimo non servirà guardare avanti o indietro ma affrontare con il massimo della concentrazione una Vigor Castelfidardo che all’andata chiuse la pratica Casette con un 2 a 0 che non ammise scuse.   

 

RIVIERA CALCIO 96         2

CASETTE D’ETE               3

 

RIVIERA CALCIO 96: Iurini, Tangherlini (65’ Dubini), Nuovo (86’ Baldinelli), Cerquetella, Babini, Gambini, Canori, Mazzieri (68’ Fued), Pesaresi, Ballerini, Marconi. A disp.: Scaringi Maraschini, Stortini, Verdinelli, Persiani.

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob., Corvaro, Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Mariani, Tombolini, Renna, Sagripanti (61’ Rossi), Emili. A disp.: Perticarini, Ciarapica, Forani, Iacchelli, Rosati. All. Greci Ronaldo.

 

Arbitro: Sbrollini di Macerata.

 

Reti: 25’ Mazzieri, 35’ Emili, 75’ Pesaresi (rig.), 85’ Rossi, 92’ Renna.

 

COPPO DI SIROLO. Campo giocabile all’apparenza ma fango puro dopo cinque minuti. E è con tale presupposto che le due squadre sono state chiamate a giocare una delle gare più dispendiose dall’anno.

Dopo 10 minuti azione sulla sinistra di Emili che cade appena entrato in area con un avversario alle proprie spalle che forse lo tocca leggermente: per l’arbitro è rigore ma obiettivamente molto dubbio. Come all’andata batte Renna ma come all’andata Iurini para.

Passano 10 minuti e il Riviera si propone pericolosamente in vanti e spreca almeno 2 palle gol limpide in area ospite. Al 21’ Pesaresi ha la palla del vantaggio infilandosi in velocità dalla sinistra ma il suo tiro ravvicinato viene deviato a terra d’istinto da Tracanna che salva il risultato. 4’ dopo però punizione dal limite di Mazzieri che non calcia fortissimo ma indovina la traiettoria giusta che scavalca la barriera e s’insacca a mezz’altezza a fil di palo alla destra di Tracanna.

Il Casette accusa il colpo e passano una decina di minuti prima di rialzare la testa. Al 32’ ci prova Renna con un diagonale dalla sinistra ma esce di un soffio al lato. Al 35’ Renna taglia l’area con un passaggio da sinistra a destra per Mariani che ribatte rasoterra verso la porta dove l’accorrente Emili riesce ad anticipare difensore e portiere e ed insaccare con un tocco vellutato.

Il primo tempo finisce con una dura lotta a centrocampo mentre nella ripresa nel centro del campo gli unici palloni che si vedono sono quelli che si fermano in mezzo alla melma. Il Casette prova ad aprire il gioco avversario e ci riesce bene con ottime azioni sulle fasce ma la mira sotto porta è deficitaria così a passare sono i locali. All 75’ punizione di Pesaresi gettata nel mucchio in area e dalla mischia l’arbitro vede il secondo rigore di giornata con un tiro ravvicinato che sembra essere stato intercettato con un braccio. Batte Pesaresi che spiazza Tracanna e sigla il nuovo vantaggio locale. Il Casette allora torna a rialzare il baricentro. All’85’ punizione defilata dalla destra di Rossi: il tiro è forte a mezz’altezza direttamente verso lo specchio, leggera deviazione della difesa e palla che buca la mischia sul primo palo e s’insacca alle spalle di Iurini. E’ il riviera stavolta ad accusare il colpo ed il Casette capisce che è possibile l’exploit così a tempo scaduto Renna fa il movimento giusto per innescare il contropiede vincente e su Iurini in uscita insacca.      

 

Pagella del sito:

TRACANNA      6  Ritarda il primo gol locale un paio di interventi decisivi.   

GRECI ROB. 5,5 E’ un periodo che la sorte (forse) lo vuole sempre nel luogo del delitto. Manca l’anticipo pulito dei tempi migliori.

CORVARO 7       Sarà un caso ma tutti gli attacchi del primo tempo si svolgono dalla parte opposta alla sua.

BOCCATONDA 6,5  La differenza con Gaspari è che almeno lui lavora ai fianchi l’avversario e non la panchina avversaria.  

GASPARI 5 (7) Le fondamenta, il primo e il secondo piano sono quasi complete ma quando inizierà a riempire la soffitta? 

CATALDI 7        E’ l’unico dei 22 in campo a giocare bene e facile in un centrocampo di sabbie mobili.

MARIANI 6,5     Rallenta e contrasta le ripartenze esterne prima di appoggiare le folate offensive dei suoi.

TOMBOLINI 6,5 Come le sue solite partite migliori cresce nella ripresa ma deve badare di più al retro che al davanti.         

RENNA 6,5       Parte un po’ svampito e sul rigore paga pegno. Risale la china nella ripresa e dopo un paio di contropiedi sciupati centra quello giusto.

SAGRIPANTI 5,5 Solo un tiro pericoloso da fuori area. Soffre da subito il campo e non entra mai in partita.

61’ ROSSI 8      Le sostituzioni servono proprio a migliorare, cambiare e/o raddrizzare le partite: operazione riuscita a pennello con tanto di gol. 

EMILI    6,5  Stavolta corre con più intelligenza e al primo guizzo tempista si ritrova tra i piedi il gol del primo pareggio. Nella ripresa cresce ma vuole strafare e spreca molto.

08/02/10 SERVIVA ANCHE IL 101

16sito.jpg

 

07/02/10. Sborsare solo qualche euro per assistere a gare come quelle di sabato scorso sono dettagli che  gli appassionati del calcio non prendono minimamente in considerazione. Di fronte, una all’altra, due squadre che per quasi cento minuti mettono in campo il meglio delle loro forze fisico mentali e un pomeriggio tipicamente invernale diventa un pomeriggio da ricordare tra le belle cose fatte quest’anno.

Per il Casette resta anche l’urlo strozzato della vittoria che sfuma ad un quarto d’ora dal triplice fischio e che invece riempie il bicchiere mezzo vuoto di una Appignanese (miglior difesa del torneo) che trova pane per i suoi denti. Bello e importante il 100° gol di Renna; bello ma non realizzato quello di Macellari al 91' che quasi sicuramente avrebbe fatto venir giù la tribuna locale. Adesso tocca alla settimana di stop poi si riprenderà in trasferta contro il Riviera prima di tornare in casa ad affrontare la Vigor Castelfidardo: 180’ in cui provare a sferrare due zampate importanti.

 

CASETTE D’ETE           1               

APPIGNANESE           1

 

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob.,  Corvaro (89’ Iacchelli), Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna, Tombolini, (80’ Sagripanti M.), Rossi (80’ Emili). A disp.: Perticarini, Ciarapica. All. Greci Ron..

APPIGNANESE: Brunacci, Bambozzi, Messi, Cappelletti, Tobaldi, Scattolini, Fammilume (72’ Tosoroni), Ricci (60’ Del Bianco), Bolletta, Compagnucci, Bracaccini. A disp.: Togni, Gagliardini, Marziali, Curi, Diallo Mamadou. All. Giovanetti.

 

ARBITRO: Poli di Ascoli Piceno.

 

RETI: 48’ Renna, 76’ Messi.

 

CASETTE D’ETE – Ancora una volta il maltempo costringe il Brancadoro e il suo custode all’ennesima prova di forza anche se le squadre che si affrontano riescono comunque a dar vita ad una di quelle gare che a volte si fregiano con il titolo “di categoria superiore” dove si vede buon equilibrio in mezzo al campo, agonismo, occasioni, gol.

Al 5’ punizione di Rossi da 25 metri e il portiere blocca. Al 40’ tiro di Fammilume da fuori area ma Tracanna blocca a terra.

Nella ripresa gli ospiti tirano il fiato e nella prima mezz’ora il Casette ne approfitta in maniera massiccia.

C’è quasi subito il gol con Renna che al 3’st entra in area e dopo aver superato un avversario calcia di destro: palla rasoterra a fil di palo che batte Brunacci sulla sua destra.

Al 18’st punizione di Renna dal limite dell’area: palla ad effetto che scavalca la barriera e Brunacci è costretto a deviare con  la punta dei guanti sopra la traversa.

Al 20’st punizione di Tombolini ma il portiere para alla sua sinistra.

Al 22’st occasione d’oro per Rossi che sulla sinistra salta Messi in dribbling e si dirige solitario in area verso Brunacci: tiro di esterno sinistro e palla che esce clamorosamente a pochi centimetri dal palo più lontano vanificando il possibile due a zero.

Al 31’st l’Appignanese sferra il suo colpo di coda prolungando una mischia in area con un batti e ribatti, palla che arriva a Messi, appostato in area sulla destra calcia di esterno rasoterra e coglie lo spiraglio giusto a fil di palo con Tracanna che tenta la parata inutilmente tra una selva di gambe.

Il Casette non ci stà e il neo entrato Emili mette subito scompiglio in area all’40’st.

Al 46’st fuori tempo massimo Macellari riesce ad incunearsi sulla destra con una serpentina in mezzo ai difensori ospiti ed entrato in area inventa il pallonetto che potrebbe decidere la gara ma Brunacci estrae dal suo repertorio la parata che vale il pareggio per i suoi togliendo con uno scatto di reni la palla dall’incrocio.         

 

Pagella del sito:

TRACANNA   6 La difesa gli scherma bene i pericoli maggiori. Preciso in area. Il gol gli arriva rasoterra tra una selva di gambe.

GRECI ROB.  6,5  Nella prima parte dalla sua zona provano a sfondare in massa ma se la cava e nella ripresa riesce ad impostare.

CORVARO  6  Lavoro oscuro di posizione dando via libera ai compagni che si occupano delle zone avanzate. chi gli stà davanti.

89’ IACCHELLI  6 Non ha tempo per sporcare la maglia ma tiene campo.

BOCCATONDA  7 Si presenta subito al numero 9 avversario ma il duello è sempre e solo agonistico.

GASPARI  8 Se pensa solo alla partita giganteggia su tutti. Sempre in anticipo e nella ripresa tiene tutti più alti.

CATALDI  7,5 Riesce a fare una grossa catasta di legna di quercia.

MARIANI  6,5 La caparbietà giusta che non da modo ai suoi diretti oppositori di ripartire con facilità.

MACELLARI  7  Il gol negatogli da Brunacci gli ha negato anche il 10 in pagella.

RENNA  100  Complimenti per un gol che timbra un lungo cammino. Ma non deve finire qua, il cammino continua.

TOMBOLINI  7  La grinta e la lucidità giusta che servivano contro uno dei centrocampi più forti del girone. Dare tutto fino all’80’ è sempre meglio che un 30% per tutta una partita: bene così.

80’ SAGRIPANTI M. 6  Galliani non ha chiamato più.

ROSSI  7  Da filo da torcere sulle corsie, da respiro conquistando punizioni. Il gol mangiato? Da lunedì palla contro il muro solo con il destro!  

80’ EMILI  6+ Mette subito le gambe in spalla con grande frenesia tenendo definitivamente a bada la difesa ospite.

 

31/01/10 SI TORNA A VOLARE BASSO

IMGP1471SITO.jpg

 

31/01/10. L’anno 2010 non ne vuole sapere di far conquistare qualche punticino in trasferta ad un Casette che ora deve tornare a guardarsi le spalle dopo un periodo di classifica relativamente tranquillo. Forse a Camerano i biancorossi meritavano qualcosina in più, almeno il pari, ma quelli di casa si sono dimostrati più concreti nelle occasioni da sfruttare e ne sono stati ripagati.

Sabato prossimo arriva la corazzata Appignanese, squadra che forse insieme alla Vigor Castelfidardo ha davvero surclassato il Casette nel girone di andata. Nel calcio però c’è sempre una seconda chance e speriamo che stavolta la storia sia diversa.

 

R.CAMERANESE          2               

CASETTE D’ETE           1

 

REAL CAMERANESE: Paesani, Fraternale, Guerrieri, Schiavoni, Polenta, Lucchi, Falcioni (72’ Osimani), Cecconi Y., Pasqualini (86’ Brunetti), Cecconi I., Marchetti (65’ Ragnini). A disp.: Abate, Breccia, Pirani, Bellucci. All. Micucci.

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob. (65’ Rossi),  Corvaro, Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Mariani (74’ Iacchelli), Macellari, Renna, Sagripanti M. (57’Rosati), Emili. A disp.: Perticarini, Ciarapica, Tombolini. All. Greci Ron..

 

ARBITRO: Vitellozzi di Fermo.

 

RETI: 14’ su rig. Cecconi Y., 81’ Macellari, 85’ Pasqualini.

 

CAMERANO – Parte forte il Casette che al 3’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra ha una ghiotta occasione con Mariani che in area piccola calcia sull’esterno della rete. Passano pochi minuti e al 14’ il Real Camerano conquista un calcio di rigore dalla parte opposta. Batte Cecconi Yuri che spiazza Tracanna e sigla il vantaggio.

Nella ripresa il Casette prova a reagire e al 15’st costringe Fraternale al fallo da ultimo uomo su Macellari diretto centralmente a rete e viene espulso. Dalla punizione che ne scaturisce Rosati calcia debole e Paesani blocca senza problemi.

Al 41’st discesa sulla sinistra di Rossi che arriva quasi a fondo campo e serve un rasoterra col contagiri diretto all’inserimento di Macellari che al volo batte Paesani sulla sinistra.

Il Real non tira i remi in barca e 4’ dopo riesce a conquistarsi una velenosa punizione dal limite dell’area. Sassata rasoterra di Pasqualini che s’infila alla sinistra di Tracanna a fil di palo per il definitivo 2 a 1.

 

Pagella del sito:

TRACANNA  5,5 Tutto bene, in scioltezza fino a quella maledetta punizione.

GRECI ROB. 5,5 Apre la partita… per gli altri. Capisce il suo perenne ritardo senza però temporeggiare.

65’ ROSSI  6,5 Parte col piglio solito delle ultime entrate. E’ sua la discesa alla Bruno Conti per l’assist al gol di Macellari.

CORVARO  6 Pulito nella manovra soprattutto sulla fascia.

BOCCATONDA 5 Non va male per più di un ora, anzi. Nel finale però prova a dribblare e prepara la frittata dal limite. 

GASPARI  5,5  Cerca di autoinnervosirsi e innervorise… perché? Eppure non va male.

CATALDI  6 Attappa dove arriva. Avanza poco.

MARIANI  6 Avrebbe il guizzo per lo 0 a 1. Poi contiene e riparte bene e spesso.

74’ IACCHELLI   S.V.  Entra poco in partita

MACELLARI 6,5  Poco reattivo nel primo tempo. Nel finale si inserisce alla grande per il gol del momentaneo pareggio.

RENNA  6,5 Parte rallentato poi comincia a tenere palla e spizzare. Da un pallone d’oro a Macellari nella ripresa.

SAGRIPANTI M. 5,5 E’ preso tra due fuochi. Soffre la velocità dei centrocampisti locali e anche quando va sulla fascia le cose cambiano poco.

57’ROSATI  5,5  Prova a contribuire. Poi molla per problemi strutturali. La punizione a girare forse è uno sfizio da evitare quando c’è da recuperare.

EMILI  5  La diritta via era smarrita… il fatto di essere sempre in fuorigioco ne annulla la sua arma migliore: l’effetto sorpresa.

 

24/01/10 QUANDO LA SQUADRA GIRA

IMGP1460sito.jpg

 

24/01/10.  Era importante raccogliere il bottino pieno contro la Vigor Montecosaro. Si trattava di uno scontro diretto, si trattava di vendicare la brutta sconfitta dell’andata letteralmente regalata agli avversari, si trattava soprattutto di mantenersi a distanza da quella zona limacciosa che stava e ancora stà poco sotto in classifica.

Adesso però arriva un poker di gare che entro il mese di febbraio dirà cosa si deve aspettare il Casette dall’ultima parte di fine stagione. La nuova operazione “Carnevale allegro” parte domenica prossima contro la Real Cameranese ore 14.30. 

 

CASETTE D’ETE                   2               

VIGOR M.COSARO               0

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob.,  Corvaro, Tombolini (46’ Sagripanti M.), Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna (82’ Rossi), Rosati, Emili. A disp.: Perticarini, Boccatonda, Ciarapica, Iacchelli. All. Greci Ron..

VIGOR MONTECOSARO: Guidotti, Mecozzi, Tassi, Cipriani (42’ Colo’), Petrini, Napoleoni (60’ Ciarrocchi), Baldassarri, Capriotti, Lucentini (42’ Fontana), Cesca, Castricini. A disp.: Dari, Lattanti, Seghetta, Torresetti. All. Camilletti.

ARBITRO: Sergiolini di Fermo.

RETI: 60’ Renna, 93’ Mariani.

 

CASETTE D’ETE – Giornata serena ma clima freddo per il derby fermano-maceratese. Il primo tempo scorre via veloce e senza molte idee ne da una parte ne dall’altra. Prevale il contrasto fisico a centrocampo con i portieri che risultato quasi inattivi nei primi 45’. Da segnalare al 20’ il tiro di Emili dalla destra ma Guidotti para agevolmente poi sugli sviluppi Rosati da fuori area lambisce il palo.

Nella ripresa invece i locali accendono la loro lampadina e partono subito forte. Al 4’st punizione di Rosati per Renna che prova il tiro ma sfiora il palo alla destra del portiere.

Un minuto dopo Emili, solo davanti a Guidotti, lanciato a rete sulla destra calcia incredibilmente fuori.

Al 16’st palla conquistata a centrocampo per Emili che lancia Renna sulla sinistra e si dirige verso la porta, appena in area si accentra leggermente e scarica un forte destro che s’insacca sotto al sette alla destra di Guidotti.

Al 45’st Rossi riesce a filtrare tra due avversari e pervenire al tiro che esce di poco al lato del palo più lontano.

Al 48’st si chiude la gara con Mariani che sul filo del fuorigioco punta diretto verso la porta e sul portiere in uscita, dribbla lo stesso fintando il tiro e deposita in rete con un deciso rasoterra.

 

Pagelle del sito:

TRACANNA  6 Inoperoso nel primo tempo resta attento e… furbo nel secondo.

GRECI ROB.  6,5 Sembra perdere la trisonda dopo un paio di incursioni iniziali dalla sua parte poi invece cresce in sicurezza e reattività.

CORVARO  6 Meno propositivo del solito per restare prudentemente a sedare eventuali ritorni di fiamma ospiti.

TOMBOLINI  6  Dai primi minuti i giochi in mezzo al campo sono duri. Ci mette il fisico ma dopo mezz’ora subisce duro e deve abdicare.

46’ SAGRIPANTI M. 6,5  Bella partita, di qualità appena entrato e poi  di sostanza quando è servita.

GASPARI  6,5 Lo ribadiamo: se c’è concentrazione l’errore per lui è cosa rara.

CATALDI  6,5 Qualche imprecisione nel rilancio sulla fascia ma le spazzate scaccia pericoli davanti all’area sono da vera scuola “Moriconi”.

MARIANI  7  Fa il centrocampista aggiunto nel primo tempo e nella ripresa timbra un altro gran gol rasoterra dopo un veloce contropiede e finta sul portiere.

MACELLARI 6,5  Nella ripresa è incontenibile; non ha lo spunto finale.

RENNA  7 Ormai era solo una questione di ore. C’erano la voglia e l’impegno per riuscirci già da qualche gara e il gol, un bel gol, è arrivato. Ovviamente non basta.

82’ ROSSI 6+ E’ lucido nella bagarre finale e da apporto ad un attacco che si stava spegnendo. 

ROSATI 6,5 Nel primo tempo sbaglia tanto, quasi tutto. Si rifà nella seconda metà di gara con recuperi,ordine, calci piazzati.

EMILI  6 Si muove e dialoga bene ma tira poco e non prende la porta e ultimamente non è una novità.

18/01/10 NON FINISCE IL MONDO OGGI

IMGP1440 SITO.jpg

 

18/01/10.  Questa volta il Casette fa e disfa da solo. Va in vantaggio, gioca un ottimo primo tempo pur subendo il pareggio su proprio errore; e poi da carta bianca al raddoppio locale decisivo con una azione a rallentatore su cui neanche i gialloblu credevano.

L’avversario ormai comincia a contare poco ma i pareggi potrebbero servire strada facendo e soprattutto per fare quella quindicina di punti prima di arrivare ad aprile. Di errori se ne faranno ancora tanti e a giro toccherà un po’ a tutti sbagliare. Forse non saranno tutti decisivi ma un po’ di concentrazione in più potrebbe aiutare molto. Sabato prossimo derby contro la Vigor Montecosaro che vanta uno dei migliori attacchi del torneo. 

 

VILLA MUSONE      2

CASETTE D’ETE       1

 

VILLA MUSONE: Staffolani, Martarelli, Maringolo, Perna, Domenella (83’ Maresca), Menghini, Costarelli, Fratini, Fossatelli, Palanga (75’ Foglia), Agostinelli (84’ Cecchini). A disp.: Ottavini, Sturba, Montironi, Girolimini. All. Bonifazi.

CASETTE D’ETE: Tracanna, Sagripanti, Corvaro, Ciarapica (67’ Boccatonda), Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna, Rosati, Emili (77’ Rossi). A disp.: Perticarini, Singh. All. Greci

 

Arbitro: Barbato di Fermo

 

Reti: 12’ Mariani, 14’ Palanga, 62’ Fossatelli.

 

Fonte: sito del Villa Musone da cui si capisce anche che non è tutto da buttare anzi!!!

VILLA MUSONE. Il Villa Musone inanella il terzo risultato utile consecutivo della gestione
Bonifazi.
E’ ancora una volta Fossatelli a timbrare il gol decisivo nell’importantissima vittoria ottenuta al cospetto di un buon Casette D’Ete che ha lottato sino all’ultimo alla ricerca del pareggio.

Partono bene gli ospiti che al 12’ passano in vantaggio con Mariani il quale, lanciato in profondità da Macellari, è bravo ad anticipare Staffolani, uscito in modo non perfetto, e mettere in rete.

Il gol incassato scuote i gialloblu che dopo 2’ pareggiano: un  lancio lungo di Menghini, apparentemente innocuo, mette in imbarazzo i due difensori avversari che non intervengono sul pallone dando la possibilità a Palanga, defilato sulla sinistra, di far partire un preciso diagonale che batte Tracanna.

Il terreno pesante non rende molto fluida la manovra di entrambe le squadre nonostante si possa constatare un leggero predominio della formazione ospite nei primi 45’.

Nella ripresa pronti via e il Casette d’Ete si porta subito all’attacco andando alla conclusione prima con Emili e poi con Renna che però non inquadrano lo specchio della porta.

A questo punto i gialloblu prendono in mano le redini del gioco. Al 52’ è Fratini con una punizione dai 20 metri ad impegnare Tracanna il quale non trattiene la sfera che però non trova nessun gialloblu a ribattere a rete.

E’ il preludio al gol che arriva al 62’sugli sviluppi di un contropiede: Agostinelli si invola sulla destra ma vedendo chiuso ogni varco serve al centro per Fratini che apre in favore di Fossatelli il quale avanza di qualche metro e poi trafigge Tracanna sul primo palo.

Il Casette D’Ete non ci sta e riprende ad attaccare sfiorando il pareggio al 65’ ma è bravissimo Maringolo a salvare sulla linea di porta un colpo di testa di Renna indirizzato in fondo al sacco.

Il Villa Musone si riporta in avanti con Palanga che, al 72’, fa tutto benissimo dribblando in area due avversari ma a tu per tu con il portiere alza troppo il tiro che sfiora la traversa.

Negli ultimi minuti il Villa Musone è costretto a soffrire vista la spinta degli ospiti ma Staffolani fa buona guardia soprattutto sulla velenosa punizione di rossi dalla destra diretta all’incrocio e al triplice fischio dell’arbitro i gialloblu possono gioire per un risultato davvero sudato.

 

TRACANNA  5,5 Sicuro, anche se nel pareggio potrebbe tentare l’accenno di parata

SAGRIPANTI 5,5  Canta in coppia con Cataldi nel primo gol.

CORVARO 5  Buona gara ma sbaglia clamorosamente quando getta la croce addosso agli altri quando la sua difesa prende gol schierata quattro contro due.

CIARAPICA 6  Paga il debutto ma senza troppe conseguenze negative poi si fa concreto.

(BOCCATONDA) 6 Spazza di mestiere

GASPARI 5,5  Niente di eccezionale ma ci vuole più concentrazione dall’inizio (spogliatoi compresi) alla fine.

CATALDI 5 Una garanzia ma sul primo gol subìto non ha le idee chiare e sul secondo si aggrega alla banda del buco. 

MARIANI 6,5  Un gran gol: col portiere in uscita lo scavalca con un pallonetto alla “Ruta”. Sulla destra è l’incubo della difesa locale.

MACELLARI 5,5  Troppe intermittenze e indecisioni.

RENNA 6,5  Come la volta scorsa ottimo primo tempo anzi forse pure meglio. Manda Emili solo davanti alla porta in un paio di occasioni. Nella ripresa ha la possibilità limpida del gol ma il traversone che gli arriva è molto forte.

ROSATI 6 La condizione migliore è distante.  Piazza una punizione ad effetto quando servirebbe la versione di potenza che lui ha ugualmente.

EMILI  5 Si procura e riceve tante occasioni giuste ma non le concretizza.

(ROSSI) 6,5  Il possibile pareggio porterebbe la sua firma se Staffolani non si arrampicasse sotto al sette a deviare una punizione perfetta. Concreto.

 

10/01/10 LEGNA PER UN LUNGO INVERNO

09sito.jpg

 

10/01/10. In un campionato dove la classifica non ammette soste mentali e di punti, la vittoria casalinga contro un arcigno Sambucheto vale molto ma ha reso poco.

Ha reso poco perché la graduatoria si è mossa poco ed anzi il girone di ritorno ha portato aria nuova nelle retrovie dove in molti stanno inanellando minacciosi risultati verso l’alto tant’è che in 6/7 punti si trovano 10 squadre; quasi come alle prime giornate di campionato. Una cosa intanto ci consola: chi incontrerà il Sambucheto non avrà vita facile. Stessa cosa che dovrà pensare il Casette sabato prossimo al cospetto di un  rigenerato Villa Musone che dopo il cambio di allenatore ha centrato due vittorie consecutive e non si darà per soddisfatta proprio tra le mura amiche. Appuntamento ore 14.30.

 

CASETTE D’ETE           1              

SAMBUCHETO           0

 

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci Rob.,  Corvaro, Tombolini, Gaspari,  Sagripanti M., Mariani (60’ Rossi), Macellari, Renna, Rosati, Iacchelli (52’ Emili). A disp.: Perticarini, Boccatonda, Ciarapica. All. Greci Ron.

SAMBUCHETO: Benedetti, Calcabrini (75’ Leonardi), Pirani, Brunacci, Giampieri, Giorgetti, Santangelo (44’ Capomasi), Romoli, Damiani, Buschi, Pompei (50’ Cingolani). A disp.: Giubileo, Fondati, Cappelletti, Flamini). All. Minnozzi.

 

ARBITRO: Fioravanti di Ascoli P..

RETI: 20’ Mariani.

 

CASETTE D’ETE – La giornata non è freddissima ma l’umidità e la pioggia dei giorni passati hanno lasciato un segno pesante sul Brancadoro che nella zona centrale si presenta ai limiti della praticabilità. Neanche un giro di lancette che Tracanna è chiamato ad intervenire d’istinto sulla sua sinistra con guizzo  istintivo per deviare in corner un tiro ravvicinato di Buschi servito da Damiani.

I locali si scuotono e provano a giocare con bei passaggi. Al 20’ punizione dalla destra di Rosati, palla che arriva in area dove un difensore intercetta ma serve involontariamente palla centralmente dove Mariani è più lesto ad arrivare ed insaccare a rete il gol partita.

Al 43’ tiro di Renna che costringe Benedetti al tuffo sulla sua destra per evitare il raddoppio a fil di palo.

Al 51’ Iacchelli riesce ad entrare in area sulla destra dopo una galoppata di trenta metri ed arriva stremato al tiro che è comunque forte ma il portiere devia in corner con i pugni.

Al 55’st fallo di Gaspari al limite dell’area su Brunacci. Per l’arbitro è rigore e Buschi s’incarica dal dischetto: tiro non troppo angolato sulla destra e Tracanna devia in tuffo salvando il risultato.

All’80’ il Sambucheto riesce a bucare la difesa con una azione di prima ed entrare in area dove Damiani riesca a calciare pulito verso il palo alla destra di Tracanna ma il suo rasoterra si ferma impantanato poco prima di varcare la linea di porta e la difesa locale spazza.

All’85’ Renna s’invola sulla sinistra e defilato dopo aver saltato il portiere in uscita, pur cadendo riesce a calciare di sinistro verso la porta vuota ma clamorosamente la palla esce a fil di palo sulla rete esterna. All’89’ punizione di Sagripanti che un difensore intercetta prima di arrivare in porta e calcia lontano.

 

Pagella del sito:

TRACANNA  7,5 Evita subito il gol dopo 40’’ e striglia i suoi; para un rigore; ipnotizza e blocca col pensiero due gol ospiti già fatti. Insomma… non male. 

GRECI ROB. 6  Nel primo tempo deve sedare diverse scorribande poi è meno impegnato nella ripresa.

CORVARO  6 Meno propositivo delle ultime gare ma si mantiene su un livello di garanzia.

TOMBOLINI  5,5  Fatica a trovare il passo nella melma del primo tempo ma il primo giallo è troppo severo; il secondo ci può stare anche se era nel momento migliore. 

GASPARI  6 Tiene bene la posizione ma sul rigore manca di tempismo.

SAGRIPANTI M. 5,5 Ordinato fin dove può anche se appare meno lucido del solito.

MARIANI 6,5 Con un classico del suo repertorio mette il sigillo vincente ad una gara che poi ha dimostrato tutte le pericolose insidie di cui si doveva aver timore.

(60’ ROSSI) 6 Brucia le cartucce della sua velocità in dieci minuti e fino alla fine si deve accontentare di tamponare le ultime incursioni ospiti. Dosare meglio le potenzialità.

MACELLARI 5,5 Inesistente o invisibile nel primo tempo. Cresce un pò nella ripresa ma non è giornata.   

RENNA 6,5 Il suo marcatore è un osso duro ma si mette gli stivali e fa legna preziosa per i compagni, soprattutto per Mariani. Nella ripresa aiuta molto e il gol mancato è questione di centimetri.

ROSATI  6,5 Sbaglia qualcosa in appoggio ma dà l’anima per recuperare gli sbagli e arrivare sfinito a fine gara. Eccezionali alcuni cambi di gioco nel primo tempo. 

IACCHELLI 6,5 Nella prima parte è messo ferro e fuoco dai due tornanti avversari che si addensano nella sua zona e gli concedono poco spazio per i contropiedi. Nella ripresa accende il turbo in un paio di occasioni e per poco non ci esce il colpaccio. 

(52’ EMILI) 5,5  Mette apprensione alla difesa avversaria nei primi guizzi ma poi tanto fumo e poco arrosto

07/01/10 NELLA CALZA SOLO CARBONE

IMGP1411SITO.jpg

 

07/01/2010. Un brutto incubo. Un brutto episodio che fa ancora parte delle notti insonni delle festività natalizie. Non può che essere classificato così lo scivolone dell’Epifania occorso al Casette in quel di Recanati.

I locali si confermano come all’andata bestia nera. Il risultato in passivo per il Casette appare alquanto severo soprattutto in virtù dei primi 45’ dove se c’era una squadra che doveva meritare qualcosa era proprio il Casette: ordinato, pulito, preciso nelle trame di gioco e con un rigore negato su Emili, un paio di parate decisive di Bertini e una traversa scheggiata da calcio piazzato. A fine tempo però l’incantesimo, che sembrava voler prolungare il momento felice dei fine girone d’andata, si spezza con un errore grave che consente e Vescovo di far passare i suoi con il minimo sforzo. Nella ripresa il colpo di testa di Renna e il palo di Tombolini fanno da prologo alla giornata no che si conclude con altri due gol quasi identici scaturiti da un rinvio lungo del portiere e da dormite generali altrettanto gravi come nel primo gol subito.

Anche l’arbitro ci ha messo del suo graziando a più riprese la continua gara di calci (e non calcio) intrapresa dai centrocampisti locali. Insomma si spera che tutto il peggio del nuovo anno si sia concentrato nella prima giornata. Fortunatamente la classifica si è mossa poco ma da sabato prossimo contro il Sambucheto ci vuole un altro film per non rischiare di essere attratti da pericolosi titoli di coda nei quali 7/8 squadre stanno sgomitando con fare davvero minaccioso.

 

CSI RECANATI: Bertini, Meneghini, Calamante, Nardi, Antonella, Finelli, Chiusaroli, Tubali, Vescovo, Pigini, Senesi. A disp.: Principi, Bovetti, Piersantelli, Ortolani, Bellezze, Sabbatini, Cipolletta. All. Lorenzini.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob. (Iacchelli), Corvaro, Mariani, Gaspari, Cataldi, Tombolini (Sagripanti), Macellari, Renna, Rosati, Emili (Rossi). A disp.: Tracanna, Ciarapica. All. Greci Ronaldo.

 

ARBITRO: Papa di Macerata

 

RETI: 42’, 77’ e  90’ Vescovo

 

RECANATI:

 

La pagella del sito.

PERTICARINI  4,5  Non può nulla sul terzo gol. Nel secondo è qualche passo avanti. Ma la frittata stà tutta nel primo: un gol che resuscita i locali dal torpore dopo mezz’ora di dominio biancorosso.

GRECI 6 Esce a vuoto in un paio di occasioni ma per il resto è attento e propositivo.

(IACCHELLI) S.V.

CORVARO 6,5 Continua il buon momento e lo dimostra il fatto che tutte le azioni di Vescovo partono dalla parte opposta.

MARIANI 6 Ordinaria amministrazione condita da tanta sfortuna e tutti i rimpalli contrari.

GASPARI 5 Si perde nel raddoppio poi il terzo gol fa parte della sua normale “non amministrazione”; difetti di superficialità da correggere in fretta.

CATALDI 6,5  Interpretando l'arbitro prima poteva cominciare a "farsi sentire" dall'inizio ma almeno è l'unico a tenere in piedi l'asse centrocampo difesa fino alla fine.

TOMBOLINI  6 Lento all’inizio. Si riprende quando le sue caviglie diventano bersaglio privilegiato e alla lunga si irrita un po’. Deliziosa la punizione che si stampa sul palo prima del raddoppio locale.

(SAGRIPANTI M.) S.V.

MACELLARI 6 Sullo 0 a 0 sfonda a ripetizione sulla sinistra ma i suoi assis non vanno a buon fine. Nell ripresa soffre un po’ di più ma punge ugualmente.

RENNA 6,5  Primo tempo impeccabile, da vera prima punta. Di testa son tutte sue e con due tacchi d’autore manda Emili a tu per tu con Bertini. Nella ripresa potrebbe insaccare di testa poi il calo.

ROSATI  5,5  Fatica a trovare il bandolo della manovra anche perché il centrocampo leopardiano ha occhi e calci solo per lui soprattutto dopo le pericolose punizioni del primo tempo.

EMILI 5,5 Trova subito il guizzo per reclamare un giusto rigore che non viene concesso. Doveva seguire meglio il compagno di reparto.

(ROSSI) 6  Attira su di se le attenzioni di un marcatore fisso.

 

21/12/09 OPERAZIONE RIUSCITA

IMGP1398sito.jpg

 

22/12/09. Meglio di così l’operazione in codice “Natale Felice” non poteva riuscire. Un eloquente 3 a 0 inflitto in trasferta alla malcapitata Real Porto chiude il 2009 del Casette d’Ete ed il rush finale del girone di andata è più che mai positivo: in cinque gare, due pareggi e poi tre vittorie consecutive. E non solo. Paradossalmente, nonostante il ridimensionamento di organico, il Casette arriva al giro di boa con addirittura 21 punti, 2 in più dello scorso anno.

Ovviamente ci sono stati i soliti rigori sbagliati ed il record in tal senso sembra non conoscere sosta: sbagliati 6 su 8. Ma meglio non pensarci sennò si dovrebbe immaginare con rammarico ben altra classifica.

Ora la sosta delle festività natalizie servirà ha mettere un po’ di fiato in cascina per partire al meglio nel nuovo anno cercando sin da subito di racimolare i restanti punti per la prossima operazione in programma: “Salvezza Tranquilla”. Auguri a Tutti e Buone Feste.

 

REAL PORTO          0               

CASETTE D’ETE    3

 

REAL PORTO: Bilò, Gargano, Guerrini, Boja, Pepa, Matassini, Antognini (54’ Mazziero), Giulietti (54’ De Pasquale), Ciondolini, Marsala (64’ Alessandrini), Sampaolesi. A disp.: Cesaretti, Morotti, Clementi, Virgini. All. Moriconi Sandro.

CASETTE D’ETE: Tracanna, Greci, Corvaro, Sagripanti M., Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna, Rosati, Emili (85’ Rossi). A disp.: Perticarini, Ciarapica, Iacchelli, Amaolo. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Mozzoni di San Benedetto.

RETI: 31’ Corvaro (su rig.), 80’ Macellari, 89’ Mariani.  

 

PORTORECANATI – Lo spazio aperto in cui si trova l’impianto portorecanatese ed il cielo sgombro da nubi favoriscono prima e durante la gara una temperatura e una brezza da circolo polare artico con i giocatori sottoposti ad una prova glaciale. Al 26’ Macellari riesce a sgusciare via sulla sinistra e ad entrare in area dove scaglia un forte sinistro ma la palla esce di poco a mezz’altezza a fil di palo. Al 28’ azione fotocopia dello stesso Macellari che però viene platealmente falciato in area da un difensore. Rigore netto assegnato e sul dischetto si porta Renna: tiro angolato rasoterra sulla destra ma Bilò in tuffo blocca.

Passano due minuti e questa volta è Mariani ad incunearsi dalla parte opposta ed appena entrato in area viene anche lui fermato fallosamente. Altro rigore inappellabile, ma questa volta s’incarica Corvaro che non sbaglia e sigla l’1 a 0.

I locali sono frastornati e subiscono pericolosamente la prorompente offensiva ospite che si avvicina al raddoppio con Emili e Renna ma Bilò e la difesa rivierasca sventano in qualche modo.

Ad inizio ripresa il Real Porto si getta in avanti con ardore ma è un fuoco di paglia che si spegne presto nelle trame ben disposte del centrocampo ospite e il “debuttante” Tracanna è impegnato seriamente una sola volta con una parata a terra su un potente tiro di Ciondolini dalla destra. Poi inizia la sagra dei contropiedi sciupati dal Casette. All’80 uno di questi però va a segno con Macellari che dalla sinistra tira un forte rasoterra che s’insacca vicino al secondo palo. Prima dello scadere regolare, Mariani riesce ad involarsi solitario verso la porta e appena in area calcia debolmente in rete e riesce a segnare definitivamente prima che un difensore lo falci davanti alla linea di porta: gol convalidato e ammonizione che costa l’espulsione al difensore del porto.

 

La pagella del sito:

TRACANNA 6,5  Presente! Alla prima chiamata si fa trovare pronto con il suo bagaglio di esperienza; nel secondo tempo compie con efficacia la sua unica parata della giornata: essenziale

GRECI  6  Torna dopo una discreta pausa senza però aver ritrovato l’assetto giusto. Si organizza meglio nella ripresa.

CORVARO 7,5 Un orologio svizzero che non lascia passare neanche il freddo. Centra l’uno a zero su rigore con la praticità a e la voglia del gregario.

SAGRIPANTI M. 6,5  Spostato nel mezzo si adatta in poco meno di dieci minuti; perde un solo pallone… troppo?

GASPARI  6,5 Niente di straordinario ma l’ordinario lo fa molto bene.

CATALDI  7,5  Manca poco per arrivare all’8… un po’ di impegno santo cielo!!

MARIANI  7 Ad ogni affondo sono dolori: conquista il secondo decisivo rigore e chiude la gara.  

MACELLARI 7 Il motorino biancorosso deve aver preso l’antigelo perché si accende subito dal primo all’ultimo start.

RENNA  6- Solita buona mezz’ora con discreta corsa. Errore grave dal dischetto ma fortunatamente non determinante.  

ROSATI  7,5 Anche con una gamba sola torna a dettare i tempi delle manovre centrali.

EMILI   6,5 Soprattutto nella prima parte crea il solito scompiglio ma non trova la sciabolata giusta.

85’ ROSSI  6 Entra a freddo… e non è una battuta, ma “raccapezza” il giusto contributo.

 

15/12/09 STOCCATA NEL FANGO

IMGP1387SITO.jpg

 

15/12/09 Ci siamo, come ogni anno parte la settimana dell’operazione “Natale Felice”. Per la riuscita del progetto ovviamente manca il risvolto positivo dell’ultima gara del girone di andata che andrà di scena sabato prossimo a Portorecanati contro il Real Porto alle ore 14.30.

La classifica in vista delle prossime festività si e leggermente risollevata ma la concorrenza purtroppo non è stata a guardare e racimolare ancora qualche punticino potrebbe essere un bel bottino da presentare a Gennaio quando comincerà la discesa verso un traguardo che resta ancora troppo lontano.  

 

CASETTE D’ETE           2               

ATLETICO ANCONA    1

 

CASETTE D'ETE: Perticarini, Sagripanti M. (60’ Rossi), Mariani, Corvaro, Gaspari, Cataldi, Tombolini (73’ Boccatonda), Macellari, Renna, Rosati, Emili. A disp.: Tracanna, Ciarapica, Greci Rob., Iacchelli, Cicconi. All. Greci Ronaldo.

ATLETICO ANCONA: Lanari, Zanirato, Spinsanti, Balzani, Aieta, Rossetti (80’ Gallo), Ambrosio, Verdenelli, Staffolani, Ristei (67’ La Rosa), Mammoli (76’ Orazi). A disp.: Cittadini, Guidi, De Gregori, Antonelli. All. Innocentin.

ARBITRO: Guerrieri di Ascoli P..

RETI: 3’ Rosati, 43’ Staffolani, 88’ Macellari.  

 

CASETTE D’ETE – Ad inizio gara il terreno appare alquanto pesante soprattutto nella fascia centrale ma i locali partono ugualmente forte e con ottime trame. Già al 1’ infatti Renna prova il tiro appena entrato in area, il portiere respinge centralmente e Mariani a botta sicura trova la traversa e la palla resta sulla tre quarti dove i locali conquistano un calcio piazzato dal limite sinistro. S’incarica Rosati che batte basso e buca la barriera ma Lanari respinge in tuffo sui piedi di Emili che da pochi passi calcia addosso al portiere in versione calamita.

Al 3’ azione sulla sinistra di Renna che tira ma il portiere respinge e sempre sulla sinistra, dal limite,  raccoglie Rosati e scarica un forte tiro di destro e insacca.

Al 20’ pallone lungo di Mariani che lancia Emili sulla destra il quale salta il diretto inseguitore e si accentra in area dove va al tiro solo davanti a Lanari ma il suo esterno esce clamorosamente al lato sinistro.

Al 43’ azione senza grosse pretese degli ospiti con palla che arriva in traversone dalla sinistra e Staffolani colpisce di testa quasi senza forza verso la porta, la palla rimbalza davanti all’aerea piccola e Perticarini in tuffo viene beffato dal velo di Cataldi che cercava di anticiparlo ma la traiettoria lenta e alta inganna entrambi e la palla va in rete per il gol del momentaneo pareggio.

Al 1’st punizione dalla sinistra ed Emili devia con la nuca all’indietro verso la porta respinge un difensore sulla linea e Tombolini appostato in area tira ma un altro difensore devia in corner.

Al 43’st dopo una mischia da corner Macellari da centro area intercetta una palla respinta e calcia all’angolino basso alla sinistra di Lanari siglando il gol vittoria.

 

La pagella del sito:

PERTICARINI 6 Come spesso accade paga pegno ai rari tiri nello specchio della sua porta e stavolta si trova spiazzato.

SAGRIPANTI M. 6,5 Prosegue sulla falsa riga delle precedenti prestazioni anche se soffre il raddoppio di discesitsti sulla sua fascia e cala un po’ nella ripresa. Contratto da rivedere secondo Marotta che ne reclama l’opzione . 

60’ ROSSI 6  Non era facile entrare in corsa in un campo del genere ma il suo apporto è positivo per aprire le porte al successo.

MARIANI 6 Un lavoretto discreto senza ombre… ma anche senza luci.

CORVARO 6,5 Dalla sua parte leva la voglia a chi vi transita.

GASPARI 6 Ordinaria amministrazione anche se i pericoli non vengono quasi mai dalle sue parti.

CATALDI 6,5 Fa il difensore ma anche il centrocampista aggiunto tessendo la rete giusta dalle retrovie. Mezzo voto se lo gioca facendo scomparire il pallone a Perticarini nel vantaggio ospite.  

TOMBOLINI 6 Meno smalto del solito, per un’oretta da il suo apporto poi cede al terreno pesante.

73’ BOCCATONDA 6 Tampona a ritmo di samba…

MACELLARI 6,5 Lui è leggerino ma i suoi gol sono sempre quelli pesanti. Stavolta si accende di più nella ripresa.

RENNA 6 Marcatura stretta su di lui ma nel primo tempo si crea buoni spazi. Frena troppo presto.

ROSATI 6,5 Nella sua zona ci vorrebbero i cingoli… ne fa a meno e macina lo stesso. Finalmente per una volta non c’è nessuno ad intralciare il suo destro e la traiettoria è quella del gol.

EMILI 7 Incubo del suo marcatore, fa quello che vuole quasi sempre.

01/12/09 GARA GRIGIA

06SITO.jpg

01/12/09. Ci si aspettava una gara arcigna da parte di un San Claudio fresco del cambio di timone ed invece tutto sommato c’era forse più paura di perdere che altro. Il Casette dal canto suo tira il fiato dopo una galoppata di 4-5 partite giocate a buoni livelli senza però raccoglie il dovuto.

Il pareggio alla fine ci stà tutto così come gli errori... ormai cronici. Sabato altra trasferta a Santa Maria in Selva per affrontare il Montesanto ore 14.30.

 

SAN CLAUDIO         1

CASETTE D’ETE       1

 

SAN CLAUDIO: Tentella, Polinesi, Bartomioli M., Flamini (88’ Tiralongo), Ruani, Monachesi, Luchetti, Dalloro, Giustozzi, Mugianesi (69’ Minciacca), Benfatto (55’ Bartomioli R). A disp.: Mozzoni, Giulianelli, Busti, Sopranzi. All. Bernabei.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Mariani (88’ Forani), Corvaro, Sagripanti M., Gaspari, Cataldi, Tombolini, Macellari, Bordon (54’ Rossi), Rosati, Emili (68’ Cicconi P.). A disp.: Tracanna, Ercolani, Iacchelli, Monopoli  All. Greci.

ARBITRO: D’Angelo di Ascoli Piceno.

RETI:  19’ Giustozzi (rig.), 60’ Gaspari.

 

La pagella del sito:

PERTICARINI 5,5 Macchia la continuità delle ultime gare.

MARIANI 6 Sulla fascia spinge poco; poi davanti conquista il rigore.

(88' FORANI) SV

CORVARO 6  Ordinato e puntuale e davanti potrebbe osare di più.

SAGRIPANTI 6,5  L’infortunio di Gamberini ha spinto anche Corvino sulle sue tracce.

GASPARI 6 Fuori ruolo per necessità prova l’anticipo ma gli riesce poco. Strappa la sufficienza con il gol.

CATALDI 6  Lavoro di cuci e scuci.

TOMBOLINI 6 Scompare e riappare. Il rigore lo tira male e potrebbe pesare molto ma il doppio tunnel della ripresa risolleva la prestazione.

MACELLARI 5,5 Spreca troppo le sue discese con inutili traversoni per attaccanti che non ci sono. Perde anche palloni importanti a centrocampo.

BORDON 5 si perde in rincorse inutili sulla fascia e davanti ai difensori.

54’ ROSSI  6 . Ci mette i soliti cinque minuti per trovare la tranquillità che gli fa fare anche belle cosette.

ROSATI 5,5  Si fa trovare pronto in ricezione però è poco lucido e si fa soffiare palle facili.

EMILI  5  Guizzi pericolosi solo all’apparenza. Vanno ritrovati i momenti migliori.

68' CICCONI P.  6,5 Da un bel contributo.

 

23/11/09 1 a 1 STRETTO

IMGP1311sito.jpg

 

23/11/09 Il primo mach salvezza si rivela un po’ sottotono ma dopo diverse gare giocate a buoni ritmi poteva starci la flessione. Purtroppo languono ancora i punti e ormai prima della fine del girone di andata il tempo stringe. Positivo lo sblocco dal dischetto ma serve più cinismo e sveltezza sotto porta per concretizzare belle trame di gioco. Sabato prossimo tappa a S.Claudio ore 14.30 per un’altra gara che vale tanto.

 

CASETTE D’ETE          1               

NUOVA PICENA           1

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Sagripanti M., Corvaro, Boccatonda (42’ Iacchelli), Tombolini, Cataldi, Rossi (63’ Mariani M.), Macellari, Renna (70’ Emili), Rosati, Bordon. A disp.: Tracanna, Greci Rob., Mariani D.. All. Greci Ron.

NUOVA PICENA: Petrini, Bambozzi, Giampaoli, Andreani, Cognigni (63’ Salvatore), Saccani, Barboni, Cingolani, Crea (81’ Paciotti), Scocco (67’ Leandrini), Barelli. A disp.: Mataloni, Pecorari, Sagripanti, Romagnoli. All. Balestra.

ARBITRO: Burzacca di Macerata.

RETI: 72’ Barelli, 80’ Tombolini (rig.).  

 

CASETTE D’ETE – Prima fase di studio. Al 25’ Macellari va via sulla sinistra e riesce a confezionare un preciso traversone per Bordon appostato a centro area che però calcia rasoterra e non coglie lo specchio. 

Al 35’ Rossi prova il tiro dalla destra ma Petrini para in tuffo ed evita il gol nel suo angolino basso sinistro.

Al 24’ st palla in profondità di Rosati per Mariani che al volo prova l’esterno ad incrociare ma Petrini blocca.

Al 27’ st l’arbitro non ferma una plateale azione viziata da fuorigioco davanti a Perticarini e la difesa è costretta a rifugiarsi in corner. Accese proteste per l’episodio e gli ospiti ne approfittano battendo velocemente il calcio d’angolo dalla destra e Barelli è lesto ad entrare in area dalle retrovie ed insaccare con un potente colpo di testa.

Al 35’st, dopo un forte pressing locale Corvaro viene fermato fallosamente da Andreani al momento di tirare al volo appena dentro l’area; l’arbitro decreta il rigore ed espelle il giocatore. Sul dischetto è la volta di Tombolini e dopo 5 rigori sbagliati il Casette trova il centro giusto.

 

Pagella del sito:

PERTICARINI 6  Reattivo anche quando non servirebbe, meglio così.

SAGRIPANTI M. 6,5  Sabato sera telefonata di Galliani che lo vuole per rimpiazzare Nesta.

CORVARO 6,5 Stavolta ci pensa lui a prendere il rigore.

BOCCATONDA 6 tiene bene fino all’infortunio

(42’ IACCHELLI 6,5) Si adatta alle circostanze senza fiatare. In avanti è propulsivo ma deve osare di più… Tiraaa!!!

TOMBOLINI 6,5 Come sette giorni prima cresce nella ripresa e sfata pure il tabù.

CATALDI 6 ordinaria amministrazione e fa anche buona legna.

ROSSI 6+ Partecipa a strattoni ma si muove bene e fa una gara positiva.

(63’ MARIANI 6 Crea subito casini in area ospite).

MACELLARI 7,5  A destra o a sinistra il problema non sussiste. I problemi invece sono grossi per chi gli va incontro.

RENNA 5 Dov’è quello di Sambucheto e Riviera Calcio?

(70’ EMILI 5,5 Non entra in gara).

ROSATI 6 Torna terrestre ma non si tira indietro.

BORDON 5,5 Positivi movimenti ma c’è da inquadrare la porta.

 

18/11/09 LA CAPOLISTA RINGRAZIA

11SITO.jpg

 

18/11/09. Ci credevano un po’ tutti, la squadra, i tanti tifosi accorsi (ne erano davvero tanti) e per certi versi anche gli avversari. Si perché credere di battere la prima classe assistendo alla gara di sabato sembrava cosa davvero possibile e molto più facile di altre gare con squadre meno attrezzate.

Ma con il Casette c’è sempre un ma! Qualcosa deve andare storto; è questa la lacuna più grande di quest’anno: l’errore e l’imprevisto sono sempre presenti.. E a quel punto è inutile che la squadra giochi bene come sabato scorso, facendo una delle più belle gare dell’anno, e poi si ritrovi con il solito pugno di mosche in mano. Adesso però fino al giro di boa, previsto tra 5 gare, c’è da continuare sulla strada del giocare bene eliminando gli errori e raccogliendo punti al posto delle mosche… Gli errori sarà bene che tutti li lascino a casa il giorno prima delle partite.

Sabato prossimo ore 14.30 sarà ospite al Brancadoro la Nuova Picena 2008 e poi ci saranno due trasferte di fila, San Claudio e Montesanto: a questo punto parlare di scontri diretti e decisivi è più che lecito.  

 

S. MARIA APPARENTE           2

CASETTE D’ETE                     1

 

SANTA MARIA APPARENTE: Caucci, Zallocco, Petroselli, Piampiani, Gattafoni, Marignani, Reucci, Longarini, Pompei, Antinori, Sampaoli. A. disp.: Santoni, Massi, Castignani, Fioretti, Micucci, Del Medico, Ventura. All. Pagnanini.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto (65’ Corvaro), Bordon, Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Tombolini (85’ Sagripanti), Macellari, Rosati, Renna, Emili (10’ Iacchelli). A disp.: Tracanna, Forani, Rossi. All. Greci Ronaldo

 

Arbitro: Sez. di San Benedetto

 

Reti: 32’ Pompei, 73’ su rigore Piampiani.

 

CIVITANOVA MARCHE. Primi cinque minuti ai locali con veloci incursioni sulle fasce ma la difesa fa buona guardia e il duo Pompei – Reucci non ha sbocchi. Creano invece grattacapi dall’altra parte Renna ed Emili che però è costretto a dare forfait dopo 10 minuti. Entra Iacchelli e Bordon passa davanti a fare parecchio scompiglio. Ma nel momento di maggior pressione biancorossa i locali si propongono sulla destra con un affondo che costringe prima Perticarini alla deviazione del conseguente traversone e poi Pompei è preciso nel siglare il gol del vantaggio con un pallonetto dopo aver raccolto la palla sugli sviluppi di una mischia aerea  a centro area.

Passano pochi minuti è Bordon s’infila centralmente alle maglie avversarie, Marignani è costretto ad inseguirlo in area ed atterrarlo tirandolo per la maglia prima che arrivi davanti a Caucci: rigore per gli ospiti ed espulsione del n° 6 locale. Alla battuta questa volta si porta Cataldi, tiro a mezz’altezza che colpisce il palo interno e rientra in area piccola, veloce batti e ribatti e la palla viene spazzata a centrocampo. Nella ripresa la capolista si assopisce e scompare lentamente mentre il Casette riaffila le armi per tentare il recupero del risultato. Ci provano Tombolini e Macellari ma il Santa Maria Apparente si difende con mestiere e una serie interminabile di falli di gioco. Alla metà della ripresa altra beffa: contropiede sulla sinistra di Reucci che arrivato in area quasi a fondocampo viene atterrato da Boccatonda e l’arbitro assegna il rigore: batte centrale e forte Piampiani per il gol del 2 a 0. Pochi minuti dopo però lo stesso Piampiani viene espulso per doppio giallo e l’ennesimo fallo a centrocampo.All’ 80 Macellari si accentra sulla trequarti e con gran tiro insacca la rete per i suoi sotto il sette alla destra di Caucci. All’85’ punizione da fuori di Rosati che centra la traversa. Finisce con la capolista che stringe i denti e porta a casa altri tre punti.

 

Il pagellone del sito:

PERTICARINI 6,5 Sventa i due veri pericoli dei locali: nel primo tempo su traversone dalla sinistra e nel secondo tempo toglie dall’incrocio la punizione di Reucci.

GRECI 5,5 L’uno a zero parte dalla sua parte. Poi si riprende ma è discontinuo.

(65’ CORVARO  6 Fa bene il suo lavoretto di appoggio al forcing dei compagni)

BORDON 6,5 Rompe le scatole locali come al solito ma stavolta è più lucido ed efficace; costringe Marignani al fallo da rigore e da ultimo uomo

BOCCATONDA 5  Si perde nell’unico bicchiere d’acqua che trova ed è decisivo! Rigore pesante ma soprattutto inutile

GASPARI 5,5  Dopo Greci anche lui si da fare per collaborare al primo gol ospite, poi si riprende e fa una grossa gara di anticipi… fino all’espulsione. La seconda ammonizione è giusta perché e andava rischiata. E’ la prima che non ci va giù!!!  

CATALDI 6  Resta un po’ anonimo nelle retrovie ma fa da filtro aggiunto delle ripartenze: il rigore sbagliato? Lui non è rigorista. Gli altri prima di lui si.

TOMBOLINI 6,5 Carbura dopo un po’, poi cresce nella ripresa e aiuta Paoletto nelle trame d’attacco: è concentrato e si vede.(85’ st SAGRIPANTI M. S.V. ),

MACELLARI  7  Torna al livello standard e si nota subito. Il gol non poteva che essere una logica conseguenza.

RENNA 5,5  Fa molto lavoro sporco davanti, dialoga bene con il reparto avanzato e per un’oretta scarsa conquista metri e interessanti calci piazzati ai locali. Nella mezz’ora decisiva però si racchiude nel sui ghirigori “innervosisci- tifosi” e la difesa avversaria tira un respiro di sollievo proprio quando andava affondata. 

ROSATI 7,5  Una volta andavano forte le pile duracell… lui avrà le energizeer? La sua punizione che s’infrange sulla traversa sommata al palo di Cataldi su rigore e alle due espulsioni locali, conferma che Caucci e la sua squadra hanno dalla loro parte anche quella fortuna sfacciata che serve a vincere partite (e anche i campionati) che dovrebbero perdere.

EMILI S.V. (10’ IACCHELLI 6,5  si da’ da fare sulla destra e confeziona diversi cross da spingere solo in rete ma nessuno lo fa.).  

 

08/11/09 DEDICA SPECIALE

DSCF3498SITO.jpg

 

08/11/09. La classifica chiedeva punti, ma di motivazioni oltre a questa ce n’erano anche delle altre per fare una bella partita. Una su tutte era onorare e ringraziare a modo nostro l’amico Giancarlo scomparso in settimana e a cui è stato dedicato un minuto di raccoglimento e deposto un mazzo di fiori proprio li, sotto la tribuna del Campo Brancadoro, dove ogni sabato svolgeva puntualmente il suo affezionato ruolo di assistente. Grande commozione (con i familiari presenti) e applausi di tutto il pubblico. Alla fine il Casette gioca bene e mette alle corde un Aries ben messo ma poco incisivo.

Sabato prossimo si farà visita alla capolista Santa Maria Apparente ore 14.30.

P.S. La società ringrazia quanti hanno inviato messaggi di cordoglio.

 

CASETTE D’ETE          4               

ARIES TRODICA           1

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob., Mariani (89’ Ciarapica), Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Tombolini, Macellari, Renna (82’ Corvaro),  Rosati, Emili (64’ Rossi). A disp.: Tracanna, Bordon, Iacchelli, Sagripanti. All. Greci Ron.

ARIES TRODICA: Stramucci M., Angelomè, Zallocco, Curletta (25’ Scipioni), Torresi, Polinesi, Diomedi, Chiappa, Torresi, Alessandrini (83’ Granatelli), Chiacchiera (77’ Stramucci S.). A disp.: Conforti, Angeletti, Filippetti,Pavlov. All. Perini.

ARBITRO: Lolli di Ascoli Piceno.

RETI: 13’ Gaspari, 44’ e 87’ Mariani, 45’ Emili, 47 Alessandrini (rig.) .

 

CASETTE D’ETE – Il campo un po’ pesante nelle zone centrali non limita una bella prestazione locale e già al 5’ tiro defilato dalla destra di Emili ma esce a lato.

All’8’ tiro di Chiappa dal limite: alto sopra la traversa. Al 13’ punizione defilata, quasi vicino al corner, di Rosati, palla che arriva forte e tesa a centro area dove Gaspari stacca e di testa devia a mezza altezza in rete a fil di palo alla destra di Stramucci. Al 18’ Emili entra in area sulla destra ma prima del tiro viene falciato da un difensore e viene assegnato il rigore. Renna s’incarica del penalty ma il tiro è centrale e Stramucci blocca . Al 22’ trio ravvicinato in area piccola di Alessandrini ma Perticarini respinge e la difesa salva in angolo.

Al 26’ ancora Emili conquista un altro rigore subendo fallo quasi allo stesso modo del precedente e questa volta è lo stesso attaccante ad incaricarsi del tiro: palla rasoterra ma che esce al lato del palo sinistro.

Al 44’ calcio d’angolo di Macellari dalla sinistra e in area Renna in semirovesciata centra il palo e Mariani è il più lesto a ribattere in rete.

Passa appena un minuto e Renna lancia in profondità Emili sulla destra il quale salta due avversari e insacca con un preciso diagonale rasoterra.

Il primo affondo ospite degli ospiti porta frutti con Greci che al 2’st commette fallo in area: rigore trasformato da Alessandrini. Al 18’ st ancora pressione ospite e Rosati involontariamente commette fallo al limite e Lolli decreta un altro penalty; questa volta però anche Alessandrini viene colpito dalla sindrome anti rigore e calcia alto sopra l’incrocio alla destra di Perticarini.

Al 42’ st punizione di Rosati dalla sinistra indirizzata all’angolino basso alla destra di Stramucci che intercetta ma non trattiene e Mariani è ancora il più rapido e firma la doppietta.

 

Pagella del sito: PERTICARINI 7, GRECI ROB. 6, MARIANI 8 (89’ CIARAPICA 6), BOCCATONDA 6, GASPARI 7, CATALDI 6,5, TOMBOLINI 6,5, MACELLARI 6,5, RENNA 6 (82’ CORVARO s.v.),  ROSATI 7,5, EMILI 6,5 (64’ ROSSI 6).

02/11/09 Messaggio di cordoglio

02/11/09.  Con grande tristezza, il Presidente, la Dirigenza e gli Atleti si uniscono al dolore delle famiglie Ripari e Spreca per la perdita del caro amico GIANCARLO, improvvisamente mancato all'affetto di chi lo conosceva e soprattutto alla ASD Casette d'Ete 1968 dove negli ultimi 4 anni ha svolto con grande attaccamento ai colori sociali il suo imperterrito ruolo di assistente arbitrale in tutte le gare ufficiali della prima squadra e parecchie gare degli allievi. Persona sempre umile e sincera sempre pronta a sdrammattizzare i momenti più cupi, è stato esempio di costanza e dell'essere sempre a disposizione del proprio ruolo. Il suo buonumore e le sue simpatiche massime, ci mancheranno molto.

Ciao Giancarlo.

Alla famiglia rinnoviamo le nostre più sentite condoglianze.

26/10/09 IL CUORE E' VIVO

 

DSCF3487SITO.jpg

26/10/09. Non era certo la gara per decidere un campionato ma quella di sabato scorso contro il Riviera doveva essere la partita del riscatto. La partita del “dimostrare che se giochiamo così ce la giocheremo con tutti”. Gli ospiti purtroppo non avevo chance ed anche dopo il rigore sbagliato l’aria del gol era più che satura e ad un certo punto sembrava che il campo sportivo pendesse di almeno trenta gradi verso la porta di Iurini. Il novantesimo minuto è stato solo il sigillo di una buona prestazione che deve solo far da apripista alle prossime gare come intensità e soprattutto concentrazione. Da migliorare molto restano le tante occasioni da rete non concretizzate e che ormai sono il tormentone di questo inizio di stagione. Sabato si riparte con l’orario invernale e ci sarà da affrontare in trasferta la Vigor Castelfidardo ore 14.30.

 

CASETTE D’ETE          1               

RIVIERA CALCIO          0

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob., Corvaro (83’ Tombolini), Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Sagripanti M. (67’ Bordon), Macellari, Mariani (80’ Renna), Rosati, Emili. A disp.: Tracanna, Ciarapica, Iacchelli, Rossi. All. Greci Ron.

RIVIERA CALCIO 96: Iurini Ivan, Tangherlini, Nuovo (70’ Petraccini), Cerquetella (61’ Persiani), Babini M., Gambini, Canori, Mazzieri, Babini P., Ballarini, Iurini Igor. A disp.: Bilò, Maraschioni, Dubini, Baldinelli, Verdinelli. All. Scaringi.

ARBITRO: Silvestri di Ascoli Piceno.

RETI: 90’ Emili.

 

CASETTE D’ETE – I locali hanno il piglio giusto dal primo secondo di gioco.

Al 16’ punizione di Rosati dalla distanza, palla che viene deviata dalla barriera di poco sopra la traversa.

Al 25’ colpo di testa di Tangherlini e palla che esce di poco dal palo alla sinistra di Perticarini. Al 30’ brividi in area sugli sviluppi di un corner ospite con Babini P. che riesce a girarsi velocemente e tirare in porta da distanza ravvicinata ma Perticarini si supera con una grossa parata. Al 43’ calcio d’angolo di Rosati e Macellari da fuori area prova il tiro ma Iurini devia sopra il montante. Al 9’ st Emili dalla sinistra si ritrova da solo davanti al portiere e scarica una micidiale sassata che però lo stesso Iurini neutralizza deviando addosso ad un suo difensore che spazza sul fondo. Al 28’st contrasto in area sulla sinistra con Emili che viene atterrato: per l’arbitro è rigore che lo stesso Emili s’incarica di battere ma Iurini si conferma saracinesca di giornata e nonostante venga spiazzato devia sopra la traversa con la mano di richiamo. Al 45’ st Tombolini serve un preciso rasoterra per Renna sulla sinistra e l’attaccante chiude il triangolo in area con Emili accorrente sulla destra ed il quale tira a botta sicura Iurini respinge una prima volta per poi capitolare al secondo tentativo ravvicinato: è il gol vittoria tanto cercato. Nel recupero con gli ospiti sbilanciati, ancora Renna “spizza” di testa per Emili che viene fermato dal probabile raddoppio da un inesistente fuorigioco.

 

Partita da Pagellona:

PERTICARINI 7 In un’area di fango fa il concreto e quando serve la parata decisiva… la fa!

GRECI ROB. 5,5 Ordinato in copertura ma nell’impostazione sbaglia troppo

CORVARO 6 Fa il suo lavoro ma il minutaggio è da migliorare

83’ TOMBOLINI 6,5 Poco tempo ma fa tutto bene e innesca pure l’azione gol

BOCCATONDA 6,5 Spostato a sinistra è il solido gladiatore

GASPARI 6 Si alterna a Cataldi negli anticipi

CATALDI 6,5 Nel primo tempo è già in area avversaria ma poi dietro si da da fare,

SAGRIPANTI M. 6 Aiuta Rosati nell’impostazione e ci riesce alla grande

67’ BORDON 5,5 Si muove ma non entra in gara

MACELLARI 6 è un periodo buio ma oggi è tornata la continuità, aspettiamo la qualità

MARIANI 7 Torna al suo vecchio amore, in attacco… ce ne fossero di Mariani.

80’ RENNA 7 ecco ciò che deve fare tutte le partite, essere decisivo per la squadra: in dieci minuti possesso palla, 3 spizzate, 2 assist, un tiro. Pensate ad una gara intera così!!

ROSATI 7 Il carattere e la voglia.  

EMILI 7,5 una furia in area; nel rigore lo distrae l’arbitro.

 

21/10/09 FUORI LE PALLE!

DSCF3472SITO.jpg

 

21/10/09. Un inizio di stagione con l’ultimo posto in classifica solitario evoca sicuramente brutti ricordi: la mente torna ad otto anni fa, ma allora si trattava del campionato di Prima Categoria, un super campionato dove fu anche l’ultima volta che il Casette incontrò l’Appignanese prima della gara di sabato scorso. Questa volta però si spera, anzi si è certi che il finale dovrà essere diverso in quanto i valori e le possibilità per risalire la china ci sono e non devono andare perduti in inutili ragionamenti di classifica o paure di affrontare chissà quali fenomenali squadre. Anzi il campionato, seppur con organici ben organizzati si stà rivelando molto equilibrato.

Sabato prossimo al Brancadoro arriva il Riviera Calcio, squadra di Numana composta da buoni giovani e discreti giocatori ma il Casette ormai deve guardare solo a se stessa .

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Rob., Corvaro (57’ Sagripanti M.), Boccatonda, Gaspari (57’ Emili), Cataldi, Mariani, Macellari, Tombolini Rosati, Bordon (65’ Renna).A disp.: Tracanna, Ciarapica, Iacchelli, Rossi. All.: Greci Ron.

APPIGNANESE:Brunacci, Messi, Massei, Cappelletti, Tobaldi, Scattolini, Fammilume (68’ Tosoroni), Ricci, Compagnucci (72’ Curi), Bambozzi, Bracaccini. A disp.: Togni, Gagliardini, Diallo, Latini, Marziali. All.: Giovanetti.

ARBITRO: Di Pietro di San Benedetto del Tronto

RETI: 10’ Fammilume, 56’ Bambozzi.

 

Pagella del sito: PERTICARINI 5,5, GRECI R. 5, CORVARO 5,5 (RENNA 4), BOCCATONDA 6, GASPARI 5,5 (SAGRIPANTI M. 6), CATALDI 6, MARIANI 5,5, MACELLARI 5, TOMBOLINI 6 ROSATI 5,5, BORDON 4,5 (EMILI 6).

 

07/10/09 QUANDO TUTTO GIRA STORTO

DSCF3430sito.jpg

 

07/10/09. Sembrava la gara giusta, la partenza giusta. Ed invece piove sul bagnato. Anche a Montecosaro dopo un ottimo avvio e un buon primo tempo, a un quarto dalla fine e con addirittura i locali rimasti in dieci per l’espulsione di Cipriani ariva proprio il gol della Vigor e qualche minuto dopo il raddoppio su rigore. Il gol della bandiera di Cataldi, siglato in mischia, serve solo alla facciata ma nel “di dentro” biancorosso lo scoramento è totale per un periodo in cui il minimo errore si paga caro e il tanto impegno sembra servire a poco. Appuntamento ai momenti migliori… perché arrivano sempre!. Sabato prossimo ospiti al Brancadoro i gialloneri del Real Cameranese.

 

VIGOR MONTECOSARO   2

CASETTE D’ETE                1               

 

VIGOR MONTECOSARO: Guidotti, Mecozzi, Tassi, Petrini, Cipriani, Loretani, Napoleoni, Lucentini, Castellucci (65’ Ciarrocchi) Cesca A., Castricini (75’ Cesca E.). A disp.: Dari, Lattanti, Colò, Fontana, Papiri. All. Camilletti.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Mariani, Corvaro, Greci Roberto, Gaspari (80’ Sagripanti M.), Cataldi, Bordon, Macellari, Renna, Rosati, Emili (65’ Tombolini). A disp.: Tracanna, Ciarapica, Iacchelli, Rossi. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Casagrande di San Benedetto.

RETI: 77’ e 85’ (rig.) Cesca A., 88’ Cataldi.

 

 

30/09/09 4 SAETTE GIALLOBLU

IMGP1157sito.jpg

 

30/09/09. La sconfitta è più che meritata, errori ne sono stati commessi. Forse il passivo resta un po’ pesante considerando che tre dei gol subiti sono arrivati da calcio piazzato ma il Villa Musone ha legittimato i tre punti anche con i suoi validi elementi.

Da par nostro questa volta (ogni tanto capita) anche l’arbitro ha contribuito ad affossare le speranze rimaste ai biancorossi dopo il secondo gol subito lasciando il Casette in 10 per un fallo giudicato erroneamente da rosso diretto e per un atteggiamento un po troppo penalizzante e non riguardoso anche a fine gare nei confronti dei dirigenti e tifosi locali. Il prossimo turno si giocherà di domenica a domicilio della Vigor Montecosaro ore 15.30.

 

CASETTE D’ETE         0              

VILLA MUSONE            4

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Corvaro (46’ Bordon), Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Mariani, Macellari, Renna, Rosati (75’ Sagripanti M.), Tombolini. A disp.: Tracanna, Ciarapica, Emili, Forani, Poeta. All. Greci Ronaldo.

VILLA MUSONE: Ottaviani, Menghini (28’ Martarelli), Gaspari, Ascani, Domenella, Sturba, Pirani (65’ Taddei), Perna, Giordani, Foglia, Agostinelli (68’ Palanga). A disp.: Alocco, Maringolo, Fioretti, Costarelli. All. Belli.

ARBITRO: Ferri di Macerata.

RETI: 22’ Domenella, 39’ Foglia, 63’ Agostinelli, 66’ Gaspari.

 

CASETTE D’ETE – Il Casette “paga” la quaterna rifilata sette giorni prima al Sambucheto subendo peggior sorte tra le mura amiche.  .

Eppure i primi venti minuti sono tutti di marca locale e non sembrano affatto far prevedere la successiva disfatta.

All’11 palla aerea filtrante dalla sinistra in direzione centrale dove Renna riesce ad eludere la difesa ma solo davanti a Ottavini calcia al volo di esterno destro e sciupa una ghiotta occasione indirizzando la palla alta sopra la traversa.

Al 19’ ci prova Rosati con una punizione dalla sinistra ma la palla esce al lato.

Al’ 22’ il villa Musone si affaccia per la prima volta dalle parti di Perticarini: calcio d’angolo dalla destra, palla che arriva nei pressi del vertice opposto dell’area piccola dove Gaspari (V) ha il tempo per controllare e tirare in porta ma Corvaro sulla linea viene anticipato da Domenella che spunta all’improvviso in mezzo ad una selva di gambe e insacca l’uno a zero.  Al 28’ Menghini colpisce involontariamente con il naso la nuca di Macellare ed è costretto ad uscire per una sospetta frattura.

Al 39’ punizione di Foglia dalla sinistra appena fuori area: palla tesa e forte che sigla il 2 a 0 sfiorando il palo difeso da Perticarini.

L’arbitraggio, fino a quel momento discutibile ma non determinate per il risultato, diventa decisivo al 7’ della ripresa quando viene espulso Boccatonda per fallo in stacco aereo su un attaccante del Villa.

Di fatto finiscono le speranze di rimonta locali.

Al 16’ st Tombolini prova il tiro da lontano da sinistra ma Ottavini blocca.

Al 18’ st i gialloblu confermano la loro giornata di grazia con Agostinelli che, dalla sinistra,  confeziona il gol del fine settimana calciando al volo un passaggio arrivatogli a mezz’altezza e la parabola imprendibile s’insacca sotto il sette opposto difeso da Perticarini.

Tre minuti dopo Gaspari s’incarica di un calcio piazzato dalla sinistra e lo stesso realizza depositando in rete con il classico tiro ad effetto.

 

Pagella del sito: PERTICARINI 5, GRECI 6, CORVARO 5,5 (46’ BORDON 5,5), BOCCATONDA 7, GASPARI 5,5, CATALDI 6,5, MARIANI 6, MACELLARI 5,5, RENNA 5, ROSATI 6 (75’ SAGRIPANTI M. 6), TOMBOLINI 5,5.

21/09/09 PRIMO URRA' CON IL POKER

IMGP1131SITO.jpg

 

21/09/09. A distanza di sette giorni il Casette rialza subito la testa con un convincente poker che fa incamerare i primi tre punti di stagione. A farne le spese un Sambucheto forse in giornata no ma che ha dovuto obiettivamente soccombere ad una buona gara ospite. Sabato prossimo arriva il quotato Villa Musone con inizio partita alle ore 15.30.

 

SAMBUCHETO M.   1         

CASETTE D’ETE       4

 

MONTECASSIANO SAMBUCHETO: Benedetti, Cappelletti, Brunicci, Fondati, Pompei, Sciapeconi, Calcabrini, Romoli, Leopardi (61’ Marini), Buschi, Damiani, A disp.: Cingolani A, Tombesi, Cingolani W., Bracalenti, Stura. All. Latini

CASETTE D’ETE: Perticarini, Mariani, Corvaro, Boccatonda, Greci Rob., Sagripanti M. (75’ Ciarapica), Tombolini (75’ Forani), Macellari, Rosati, Cataldi, Renna (83’ Emili). Adisp.: Tracanna, Cicconi, Ercolani, Poeta. All.: Greci Ron..

 

Reti: 13’ Macellari, 39’ Rosati, 44’ e 67’ Renna.

 

Arbitro: Papa di Macerata

 

SAMBUCHETO. All’8’ prova Renna da distanza ravvicinata in area ma il tiro non è forte e il portiere blocca.

Al 13’ riceve palla Macellari sulla sinistra dove salta il diretto avversario e scarica di sinistro un tiro imprendibile che s’insacca per il gol del vantaggio. Al 20’ colpo di testa di Sciapeconi sotto misura ma Perticarini para centrale. Al 36’ ci prova Leopardi con un tiro al volo da fuori area ma centra la traversa. Sono gli ultimi fuochi prima del tracollo.

Al 39’ punizione sulla destra di cui s’incarica Rosati: il tiro è forte a girare ma “scheggia” appena la barriera quel poco che basta per mettere fuori causa il portiere e siglare il 2 a 0.

Al 44’ Tombolini dalla destra serve Macellari dalla parte opposta e a sua volta ribatte verso destra ad imbeccare Renna che si inserisce in area con prepotenza e scarica un destro che buca ancora Benedetti.

Al 15’ st Pompei prova il tiro da fuori ma scheggia il palo alla destra di Perticarini.

Al 67’ arriva il poker con Renna che realizza il classico degli eurogol, ancora servito da Macellari e calciando al volo dalla trequarti sinistra con una traiettoria che scavalca Benedetti e si insacca centrale sotto la traversa.

Al 92’ sugli sviluppi di un corner locale il pallone rimpalla verticalmente davanti a Mariani e ne colpisce il braccio ma per l’arbitro è rigore che Buschi trasforma.

La pagella del sito: PERTICARINI 6, MARIANI 6, CORVARO 6, BOCCATONDA 6,5, GRECI ROB. 6, SAGRIPANTI M. 6,5 (75’ CIARAPICA 6), TOMBOLINI 5,5 (75’ FORANI 6), MACELLARI 7, ROSATI 6,5, CATALDI 6,5, RENNA 7,5 (83’ EMILI s.v.).

14/09/09 RICOMINCIO DA ZERO

03SITO.jpg

 

14/09/09. Il campionato biancorosso riparte da dove era finito e cioè con una sconfitta! Non sempre la fortuna aiuta gli audaci e in questa prima apparizione nel girone E dopo 5 anni in quello G le premesse per una gara sofferta erano un pò nelle aspettative. Squadra rimaneggiata e con diversi volti nuovi hanno forse pagato nell’insieme un debutto che però non è tutto da cestinare. Anche perché le reti sono arrivate tutte dagli sviluppi di calci piazzati e soprattutto nel primo tempo il Casette non è che sia stato a guardare. Sabato subito pronta l’occasione del riscatto in trasferta a Sambucheto ore 16.00.

 

CASETTE D’ETE       0               

C.S.I. RECANATI             2

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Bordon, Corvaro, Boccatonda, Tombolini, Cataldi, Iacchelli (82’ Ercolani), Forani, Rosati, Mariani M. Renna. A disp.: Tracanna, Ciarapica, Della Valle, Mariani D., Rossi, Sagripanti M. All. Greci Ronaldo.

CSI RECANATI: Bertini, Calamante, Chiusaroli, Gufo, Antonella, Nardi, Pigini (56’ Tartaglini), Senesi (67’ Calvari), Cipolletta, Marconi (75’ Bellezze), Tubali. A disp.: Principi, Bovetti, Ortolani, Guardabassi. All. Lorenzini.

ARBITRO: Alfonsi di Ascoli.

RETI: 10’ Tubaldi, 54’ Nardi.

 

CASETTE D’ETE – E’ subito amaro l’assaggio del nuovo girone per i locali che devono cedere la prima posta casalinga ad un concreto C.S.I. Recanati che passa grazie a due reti su palle inattive.

Fase iniziale a ritmi molto alti con Perticarini che si deve opporre a Cipolletta con una difficile parata che devia la palla in angolo. Al 10’ arriva il vantaggio ospite: punizione dalla parte destra di centrocampo con palla che arriva lunga in area sulla sinistra dove Tubaldi riceve controlla e insacca sotto il sette opposto con un velenoso tiro arcato.

La reazione locale non si fa attendere e fino allo scadere della prima frazione il Casette le prova tutte per ristabilire la parità. Al 20’ calcio d’angolo di Tombolini dalla sinistra e incornata di Renna a botta sicura ma un difensore salva di testa sulla linea di porta. Al 42’ traversone di Corvaro dalla sinistra e ancora Renna trova lo spazio per la battuta di testa ma è palo pieno e la palla torna in campo. Al 45’ pericolosa punizione di Rosati dal limite ma Bertini devia di pugno e sugli sviluppi Forani prova il tiro da fuori ma esce alto.

Al 3’st Cipolletta si trova a tu per tu con Perticarini ma il portiere devia d’istinto in angolo il tiro basso. Al 7’ punizione dalla tre quarti che imbecca Calamante sveglio a deviare, spalle alla porta, con la parte alta della testa ma Perticarini sventa. Al 9’st però arriva il raddoppio che chiude la gara: angolo dalla destra di Chiusaroli e colpo di testa di Nardi che colpisce il palo interno e sigla lo 0 a 2.

Al 32’ e al 34’ st Iacchelli ha spazio per tirare dal limite ma entrambe le conclusioni finiscono alte sopra la traversa.

La pagella del sito: PERTICARINI 7, BORDON 6-, CORVARO 6, BOCCATONDA 6,5, TOMBOLINI 5,5, CATALDI 6, IACCHELLI 6(82’ ERCOLANI s.v.), FORANI 6, ROSATI 6, MARIANI M. 5,5, RENNA 6.

 

 

08/09/09 RISULTATO RIMANDATO

IMGP1069 sito.jpg

 

06/09/09. CASETTE D’ETE. Il primo impegno ufficiale con la disputa della gara di Coppa Marche porta la prima sconfitta del Casette d’Ete. Un risultato ingiusto visto lo svolgersi di una buona gara da ambo le parti e con pari occasioni da rete. Il gol decisivo però è arrivato a favore degli ospiti alla mezz’ora della ripresa con Bassarelli lasciato libero si staccare a centro area su traversone da calcio d’angolo dalla sinistra: palla bassa a fil di palo che supera l’incolpevole Perticarini in tuffo. Dopo il gol provano a ristabilire la parità Mariani, Macellari e Tombolini ma la mira non è sempre quella giusta e in un paio di occasioni Ciarrocchi è decisivo.

 

CASETTE D’ETE                     0

PINTURETTA FALCOR             1

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Mariani M., Corvaro (33’st Mariani D.), Cataldi, Gaspari, Tombolini, Iacchelli (41’ Ciarapica), Macellari (36’st Gironelli), Renna (38’st Cicconi P.), Forani. A disp.: Storani, Greci Roberto, Boccatonda. All. Greci Ronaldo

PINTURETTA FALCOR: Ciarrocchi, Fornari, Marchesani, Battilà (1’st Florea), Vergari, Scalabroni, Bassarelli (30’st Gennari), Perticarini (30’st Rosettani), Castellucci, Russo (1’st Pennente), Marinelli (1’st Rocchi). A disp.: Palumbo. All. Marcotulli.

 

ARBITRO: Catani della sez. di Fermo

 

Reti: 31 st Bassarelli.

 

 

22/08/09 PRIMO ASSAGGIO DI STAGIONE

amic1 SITO.jpg

 

22/08/09. CASETTE D’ETE . Sotto il classico caldo agostano il Casette scende in campo per la prima sgambatura stagionale ospitando proprio una delle sue nuove avversarie di quest’anno: la Vigor Montecosaro. La prima settimana di lavoro si sente e si vede ma si vedono anche buone cose e belle giocate da parte dei biancorossi che si aggiudicano l’amichevole per tre reti ad una.

Vanno prima in rete i locali con Boccatonda che insacca di testa su traversone da calcio d’angolo. Al 27’ trovano il momentaneo pareggio gli ospiti con il n° 7 che dalla sinistra beffa Storani con un tiro che gli rimbalza davanti prima di incunearsi in rete nell’angolino opposto.

Al 20’ della ripresa è Cicconi Paolo che va in gol con un colpo di testa in tuffo su traversone di Greci dalla destra.

Il 3 a 1 finale arriva con Forani al 40’ st che finalizza una precisa triangolazione e dopo aver saltato il portiere ospite sulla destra insacca sotto porta con un pallonetto.

 

Formazione Casette d’Ete Primo tempo: Storani, Gironelli, Boccatonda, Sagripanti M., Sagripanti F., Rosati, Tombolini, Corvaro, Iacchelli, Forani, Bordon (25’ Cicconi P.). Secondo tempo: Di Ridolfo (20’ st Tracanna), Forani, Cicconi A. (25’ st Iacchelli), Gaspari, Mancini, Sagripanti M.,  Tombolini, Macellari, Greci, Cicconi Paolo, Mariani D. All. Greci.

 

08/08/09 TRENO IN PARTENZA

28per sito.jpg

 

08/08/09. Si è radunata nella serata di giovedì 6 agosto la nuova truppa del Casette d’Ete 1968 targato 2009/2010 e che disputerà per il sesto anno consecutivo il campionato di seconda categoria.

La stagione lasciata alle spalle può senz’altro definirsi molto positiva visti i tanti piccoli traguardi raggiunti: quinto posto finale con semifinale play off, terzo posto nella coppa disciplina regionale e maggior numero di punti nel girone di ritorno.

Ora però è tempo di futuro e per i biancorossi la continuità di programma è sicuramente la parola d’ordine. Proseguirà anche quest’anno il graduale inserimento dei giovani locali nella prima squadra che proprio per tale motivo è stata ridotta almeno inizialmente come organico.

Saldamente al timone del gruppo resta confermato mister Ronaldo Greci mentre Lamberto Tombolini si occuperà della formazione Juniores.

Di seguito la nuova rosa con le provenienze dei nuovi arrivi: portieri: Perticarini, ; difensori: Boccatonda, Corvaro, Gaspari, Greci, Pirro, Sagripanti F.; centrocampisti: Cataldi, Ciarapica,  Iacchelli, Macellari, Rosati, Sagripanti M., Tombolini; attaccanti: Emili (Nuova Vigor SMA), Mariani, Renna (Monteluponese). La preparazione precampionato prenderà il via il 17 agosto e si protrarrà fino agli inizi delle prime gare ufficiali.