domenica 16 dicembre 2018    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 

 

FOTOeVIDEO.jpg

 

METEO.jpg

 

22/05/09 BRAVI COMUNQUE

01SITOb.jpg

 

22/05/09. Finisce con una sconfitta la stagione agonistica del Casette. Una sconfitta che consegna la finale play off alla New Generation. Nel doppio scontro andata e ritorno forse il Casette meritava di più per gioco espresso e occasioni da rete ma forse la sorte ha dato maggior ragione al secondo posto ed a un cammino quasi sempre in vetta del girone G degli avversari. L’amaro in bocca resta forte ma i ragazzi di mister Greci escono comunque a testa alta e sapendo di aver dato tutto e quel tutto di averlo fatto bene seppure nei loro limiti. Bravi lo stesso, bravi a tutti.

 

 

NEW GENERATION        3

CASETTE D’ETE       2               

 

NEW GENERATION: Ferroni, Monti (46’ Gramaccioni, 90’ Santarelli), Minnucci, Marchigiani, Roso, Tofoni, Recchi, Scoccia, Borraccini, Perozzi, Fierro (84’ Fidani). A disp.: Valentini, Bitunni, Minnucci G., Papiri. All. Fratini.

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Pirro, Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Tombolini, Macellari (73’ Mariani), Rosati (86’Corvaro), Vallesi (78’ Ruta), Di Giminiani. A disp.: Perticarini, Cicconi, Forani. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Paoloni della sez. di Ascoli Piceno; Assistenti: Cesaroni e Alfonsi della sez. di Ascoli Piceno.

RETI: 37’ Tombolini (C), 49’ e 54’ Borraccini (N), 58’ Di Giminiani (C), 76’ autogol di Gaspari (C).

 

PONZANO DI FERMO – Giornata calda ma arieggiata a Ponzano con i loclai che devono fare la partita più degli ospiti per recuperare lo svantaggio della gara di andata. Come da pronostico infatti la New prova a pungere ma si propone solo con tiri da lontano.

Al 6’ Fierro prova da lontano, la palla si abbassa ma esce sopra la traversa. Al 9’ è la volta di Perozzi con un calcio piazzato dalla sinistra: anche per lui sfera sopra la traversa.

All’11’ pericoloso traversone del Casette dalla sinistra ma Tombolino in area piccola cicca la girata al volo.

Al 13’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo ci prova Scoccia da fuori area ma Di Ridolfo para  a pugni chiusi.

Al 22’ traversone dalla sinistra di Macellari e Vallesi da solo davanti a Ferroni imbecca la giusta deviazione ma Ferroni para d’istinto in tuffo.

Al 37’ lancio sulla destra di Cataldi per l’accorrente Tombolini che vede Ferroni in uscita e lo trafigge con uno splendido diagonale aereo al volo che s’insacca sotto l’incrocio lontano.

Nella ripresa c’è subito l’occasione per il Casette per chiudere il conto: al 3’st lancio di Vallesi sulla destra dove Di Giminiani riceve e controlla ma dopo essere entrato solitario in area, davanti a Ferroni calcia clamorosamente fuori.

Passa appena un minuto e su una apparente azione innocua sulla destra, Borraccini tira un forte rasoterra che sorprende Di Ridoldo e sigla il pareggio.

Al 7’st ci prova ancora Borraccini che si gira bene fuori area centralmente e scarica in porta ma Di Ridolfo blocca.  All’8’st Borraccini centra il raddoppio con un diagonale dopo un suo inserimento sulla sinistra

La gara non conosce più sosta e già al 12’st arriva il quarto gol della giornata: rasoterra filtrante che imbecca Di Giminiani sulla destra il quale anticipa di un soffio Ferroni in uscita e va in rete con un preciso rasoterra a fil di palo.

Al 24’st l’episodio che forse si rivela determinante: Greci colpisce istintivamente la palla con la mano e viene espulso per somma di ammonizioni.

Proprio dalla sua zona di competenza infatti la New trova facile sbocco e Borraccini al 31’ arriva sul fondo alla sinistra e calcia un forte rasoterra a centro area dove Gaspari non riesce a spazzare in tempo ma spiazza il proprio portiere e metter in rete nella propria porta.

La gara locale termina qui anche per la stanchezza mentre il Casette le prova tutte per trovare quel gol che vale la finale. Al 39’ st ci prova Di Giminiani ad alimentare le ultime speranze con un diagonale insidioso che sfiora il palo lontano. Ma è l’ultimo vero sussulto e dopo i 5 minuti di recupero “extra time” in finale vi accede la New Generation.

 

Pagella del Sito: DI RIDOLFO 5,5, GRECI 5, PIRRO 6, BOCCATONDA 6,5, GASPARI 6, CATALDI 6,5, TOMBOLINI 6,5, MACELLARI 6,5 (73’ MARIANI 5,5), ROSATI 6,5 (86’CORVARO S.V.), VALLESI 6,5(78’ RUTA 6), DI GIMINIANI 6,5.

13/05/09 META POSSIBILE

30SITO.jpg

 

11/05/09 Se alla vigilia del doppio confronto in semifinale Play Off la New Generation aveva due risultati su tre ora è il Casette ad avere in percentuale il maggior numero di probabilità. Purtoppo però nel calcio le statistiche hanno sempre rappresentato il passato di una squadra e non il presente. Il gol fatto sabato scorso nella gara di andata infatti non può da solo bastare a garantire l’ambita finale. Sicuramente è sempre meglio dello 0 a 0 ma nei successivi novanta minuti e in un campo molto ostico per, clima, terreno e dimensioni, come quello di Ponzano di cose ne possono succedere tante.

Per il Greci-team è importante avere quel tipo di concentrazione che l’ha contraddistinta in tutte le gare dove ha raccolto punti, senza pensare a traguardi che tra l’altro ancora non sono per nulla definiti.

La New Generation pur in svantaggio ha invece dalla sua parte la possibilità di cercare con tutte le forze l’unico gol che gli servirebbe per passare il turno e considerando che ha il miglior attacco del girone, il Casette non andrà di sicuro a fare una passeggiata.

 

CASETTE D’ETE                      1               

NEW GENERATION                  0

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Corvaro, (84’ Ruta), Boccatonda (A), (57’ Tombolini (A)), Pirro, Cataldi, Mariani, Gaspari, Rosati, Macellari, Di Giminiani. A disp: Perticarini, Cicconi, Della Valle, Forani, Sagripanti,   All. Greci Ronaldo.

NEW GENERATION: Ferroni, Recchi, Bitunni (57’ Monti), Marchegiani, Roso, Tofoni (75’ Gramaccioni), Minnucci Mattia, Scoccia (A), Borraccini, Papiri (63’ Fierro), Perozzi (A). A disp.: Valentini, Fidani, Minnucci Michele, Minnucci Gianluca. All. Fratini Gianluca.

ARBITRO: Illuminati di Macerata; assistenti Di Girolamo e Latini di Macerata.

RETI: 80’ Tombolini.

 

CASETTE D’ETE – Pomeriggio estivo in occasione della gara di andata dei play off girone G.

Squadre ben messe in campo con gli ospiti che partono avvantaggiati dalla miglior posizione di classifica e quindi meno propensi ad effettuare una gara a mille all’ora; La New almeno nelle intenzioni, tenta la carta contropiede con continui cambi di campo ma le azioni si spengono ben prima di vie vincenti.

Intorno alla mezz’ora la gara si accende maggiormente per i locali. Al 27’ passaggio sulla destra per Mariani che defilato riesce a tirare in porta, Ferroni devia in tuffo il pallone diretto verso il secondo palo e sulla respinta si trova Di Giminiani che praticamente a porta vuota con il portiere e terra calcia alto sopra la traversa.

Al 29’ di Di Giminiani riesce a trovarsi solo in area sulla destra ma Ferroni devia in corner il potente tiro del biancorosso. Un minuto dopo ancora Di Giminiani, che dopo aver superato due difensori si ritrova nella stessa posizione della precedente azione ma Ferroni si oppone ancora con uno scatto felino deviando ancora.

Il primo tiro ospite arriva al 39’ con Scoccia che riesce ad avanzare centralmente fino alla tre quarti locali ma Di Ridolfo è attento e devia con la punta delle dita un forte rasoterra molto angolato sulla destra.

Nella ripresa gli ospiti provano a trovare l’iniziativa ma dopo il tiro da fuori area di Marchegiani, altro sopra la traversa) torna in auge il Casette.

Al 28’st punizione dalla tre quarti destra: Rosati tocca per Di Giminiani che scarica in porta ma Ferroni para di pugno e devia in angolo.

Al 30’ colpo di testa di Gaspari su calcio d’angolo ma la girata in porta è troppo angolata e la palla esce sul fondo.

Al 35’ azione persistente nella metà campo ospite con la palla che viene servita centralmente per l’accorrente Tombolini che al volo calcia un forte rasotela che non lascia scampo a Ferroni e sigla il gol partita.

Negli ultimi dieci minuti (+5 di recupero) fasi molto spezzetate e con Borraccini che in contropiede riesce a sbucare dietro al difesa e a tirare quasi un rigore in movimento ma con Di Ridolfo in traiettoria la palla scheggia il palo alla destra. Da segnalare l’ottimo arbitraggio e la grande correttezza in campo di fronte ad un numeroso pubblico.

 

Pagella del sito: DI RIDOLFO 6,5, GRECI 6,5, CORVARO 6, (84’ RUTA 6), BOCCATONDA 6(A), (57’ TOMBOLINI 7(A)), PIRRO 6, CATALDI 6, MARIANI 7, GASPARI 7, ROSATI 6,5, MACELLARI 6,5, DI GIMINIANI 6,5.

 

27/04/09 SCUSATE IL RITARDO

02sito.jpg

 

26/04/09. Bravi. Bravi tutti. Il Casette dopo un anno di pausa torna a disputare per la terza volta in quattro stagioni le semifinali Play Off.

Un risultato incredibile che suggella ancora una volta la strada imboccata qualche anno fa dalla attuale società dando continuità e stabilità tali che non hanno pari nella quarantennale storia biancorossa e che ancora una volta hanno dato ragione ad un gruppo di ragazzi “duro a morire”.

Testimone imparziale sopra le parti è la classifica che anche questa volta non dice bugie. Sul traguardo è stato raggiunto il 5° posto del podio con ben 48 punti e soprattutto dopo un girone di ritorno che il Casette d’Ete (9° a fine dicembre) ha stravinto davanti a tutte le altre con 29 punti all’attivo, il maggior numero di vittorie interne ed un inseguimento durato sei mesi fino all’aggancio e alla definitiva conquista dei Play Off.  Prima della gara con la Vis, mister Greci, timoniere supremo dell’impresa, aveva detto ai suoi che mancava la ciliegina sulla bella torta confezionata… Ora la torta è completa… A questo punto però sarebbe davvero un peccato farla mangiare ad altri!

 

Vai alle Foto.

 

VIS PORTO S.ELPIDIO      1

CASETTE D’ETE           2               

 

VIS PORTO SANT’ELPIDIO: D’Annibali, Montecassiano, Verdecchia, Rotili, Cattolica, Natali, Gravina (88’ Murazzo), Verducci, Renzi (86’ Divisi), Postacchini, Gentili (78’ Cardarelli). All. Lepidi.

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Corvaro (85’ Boccatonda) Mariani, Gaspari, Cataldi, Pirro, Macellari (57’ Vallesi), Rosati, Ruta (65’ Forani), Di Giminiani. A disp.: Perticarini, Cicconi,  Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Pesaresi .

RETI: 1’ Gentili, 12’ e 84 Di Giminiani.

 

CASETTE D’ETE – Gara tesa per il Casette che risente subito della posta in palio (risultato decisivo per entrare nella griglia play off). Fischio d’inizio con palla locale, passaggio all’indietro per Rotili che di prima intenzione lancia Gravina in corsa sulla fascia destra il quale a sua volta, dalla trequarti, tira direttamente in porta, Di Ridolfo riesce a parare non senza difficoltà prima che la palla s’insacchi sotto il montante; la palla ricade nei pressi dell’area piccola e Gentili è più lesto di tutti a battere a rete dopo neanche un minuto di gioco.

Gli ospiti provano a fare finta di niente e cominciano la loro partita. Tempo 12 minuti e con una pregevole azione sulla destra innescata prima da Cataldi e poi rifinita da Macellari , Di Giminiani riceve palla sulla sinistra in area e calcia un deciso diagonale che trafigge D’Annibali sul palo più lontano.

Il primo tempo si chiude con diverse imprecisioni da una parte e dall’altra.

Nella ripresa la Vis si fa pericolosa con Renzi e con alcuni tiri insidiosi dalla distanza. Risponde il Casette con Ruta (16’st) con un traversone spedito alto da buona posizione e con Di Giminiani che al 35’st da calcio piazzato centrale impegna D’Annibali alla deviazione sotto il sette.

Al 39’st preciso lancio di Cataldi dalla tre quarti centrale verso sinistra dove Di Giminiani, si coordina al volo e scarica un sinistro terrificante di collo pieno che scavalca D’Annibali e s’insacca centralmente sotto la traversa. E’ il gol che regala i meritati play off al Casette.

 

Pagella del sito:  DI RIDOLFO 6, GRECI 6, CORVARO 6 (85’ BOCCATONDA 6) MARIANI 7, GASPARI 6, CATALDI 6, PIRRO 5,5, MACELLARI 6 (57’ VALLESI 6), ROSATI 6,5, RUTA 5,5(65’ FORANI 6), DI GIMINIANI 7,5..

 

20/04/09 GIOCHI ANCORA APERTI

25SITO.jpg

20/04/09. I complimenti al Montottone sono d’obbligo! Il primo verdetto del girone G infatti elegge campione assoluto il Montottone con novanta minuti di anticipo.

La formazione del presidente Poloni d’altronde ha dimostrato sin dall’inizio la solidità necessaria per ambire a tali traguardi ed il ritorno in Prima Categoria ad un solo anno dalla retrocessione lo stà a dimostrare definitivamente.

 

Per il Casette si chiude felicemente la parentesi derby con una sonora vittoria casalinga e si apre invece una settimana spartiacque dove il risultato di sabato prossimo sarà decisivo per restare agganciati ad un quinto posto appena riacciuffato dopo una rincorsa durata 6 mesi e dopo un girone di ritorno davvero encomiabile.

Dunque appuntamento al campo Martellini in erba sintetica contro la Vis Porto S.Elpidio alle ore 16.00 dove la posta in palio sarà importante anche per i locali ancora immischiati nella lotta salvezza.

 

Vai alle Foto e ai Video.

 

CASETTE D’ETE       3               

VIGOR S.ELPIDIO    1

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Corvaro (80’ Mariani), Boccatonda, Gaspari, Vallesi, Tombolini, Macellari, Rosati (89’ Poeta), Ruta, Di Giminiani. A disp.: Perticarini, Cicconi, Ercolani, Forani, Sacripanti. All. Greci Ronaldo.

VIGOR SANT’ELPIDIO: Scorolli, Rotili, Del Gatto, Perini, Cruciani, Cimadamore, Pierbattista (74’ Fagiani), Spreca, Rogani (77’ Cassetta), Di Ruscio, Leoni. A disp.: Calcinari, Cicconi, Monopoli, Mandolesi, Acciarini.

ARBITRO: De Pacificis di Ascoli.

RETI: 25’ Rogani, 56’ Vallesi, 69’ Di Giminiani, 83’ Tombolini.

 

CASETTE D’ETE – Il clima derby è palpabile sin dalle prime battute e di fronte ad un pubblico numeroso le ostilità in campo partono meglio a favore dei locali che provano a bucare gli ospiti con buone trame ma non ci sono grosse occasioni. La manovra del Casette però si arrugginisce intorno alla mezz’ora concedendo la prima e fatale occasione alla Vigor: Vallesi sbaglia disimpegno a centrocampo servendo il contropiede ospite che lancia Rogani al limite centrale dell’area, dove riceve palla e dopo avere eluso la difesa spiazza Di Ridolfo sulla sua destra con un rasoterra a fil di palo.

Il colpo è di quelli pesanti ed il Casette continua a sbagliare molto nei successivi dieci minuti mentre gli avversari, pur senza risultati appaiono più pimpanti.

Nella ripresa la musica cambia radicalmente. Mentre la Vigor infatti riparte sulla falsa riga del primo tempo, il Casette tira fuori gli artigli e cinge d’assedio la meta campo avversaria. All’10 Scorolli è chiamato al colpo di reni in tuffo sulla sua sinistra su tiro ravvicinato di Macellari diretto all’angolino basso.

All’11’st angolo dalla destra di Di Giminiani e tap-in vincente di piatto sinistro di Vallesi che riscatta così il suo errore iniziale e rimette il conto in parità.

Ma la parità ormai non esiste più; al 13’st Ruta controlla egregiamente sulla sinistra ma la posizione è molto defilata e il suo tiro esce sopra la traversa.

Al 24’st dopo una serie di rimpalli sulla tre quarti la palla arriva a Di Giminiani sulla destra dove ha il tempo per disegnare la parabola perfetta di sinistro che scavalca Scorolli in tuffo e lo batte sotto l’incrocio più lontano. Gran gol e applausi sotto la tribuna per il bomber biancorosso.

Al 30’st traversone di Boccatonda dalla sinistra e Vallesi devia di testa sfiorando il palo lontano.

Al 37’st il neo entrato Mariani s’incarica di un calcio piazzato dalla sinistra verso il centro area: il tiro è arcato e il muro di uomo assembrati in area coprono la visuale di Scorolli che vede la palla solo dopo il tocco di Tombolini che taglia in corsa dalla destra e corregge in rete quel poco che basta per il 3 a 1 finale.

Pagella del sito: DI RIDOLFO 6, GRECI 6,5, CORVARO 6 (MARIANI 6,5), BOCCATONDA 7, GASPARI 6,5, VALLESI 6,5, TOMBOLINI 6,5, MACELLARI 7, ROSATI 6,5(POETA S.V.) , RUTA 6, DI GIMINIANI 7. GRECI Ron.: 7.

 

05/04/09 NON DIRE GATTO SE...

IMGP0509SITO.jpg

 

SOSTA PASQUALE E POI DERBY CON VIGOR S.ELPIDIO

 

05/04/09  Il buon Trap la sà e la sapeva lunga e anche in questo caso le sue massime cascano a pennello sulle sorti del Casette di fine stagione.

Contro l’Azzurra la vita non facile era quasi scontata in uno dei tanti scontri diretti della terz’ultima giornata. Ma che le prime della classe (tranne il Servigliano) perdessero tutte in blocco non era affatto facile da prevedere.

E così fino all’ultimo, sia in testa che in coda, le certezze saranno ben poche.

Il campionato per ora stacca la spina prima dei 180 minuti finali e alla ripresa, il Casette sarà chiamato ad affrontare il super derby contro la Vigor S.Elpidio nell’ultimo match casalingo della “regolar session”.

 

Vai alle Foto e ai Video  

 

CASETTE D’ETE       1               

AZZURRA FERMO              1

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Corvaro, Boccatonda, Cataldi, Vallesi, Tombolini, Macellari, Rosati, Ruta, Di Giminiani. A disp.: Perticarini, Forani, Mariani Marco, Pirro, Ercolani, Mariani Diego. All. Greci Ronaldo.

AZZURRA FERMO: Pasquarè, Verdoni (62’ Maiani), Saccoccia, De Simoni (59’ Kriagbe), Paccapelo S., Paccapelo A., Fratini, Santoni (74’ D’Angelo), Massucci, Marini, Berdini. A disp.: Livini, Matacotta, Elia, Agostini. All. Del Gatto.

ARBITRO: Chiappini di S. Benedetto.

RETI: 16’ Berdini, 57’ Di Giminiani (rigore).

 

CASETTE D’ETE – Partenza molto positiva dei locali che poi nonostante il vantaggio ospite continuano a mantenere il pallino del gioco fino all’intervallo.

All’8’ buona azione di Ruta sulla sinistra che riesce a scavalcare l’area piccola con un perfetto traversone per l’esterno al volo di Tombolini piazzato in ottima posizione dalla parte opposta ma la palla esce con effetto al lato. All’11’ è Di Giminiani a fotocopiare l’azione di Ruta un po’ più dal fondo sinistro ma il suo cross arriva ancora a Tombolino che da centro area compie la girata al volo di testa ma la palla esce di un soffio dalla base del palo lontano.

Al 16’ gol mangiati…. Contropiede ospite con lancio per Massucci sulla destra che entra in area e scarica un forte diagonale indirizzato al palo lontano, Di Ridolfo devia in tuffo ma la palla che resta in campo vine ripresa da Berdini che controlla e insacca forse in sospetto (ma difficile da valutare) fuorigioco.

Il Casette non ci stà affatto ad una beffa troppo severa ed anche se l’Azzurra comincia già a tirare i remi in barca lasciando in avanti solo Massucci e infoltendo il centrocampo al 39’ ci Macellari ha la palla buona per accorciare prima del brek ma Pasquarè blocca a terra il tiro dalla sinistra.

Il secondo tempo prosegue sulla falsa riga del primo con gli ospiti che si affidano unicamente alla carta contropiede mentre i locali spingono a tutto campo.

Al 12’ st sugli sviluppi di un calcio d’angolo con i giocatori nel tentativo di intercettare una palla a campanile nei pressi del dischetto, Paccapelo A. salta più in alto di tutti cimentandosi in una plateale schiacciata stile volley che l’arbitro non può fare e a meno di sanzionare con il calcio di rigore. Di Giminiani s’incarica della battuta e sigla il pari.

Al 18’st galoppata vincente di Kriagbe che vince un paio di rimpalli sulla destra e arrivato al limite scarica un tiro di collo pieno che si inarca pericolosamente superando Di Ridolfo ma la palla esce centralmente sopra la traversa.

Al 25’ st traversone dalla sinistra di Di Giminaini per Tombolini ben piazzato sull’angolino opposto dell’area piccola che a botta sicura e con Pasquarè fuori causa schiaccia di testa a botta sicura ma un difensore sventa clamorosamente in corsa con il corpo e devia in corner.

Al 30’ st lancio per Massucci che al volo dalla sinistra scarica su Di Ridolfo che però risponde e in tuffo a mezz’altezza.

Al 40’st è Di Giminiani ad avere sui piedi il colpo del ko ma dopo essersi liberato sulla sinistra entra in area e scarica un potente rasoterra diretto all’angolino lontano della porta ma Pasquarè devia in tuffo con la punta delle dita quel poco che basta per aggirare il palo di un soffio e per ricevere i complimenti dell’attaccante e negare la sconfitta alla propria squadra.

 

La pagella del sito: DI RIDOLFO 6, GRECI ROBERTO 6,5, CORVARO 6, BOCCATONDA 6, CATALDI 6, VALLESI 6, TOMBOLINI 7-, MACELLARI 6,5, ROSATI 6,5, RUTA 5,5, DI GIMINIANI 6,5.

30/03/09 FELICITA' INCOMPLETA

50sito.jpg

 

30/03/09. Fare un bel campionato, raggiungere anzitempo una salvezza tranquilla e magari, se ancora a portata di mano (o di punti), tentare di togliersi qualche soddisfazione più ambiziosetta completando al meglio quanto di buono fatto.

Di tali propositi augurati ad inizio stagione, ad oggi, quel che è certo è che il Casette d’Ete sabato scorso si è conquista la permanenza matematica in Seconda Categoria con tre giornate di anticipo.

Tutto finito? La classifica parla sempre chiaro e stavolta dice che purtroppo tutti i vangoncini attaccati al treno play off sono ancora di proprietà altrui e dei nove punti rimasti non è azzardato pensare che serviranno tutti o quasi. Possibile farli?...

Il bottino pieno in casa della quotata Servigliano ha indubbiamente fatto maturare la giusta consapevolezza del “nulla è impossibile” e quindi la fiducia resta e si rafforza.

Sabato prossimo, prima della sosta pasquale ci sarà il primo dei tre big mach di questo elettrizzante finale. Alle ore 16 sarà ospite biancorosso l’Azzurra Fermo.  

 

Da segnalare invece per domenica pomeriggio ore 15.00, sempre tra le mura amiche, la disputa del derby Casette d'Ete-Elpidiense Cascinare

 

Vai alle Foto e ai Video

 

SERVIGLIANO          1               

CASETTE D’ETE       2

 

SAN MARCO SERVIGLIANO: Tassotti, Labsara, Monini, Isidori, Ulivello (40’ Eusebi), Graziosi, Deminicis, Girelli, Messi (81’ Rosati), Fioravanti, Tulli (38’ Anastasi G.). All. Armini. 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Gaspari, Boccatonda (50’ Tombolini), Cataldi, Vallesi, Corvaro, Macellari, Rosati, Ruta, Di Giminiani. A disp.: Perticarini, Forani, Mariani, Pirro, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Fioravanti di Ascoli Piceno.

RETI: 30’ Tulli, 55’ Cataldi, 92’ Di Giminiani.

 

SERVIGLIANO: (seguirà breve cronaca)

 

Pagella del sito: DI RIDOLFO 6,5, GRECI 6, GASPARI 6,5, BOCCATONDA 6 (TOMBOLINI 6,5), CATALDI 6,5, VALLESI 6,5, CORVARO 6, MACELLARI 6,5, ROSATI 6, RUTA 5,5, DI GIMINIANI 6,5.

22-03-09 MISSION IMPOSSIBLE?

01sito.jpg

 

22/03/09. A cosa serve giocare bene e vincere tutte le gare casalinghe? Ha qualche scopo particolare? Serve a battere qualche record?

Ad un solo punto dalla salvezza matematica ci sono molti altri significati: ad esempio tentare l’impresa non impossibile di centrare un succulento 5° posto; ad esempio vincere ancora e di più per non buttare alle ortiche le cose belle e meritevoli di questa stagione; ad esempio vedere chi si sente già in vancanza anzi tempo con poco rispetto nei confronti di società e allenatore… un campionato, fino alla fine serve sempre a qualcosa.

Servigliano, Azzurra Fermo, il derbissimo con la Vigor S.Elpidio e in ultimo la Vis Porto S.Elpidio: queste le quattro sfide verità: ragazzi fate vedere sul campo quale verità meritate!!! 

 

Vai alle Foto

 

CASETTE D’ETE       3               

MAGLIANESE            1

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci Roberto, Gaspari, Boccatonda, Pirro (67’ Forani), Cataldi, Tombolini (88’ Mariani), Vallesi, Rosati, Ruta, Macellari. A disp.: Perticarini, Cicconi, Corvaro, Di Giminiani, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

MAGLIANESE: Anibaldi, Renzi, Torquati, Procaccini, Silveri, Emidi, Roccafoglie, Pennente, Ciccarelli, Vitali, Mazzaferro (35’ Pacini A.). A disp.: Tidei, Pacini M.. All. Silveri.

ARBITRO: Pignotti di S. Benedetto.

RETI: 47’ e 80’ Ruta, 50’ Ciccarelli, 86’ Forani.

 

CASETTE D’ETE – Aria glaciale che spazza il Brancadoro e nel primo tempo anche il vento rende precarie alcune manovre di gioco aereo. I locali si rendono più vivaci anche se la Maglianese prova a saggiare i riflessi del rientrante Di Ridolfo tra i pali, con qualche tiro innocuo da lontano di Vitali e Pennente che il portiere blocca agevolmente. Al 28’ azione dalla destra di Ruta che si accentra e scarica una forte destro che però esce improvvisamente sulla destra.

Nella ripresa maturano i gol. Al 2’ st verticalizzazione centrale con un lancio millimetrico di Cataldi in direzione di Ruta il quale brucia il difensore e trafigge Anibaldi in uscita con un preciso pallonetto.

Passano però pochi minuti e gli ospiti con una azione simile a quella del Casette trovano il gol del momentaneo pareggio con Ciccarelli che aggancia palla spalle alla porta e quasi in area piccola si gira e batte Di Ridolfo.

Al 12’st contrasto evidente su Ruta in area che subisce netto fallo da rigore ma l’arbitro fa proseguire forse a causa della caduta accentuata del giocatore.

Al 13’ Rosati tira di poco alto sopra la traversa.

Al 15’ entra in area Macellari sulla sinistra e “spara” da buona posizione ma la palla esce al lato del palo.

Al 24’st discesa sulla destra di Tombolini che entra in area e scaglia un destro ad effetto che Anibaldi riesce ad intercettare all’ultimo metro, giusto il tempo di smanacciarlo all’indietro sulla traversa dopodichè un difensore riesce a calciare lontano.

Al 36’st arriva il giusto vantaggio: Rosati sulla sinistra supera due avversari in dribbling e pennella morbido al centro dove un difensore respinge corto davanti a Ruta che è lesto a siglare il 2 a 1 di destro in scivolata.

Al 41’st azione ancora sulla sinistra con Forani che riceve palla appena entrato in area e dopo aver saltato il diretto avversario riesce a colpire la palla per un preciso diagonale rasoterra che si insacca a fil di palo per il 3 a 1 finale.

Pagella del sito: DI RIDOLFO 6, GRECI 6, GASPARI 6,5, BOCCATONDA 6,5, PIRRO 6 (67’ FORANI 6,5), CATALDI 7, TOMBOLINI 6,5 (88’ MARIANI S.V.), VALLESI 6,5, ROSATI 6, RUTA 7, MACELLARI 6,5.

19-03-09 DELUSIONE DA TRASFERTA

DSCF3097SITO.jpg

19/03/09. Passiamo oltre… passiamo a sabato prossimo quando il Casette ospiterà la Maglianese squadra non proprio disastrosa ma attualmente disastrata da una classifica che da tempo la strozza quasi in fondo a tutti. La gara contro l’Audace ha poco da dire o meglio il solito da dire: fuori casa non si becca una mosca, sia che si giochi male sia che si giochi bene.

 

Vai alle Foto e ai Video

 

AUDACE GROTTAZZOLINA          1

CASETTE D’ETE                              0

 

AUDACE GROTTAZZOLINA: Mazzoni, Traini, Tentella, Lucani, Marignani, Micheli, Nicolai (30’ Marchetti), Rugginelli, Salvatori (81’ Felici), Manzetti (66’ Tiburii G.) Moretti. All. Silenzi

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, (70’ Mariani), Gaspari, Boccatonda, Pirro, Vallesi (81’ Cataldi), Tombolini (84’ Cicconi), Macellari, Rosati, Ruta, Di Giminiani. A disp.: Di Ridolfo, Corvaro, Forani, Sagripanti. All.: Greci Ronaldo.

 

ARBITRO: Guardati di Macerata.

RETI: 4’ Moretti.

 

GROTTAZZOLINA. Passano pochi minuti e Moretti direttamente da calcio d’angolo disegna la parabola a rientrare che beffa Perticarini sul palo più lontano per il gol partita.

Il Casette ha tempo e mezzi per reagire e nel primo tempo oltre al maggior possesso palla su di un campo a dir poco irregolare,  colleziona anche le manovre migliori ma le sue azioni sono quasi tutte inconcludenti. L’Audace invece stringe i denti e costruisce minuto su minuto la vittoria finale.

 

Pagella del sito: PERTICARINI 5,5 , GRECI 6, (70’ MARIANI 6), GASPARI 6,5, BOCCATONDA 6,5, PIRRO 6, VALLESI 5,5,  (81’ CATALDI 6), TOMBOLINI 7- (84’ CICCONI 6), MACELLARI 6, ROSATI 5,5, RUTA 5,5, DI GIMINIANI 5.

08-03-09 CASETTE CI "SEI"?

04SITO.jpg

08/03/09. Il Brancadoro sorride ancora alla squadra locale che tra le mura amiche consolida un ruolino di marcia da prima della classe. Purtroppo però le trasferte hanno notevolmente distorto il cammino globale dei biancorossi fin’ora. Ma c’è tempo per rimediare a tutto e soprattutto ci sono 6 giornate utili a definire i traguardi finali raggiunti. Come previsto infatti già a suo tempo il campionato si conferma equilibrato sia in testa che in coda e ogni settimana rimasta è quasi sicuro che non mancheranno sorprese.

Per il Casette comunque l’obiettivo immediato è quello di giocare bene e con concentrazione partita dopo partita senza guardare la classifica e poi alla fine si faranno i conti.

Occhi puntati dunque a Grottazzolina dove sabato prossimo l’Audace cercherà di riscattare le pesante sconfitta di Rapagnano… ma il Casette è ora che cominci a riscattare il suo campionato anche in trasferta.

 

Vai alle Foto  

 

 

CASETTE D’ETE                2

TIRASSEGNO 95                 0

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Gaspari, Corvaro, Boccatonda (93’ Sagripanti), Pirro, Vallesi, Tombolini (75’ Forani), Macellari, Rosati, Ruta, Di Giminiani (95’ Cicconi). A disp.: Di Ridolfo, Cataldi, Mariani. All. Greci.

TIRASSEGNO 95: Tofoni, Carboni, Concetti A., Andrenacci, Orienti, Zanchè, Messineo (20’ Santini), Santini, Taranto (54’ Nasini), Cochetti, Malaspina (54’ Poggi). A disp.: Vitali, Di Nardo, Budel. Concetti Ismaele.

ARBITRO: Martinello di Macerata.

RETI: 41’ e 88’ (rigore) Di Giminiani.

NOTE: al 50’ espulso Zanchè.

 

CASETTE D’ETE – Giornata gradevole che vede il Casette vittorioso tra le mura amiche per la quinta volta consecutiva. Prima azione dei locali con Di Giminiani che sulla trequarti serve l’accorrente Ruta sulla destra il quale scarica una potente bordata di esterno destro: la palla batte sul palo interno alla sinistra di Tofoni, attraversa la linea di porta a mezz’aria e batte sull’altro palo per poi andare dritta tra le braccia del portiere. L’impressione è del gol per molti in quanto da un palo all’altro la palla sembra aver abbondantemente varcato la soglia di porta per poi tornare indietro a causa del forte vento e dell’accentuato effetto a girare ma l’arbitro, distante, non se la sente di convalidare. Al 20’ Messineo si accascia a terra per dolori dovuti ad un precedente contrasto subito alla schiena: il ragazzo verrà portato in ospedale per accertamenti.

Al 30’ punizione centrale di Rosati e Tofoni devia sopra la traversa. Al 37’ e al 40’ da calcio piazzato di prova Di  Giminiani ma nel primo caso Tofoni para e nel secondo devia di pugno sopra la traversa.

Al 41’ calcio d’angolo prolungato dalla destra sul secondo palo dove Di Giminiani insacca di testa.

Nella ripresa, al 5’st, Zanchè entra duramente in scivolata su Rosati e viene espulso. Al 43’st Ruta nel tentativo di correggere in corsa la traiettoria della palla viene contrastato in area nei pressi del dischetto del rigore e l’arbitro assegna il penalty. S’incarica della battuta Di Giminiani che spiazza Tofoni e sigla il definitivo 2 a 0. All’89’ la prima parata di Perticarini che devia in tuffo in corner.

 

Pagella del sito: PERTICARINI 6, GASPARI 7, CORVARO 5,5, BOCCATONDA 6 (93’ SAGRIPANTI sv), PIRRO 6,5, VALLESI 6,5, TOMBOLINI 6 (75’ FORANI 6,5), MACELLARI 6,5, ROSATI 6,5, RUTA 6, DI GIMINIANI 6,5 (95’ CICCONI sv).

 

04/03/09 RESET

IMGP0367SITO.jpg

 

01/03/09 Se, nonostante la sconfitta di 2 reti a 0, il migliore in campo del Casette risulta Perticarini la si capisce lunga su come il risultato è stato ampiamente meritato dai locali e come per gli ospiti il passivo poteva essere ancora più marcato.

Dopo buone gare, buoni risultati e rimonte meritatissime il patatrac poteva starci. Per tutti: giocatori, allenatore e in particolar modo arbitro. In questi casi è sempre bello pensare che è meglio che tutto accada in una unica giornata ed infatti anche la classifica ancora sorride con quelle “sopra la testa” che non si sono mosse di un millimetro o quasi e quindi tempo e punti ancora restano amiche. Sabato però quasi sicuramente passerà l’ultimo treno per sperare in belle cose e al Brancadoro arriverà il Tirassegno a caccia di punti salvezza: i punti però almeno ora, servono anche a noi!

 

Vai alle foto e ai video

 

RAPAGNANO: Pagliuca, Gentili, Pochini, Belletti (82’ Papiri), Natali, Marcantoni, Malintoppi (77’ Bisconti), Regolo, Crocieri, Bonifazi, Appignanesi. All. Cesetti.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Mariani, Boccatonda (72’ Tombolini), Pirro, Gaspari (35’ Vallesi), Macellari, Cataldi, Rosati, Ruta (84’ Corvaro), Di Giminiani. A disp.: Di Ridolfo, Cicconi, Forani, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Cecchini di Ascoli Piceno.

RETI: 17’ Malintoppi su rigore, 95’ Crocieri

NOTE: Espulso Appignanesi al 95’.

 

Pagella del Sito:

PERTICARINI 8,5 Malintoppi capisce subito che l’unico vero ostacolo della giornata potrebbe essere lui e cerca di farlo fuori con una ginocchiata ma resta stoicamente in campo e gli para tutto. Mezzo voto lo perde perché ancora non si è specializzato sui miracoli.

GRECI 5 Spesso impreciso perde presto la agognata trisonda abboccando anche alle voci fuoricampo;

MARIANI 5,5 Volontà, ma non basta;

BOCCATONDA 5 Mestiere e ruvidità: con un arbitro così il rischio è troppo grosso

(72’ TOMBOLINI 5 Potrebbe far bene con i suoi guizzi ed invece s’incarica di chiudere il sipario della gara;)

PIRRO 6 Uno dei pochi cervelli accessi in mezzo a grandi vuoti.;

GASPARI 5 Ci mette impegno in un ruolo rispolverato ma si ritrova soffocato da ritmi non suoi. (35’ VALLESI 5 prova a ridare fiato in mezzo ma non ci riesce);

CATALDI 5,5 Gira troppo a vuoto e non ha il solito piglio;

MACELLARI 6 Un po’ soletto a portare la croce nella prateria di Rapagnano… ma almeno lui se la trascina con onore.

ROSATI 5,5 Spesso impreciso prova a risollevarsi con qualche spunto e una insidiosa punizione.,

RUTA 5 Evanescente all’inizio, cicca il gol del pareggio e poi scompare definitivamente (84’CORVARO 5,5 Viene coinvolto nella confusione mentale finale.),

DI GIMINIANI 4,5 il possibile 0 a 1 è pura illusione, poi… cincischia da solo con tutti i palloni buoni che gli arrivano.

 

 

15/02/09 IL CUORE VINCE SEMPRE

30sito.jpg

15/02/09. E’ un periodo che ad assistere alle gare del Casette d’Ete non ci si annoia per nulla. Anzi, con o senza gol il divertimento è assicurato ugualmente. Dopo il 3 a 3 nella tana della capolista New Generation questa volta si sono visti 5 gol al Brancadoro di fronte al pubblico amico. Fino a un paio di settimane fa il Casette vantava una delle migliori difese ma era previsto che la cose sarebbero potute cambiare in questo periodo a causa di una serie di squalifiche per somme di ammonizioni accumulate e per diverse assenze determinate da mali di stagione e infortuni muscolari classici del periodo invernale che hanno costretto mister Greci a cambiare in continuazione formazione. Contro l’Olimpia comunque la differenza di valori è stata evidente dall’inizio e i locali dopo un primo tempo di inquadramento hanno premuto sull’acceleratore. Brivido tra il 62’ e il 65’ quando gli ospiti hanno prima pareggiato e poi si sono portati in vantaggio. Il risultato però era ingiusto e il Casette questa volta ha rispolverato il suo fattore “cuore” e aiutati anche da una doppia espulsione (eccessiva quella di Imiela) nelle fila  avversarie è riuscita nell’intento di ribaltare il tutto.

Sabato 21 febbraio il campionato si ferma per un turno di riposo ma per sabato 28 è prevista la trasferta in casa del Rapagnano ore 15.00. Appuntamento importante contro un’altra squadra invischiata nella lotta salvezza.

 

Vai alle foto e ai video

 

CASETTE D’ETE       3

OLIMPIA P.S.G.       2

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Corvaro, Gaspari, Boccatonda (68’ Macellari), Cataldi, Tombolini (86’ Pirro), Vallesi, Rosati, Mariani (91’ Fioravanti), Ruta. A disp.: Storani, Cicconi, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

OLIMPIA PORTO SAN GIORGIO: Di Leonardo, Palmieri, Imiela, Arpino, Paradisi, Sansolini, Giugliano, Moretti, Angelici, Thiam, Scarfini (65’ Paniccià). A disp.: Perticari, Mosconi, Ciferri, Barbaresi, Pieragostini. All. Bertolussi.

ARBITRO: Mosciatti di Macerata.

RETI: 58’ Mariani (C), 62’ (rigore) e 65’ Thiam (O), 75’ (rigore) e 85’ Ruta (C).

NOTE: espulsi Imiela al 59’ e Paniccià al 65’.

 

CASETTE D’ETE – In un clima polare l’avvio di gara è disturbato anche da un gelido e forte vento che soffia da nord ed anche per questo le prime occasioni sono degli ospiti : al 15’ punizione da centro campo di Arpino che prende improvvisamente velocità e scende verso Perticarini che è costretto a deviare in angolo sopra la traversa. Un minuto dopo sugli sviluppi di calcio d’angolo lo stesso Arpino scheggia il palo.

Al 30’ Vallesi prova il tiro ma Di Leonardo para. Al 40’ ci prova Ruta ma il portiere blocca a terra in due tempi. Al 13’ della ripresa punizione da venticinque metri di Vallesi che aggira la barriera e impegna Di Leonardo al tuffo sulla sua sinistra ma sulla palla respinta arriva in corsa Mariani dalla destra che insacca (video).  Appena un minuto dopo Imiela viene espulso un po’ fiscalmente e i locali, sbagliando, cominciano ad immaginare un proseguo di gara in discesa. Ma non è così perché al 17’ una incursione sulla destra di Thiam costringe la difesa ad estremi rimedi che l’arbitro giudica fallosi e assegna il calcio di rigore: lo stesso Thiam s’incarica della battuta e realizza (video). Il Casette, forse per la temperatura ambientale, è congelato e appena tre minuti più tardi, al 20’, ancora Thiam s’incunea in velocità sulla destra e dopo aver superato due difensori in dribbling insacca di sinistra a fil di palo alla sinistra di Perticarini.

L’incubo è ben materializzato ma di tempo ce né così il Casette fa mente locale e comincia a tessere la tela del successo ingabbiando l’Olimpia nella propria metà campo. Al 30’ Mariani appena riceve palla in area viene platealmente spintonato e l’arbitro assegna il secondo penalty della gara: batte Ruta che spiazza Di Leonardo e sigla il momentaneo pareggio (video).

Al 35’ Rosati prova il tira dalla sinistra ma sfiora solo l’incrocio lontano. Al 37’st gli ospiti restano in 9 per il rosso diretto a Paniccià reo di una durissima entrata da tergo. Al 40’ grande azione di Ruta che sulla sinistra entra in area, supera due difensori in slalom e scarica un destro che gonfia la rete del definitivo 3 a 2.  

Pagella del sito: PERTICARINI 6,5, GRECI 6-, CORVARO 6 , GASPARI 6,5, BOCCATONDA 5 (MACELLARI 6), CATALDI 6, TOMBOLINI 6 (86’ PIRRO S.V.), VALLESI 7, ROSATI 6,5, MARIANI 7,5, (91’ FIORAVANTI s.v.), RUTA 7.

 

 

08/02/09 SEI GOL E MILLE EMOZIONI

05SITO.jpg

 

08/02/09. La fibrillazione continuativa che può dare una partita come quella di sabato scorso al comunale di Ponzano sono rarità che solo pochi fortunati possono “godersi”.

Invitiamo così gli increduli a farsi raccontare l’epico incontro che rimarrà tra le belle cose viste in questo torneo. Sabato prossimo gara casalinga contro l’attuale ultima della classe Olimpia Porto San Giorgio. La squadra rivierasca all’andata vinse 1 a 0 contro un Casette che disputò una delle prestazioni più orribili della stagione. Ora potrebbe essere la sua sete di punti salvezza a dare filo da torcere anche in trasferta. L’inizio partita è fissato per le ore 15.00 senza dimenticare che qualche punto farebbe molto comodo anche al Casette!


Vai alle foto e ai video

 

NEW GENERATION 3

CASETTE D’ETE 3


NEW GENERATION: Ferroni, Monti, Minnucci Mattia, Marchegiani, Roso, Vagnozzi, Fidani, Scoccia, Borraccini, Papiri, Perozzi. A disp.: Valentini, Tofoni, Fratini Gianluca, Santarelli, Minnucci Gianluca, Minnucci Michele, Bitunni. All. Fratini Gianluca.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Mariani, Boccatonda, Gaspari, Cataldi, Corvaro (48’ Tombolini), Macellari, Rosati, Ruta (88’ Sagripanti), Di Giminiani. A disp.: Ferretti, Cicconi Paolo, Forani, Pirro. All. Greci Ronaldo.
ARBITRO: Zippilli di Ascoli Piceno.

RETI: 5’ Borraccini, 22’ Perozzi, 40’ Macellari, 44’ Borraccini, 62’ Mariani, 76’ Di Giminiani su rigore.

 

PONZANO DI FERMO – Cornice meteo nuvolosa per il big match della 21^ giornata. Il clima si scalda proprio come all’andata con il doppio vantaggio della New. Al 5’ Perticarini (in forse già prima di scendere in campo per un risentimento muscolare) riceve palla all’indietro e nel tentativo di controllare su un terreno molto insidioso tarda nel rinvio e alla fine la palla viene calciata nella traiettoria di Borraccini appostato nelle vicinanze e che prende palla e si avvia sulla sinistra dove insacca a porta vuota. Il colpo è pesante ma poco dopo Ruta ha l’occasione per ristabilire la parità quando su contropiede si trova solo davanti a Ferroni in uscita ma il suo pallonetto è alto sopra la traversa.

Al 22’ invece il Casette risente ancora e nervosamente del fardello dello svantaggio e con un errato disimpegno difensivo consegna a Perozzi la palla per inoltrarsi sulla sinistra solitario verso la porta dove piazza di destro un rasoterra con il contagiri che trafigge Perticarini a fil di palo per il momentaneo 2 a 0.

La gara sembrerebbe chiusa. Il Casette prova a capacitarsi del brutto quarto d’ora appena trascorso e capisce che tanto peggio non potrebbe fare ed inizia a giocare la propria partita. Al 31’ ci prova Rosati con una punizione dal limite ma la palla esce alta; sempre sui calcio piazzato ci prova Di Giminiani da posizione centrale ma la botta viene intercettata. I locali non reagiscono e al 40’ bella azione di Rosati che quasi dal fondo destro pennella al centro per l’accorrente Macellari che in tuffo di testa insacca alle spalle di Ferroni per il gol che accorcia le distanze. La New conquista punizione al 44’ da posizione pericolosa sulla sinistra, Borraccini carica il destro per una bordata di rara potenza che spiazza Perticarini e lo infila alla sua sinistra. Al 46’ però ci sono le avvisaglie per capire che i giochi non finiranno nel primo tempo: Di Giminiani metter in rete con un preciso diagonale ma il gol viene annullato per un dubbio fuorigioco.

Le squadre rientrano negli spogliatoi per il riposo con uno strano 3 a 1 e quando escono mancano virtualmente all’appello i locali ed il Casette fa man bassa nella ripresa giocando bene e offrendo palle gol a ripetizione. La prima di queste è subito efficace al 62’ quando Di Giminiani scarica un forte tiro dalla sinistra e sul palo opposto Mariani chiude l’azione insaccando a fil di palo davanti alla linea di porta. La New non c’è più: al 70’ ci prova Tombolini con un tiro che esce lontano. Al 76’ si riapre tutto con Di Giminiani lanciato sulla sinistra che viene travolto da Ferroni in uscita e il rigore e l’ammonizione dell’estremo difensore ne sono le conseguenze naturali.

Batte e realizza lo stesso Di Giminiani concretizzando un incredibile 3 a 3. Ma non è finita perché il Casette continua a premere e Ruta o Mariani potrebbero chiudere il conto all’80’ e all’83’ ma la fretta si rivela cattiva compagna. All’88’ ennesimo colpo di scena su calcio d’angolo per una New tutta gettata in avanti e Marchegiani cade in area: Zippilli assegna il penalty. S’incarica della battuta lo specialista Perozzi ma la sorte capisce che le ingiustizie non devono far parte di questo sabato e Perticarini riscatta il suo incidente di percorso distendendosi all’angolino basso alla sua sinistra dove para e poi blocca e regalando al Casette un punto e una soddisfazione davvero meritati.

 

Pagella Locale del sito: PERTICARINI 6-, GRECI 6, MARIANI 7, BOCCATONDA 6,5, GASPARI 6-,  CATALDI 6, MACELLARI 6,5, CORVARO 5,5 (TOMBOLINI 6,5) , ROSATI 6,5 , RUTA 6,5 (88’ SAGRIPANTI S.V.), DI GIMINIANI 6.

01/02/09 ARIA DI CASA

18 SITO.jpg

 

01/02/09. La discontinuità esterna obbligava i locali a fare risultato tra le mura amiche. Il risultato c’è stato, scarno ma meritato. L’avversario però non era quello dell’andata; il Piane di sabato scorso infatti è sembrato la brutta copia di quello visto qualche mese fa quando giocò discretamente e fece davvero una bella impressione e allora finì in pareggio (1 a 1). Questa volta invece il Casette d’Ete ha tenuto il pallino del gioco dall’inizio alla fine collezionando un numero incredibile di palle gol e mettendo in evidenza le qualità migliori del portiere ospite Bruni. Sabato prossimo trasferta a Ponzano di Fermo per far visita ad una New Generation lanciata da tempo all’inseguimento della capolista Montottone ma che è reduce dalla sconfitta contro la Due Emme.

 

Vai alle foto e ai video

 

CASETTE D’ETE                1

PIANE M.GIORGIO           0

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Forani (84’ Tombolini), Gaspari, Pirro, Cataldi, Macellari, Corvaro, Rosati, Ruta, Di Giminiani. A disp.: Storani, Cicconi Paolo, Cicconi Alessandro, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

PIANE M.GIORGIO: Bruni, Barone, Cesari, Franconi (61’ Pieragostini), Silenzi M., Zucconi, Silenzi S., Latini, Vitali, Silenzi D., Parasecoli (57’ Del Dotto). A disp.: Fagiani, Cesoni, Marconi, De Santis. All. Polini.

ARBITRO: Gabrielli di Ascoli Piceno.

RETI: 20’ Rosati.

 

CASETTE D’ETE – Giornata fredda così come lo è la partenza della gara. Qualcosa si smuove al 4’ con  il primo calcio d’angolo biancorosso intercettato di testa da Gaspari che però esce poco sopra la traversa.

Al 17’ traversone di Di Giminiani dalla sinistra e Ruta di testa, dalla parte opposta chiama Bruni alla deviazione in tuffo. Al 20’ arriva il gol partita con la difesa ospite che ribatte centralmente una palla fuori area e Rosati in corsa trafigge Bruni con una rasoiata angolata. Al 25’ Ruta potrebbe raddoppiare ma il suo diagonale scagliato dalla sinistra colpisce il palo interno alla sinistra di Bruni, attraversa la linea di porta “a campanile” e poi viene spazzata da un difensore.

Al 38’ Di Giminiani va via solitario centralmente ma appena dentro l’area viene raggiunto da un difensore e atterrato con un intervento da dietro: l’arbitro invece di decretare per il rigore e l’espulsione del giocatore preferisce l’ammonizione e la punizione dal limite battuta poi da Rosati alta sopra la traversa.

Al 1’ del secondo tempo tiro di Di Giminiani dalla sinistra e Bruni devia di pugno in corner. Al 4’st si affaccia il Piane in contropiede in area locale e Perticarini deve opporsi con decisone al tiro di Parasecoli.

Al 13’ st palla sventagliata dalla destra di Macellari per Ruta che elude la difesa sulla sinistra e s’invola in area dove spara un destro a botta sicura ma Bruni compie l’ennesima impresa deviando a mani aperte in calcio d’angolo. Ancora Ruta ci riprova al 25’st sulla destra dopo gli sviluppi di un corner ma la difesa intercetta in area piccola. Al 28’st cross dalla sinistra di Pieragostini con Vitali che insacca sottoporta ma l’arbitro segnala con anticipo l’evidente fuorigioco. Al 32’st Calcio d’angolo di Corvaro e Forani prova il colpo di tacco sul primo palo ma Cesari reinvia in corner.  

 

Pagella Locale del sito: PERTICARINI 6, GRECI 6,5, FORANI 6 (TOMBOLINI s.v.), GASPARI 6,5, PIRRO 6, CATALDI 6+, MACELLARI 6,5, CORVARO 6, ROSATI 6, RUTA 7, DI GIMINIANI 6.

25/01/09 POMERIGGIO GRIGIOSCURO

08sito.jpg

25/01/09. Non c’è verso. Ancora restano tabù le trasferte del Casette d’Ete nel girone di ritorno ed infatti anche da Montappone i biancorossi tornano a mani vuote. La gara di sabato scorso non è stata certo una delle migliori del nuovo anno ma non tutto è da buttare.

Resta comunque forte il rammarico per gli ennesimi punti persi a causa di una calcio piazzato e nel caso specifico di un calcio d’angolo.

Sabato prossimo gara casalinga ore 14.30 contro il Piane di Montegiorgio, squadra che dopo un buon avvio ora si ritrova a lottare in pericolosi bassifondi.

  

 

Vai alle Foto e ai Video

 

DUE EMME                1

CASETTE D’ETE  0

 

DUE EMME: Rossi S., Metaj, Cappella, Ceresani, Porfiri, (50’ Pedroni), Cortigiani, Antinori (70’ Rossi W.), Dezi, Vita, Procaccini (89’ Sbuccia), Morresi. All. Doria.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Mariani, Pirro (83’ Boccatonda), Gaspari (88’ Cicconi), Vallesi, Macellari, Cataldi, Corvaro (80’ Forani), Ruta, Di Giminiani. A disp.: Storani, Rosati, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: Fioravanti di Ascoli Piceno.

RETI: 75’ Metaj.

 

CASETTE D’ETE – Clima freddo e pioggia leggera a tratti per tutto il corso della gara che rendono il terreno viscido e insidioso ed infatti nella prima parte non si vedono grossi spunti ma le manovre ristagnano a centrocampo con equilibrio e con qualche lancio lungo senza troppe pretese. Pericolosissima al 30’ una punizione di Di Giminiani dalla destra che impegna Rossi a deviare di pugno dallo specchio della porta. Dall’altra parte invece è Procaccini a impensierire Perticarini in un paio di occasioni con tiro da fuori.

Nella ripresa parte meglio il Casette che conquista qualche calcio d’angolo e due pericolose punizioni.

Alla mezz’ora però la Due Emme preme maggiormente e le azioni pericolose locali si fanno insistenti. Al 67’ i locali reclamano un presunto rigore anche se la palla tocca accidentalmente petto e spalla di un giocatore del Casette in caduta in area.  Al 70’ Dezi, da calcio piazzato dai venti metri, chiama Perticarini al volo plastico per togliere la palla diretta sotto l’incrocio. Al 75’ però arriva il gol vittoria: calcio d’angolo dalla sinistra e Metaj appostato nei pressi del secondo palo colpisce di testa e insacca sotto la traversa alla destra di Perticarini.

Il Casette si sveglia dall’incantesimo negativo ma la stanchezza c’è ed è tardi per provare a rimediare.

Al 90’ Cicconi serve a Di Giminiani una buona palla per l’inserimento in area ma l’azione viene sventata da Contigiani. Al 91’ ci prova Cataldi da fuori area ma il tiro esce lontano dalla porta.

 

 

Pagella Locale del sito: PERTICARINI 6,5, GRECI 6,5, MARIANI 6, PIRRO 7, (BOCCATONDA 6), GASPARI 6- (CICCONI 6+) , VALLESI 6, MACELLARI 6,5, CATALDI 5,5, CORVARO 5 (FORANI 6), (MARIANI 7), RUTA 5, DI GIMINIANI 6.

18/01/09 PUNTI IN CASCINA

28sito.jpg

18/01/09. Il ritorno tra le mura amiche coincide nuovamente con il ritorno alla vittoria per un  Casette che resta aggrappata con determinazione ad un centro classifica molto interessante.

Contro la Palmense la partenza è stata un po’ diesel ma nella ripresa i locali hanno ritrovato il piglio giusto e visto nelle ultime gare (anche al di là dei risultati), lottate con testa, qualità e cuore.

Dall’altra parte dispiace sportivamente per una Palmense che pure si è data da fare e si è impegnata anche con belle azioni di qualche valido giovane per interrompere la brutta striscia di quattro sconfitte consecutive ma ciò non è bastato e lo scoramento degli arancioneri dopo aver subito il gol vittoria è stato lo specchio di ciò che a volte lo sport riserva senza tanti sconti.

D’altronde il Casette gridava ancora vendetta per essere tornata ingiustamente a mani vuote sette giorni prima dalla sfida sfortunata contro il Montottone.

Sabato prossimo trasferta ostica in quel di Montappone, ore 14.30 contro una Due Emme sempre temibile e reduce da una sconfitta proprio ad opera della capolista.   

 

Vai alle Foto e ai Video

 

CASETTE D’ETE                2

PALMENSE                       1

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Corvaro, Boccatonda, Gaspari, Vallesi, Cataldi, Macellari, Tombolini (35’ Mariani), Ruta, Di Giminiani. A disp.: Storani, Cicconi, Forani, Pirro, Rosati, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

PALMENSE: Diomedi, Marziali, Calmieri, Vallasciani, Gobbi, Moretti, Puzielli (86’ Mezzabotta), Gallucci, Strovegli, Iommi, Marcoaldi. A disp.: Romanelli, Mezzabotta, Scoppa, Renis, Vallucci, Vallesi. All. Ercoli Giovanni.

ARBITRO: Angelini di Ascoli Piceno.

RETI: 31’ Puzielli, 44’ Corvaro, 91’ Di Giminiani.

 

CASETTE D’ETE – Partenza equilibrata per entrambe le formazioni con il Casette ceh appare più in palla i primi dieci minuti ma poi la Palmense appare più mobile nel gioco di prima intenzione.

Al 7’ corner di Corvaro dalla sinistra per Gaspari che colpisce sbilanciato in area piccola e non centra lo specchio della porta. Al 10’ incursione di Tombolini dalla destra che si accentra in area ma al momento del tiro viene anticipato da un difensore. Due minuti dopo risponde Gallucci con una punizione centrale da quaranta metri ma la palla esce sopra la traversa. Al 18’ azione insistita sulla destra di Strovegli che prova il tiro ma il pallone esce alto. Al 31’ arriva il vantaggio ospite con l’“incidente” al limite destro dell’area locale con Perticarini che nel tentativo di riportare palla in area con i piedi si allunga troppo la sfera (complice anche il terreno irregolare) e il rapace Puzielli è lesto ad approfittarne ed ad insaccare a porta vuota.  Il Casette prova a reagire ma solo al 44’ c’è il pari: palla lunga dalla destra in area ospite con Gobbi che va a vuoto nell’anticipo e Corvaro, che si inserisce alla perfezione alle sue spalle dalla sinistra, batte con un pallonetto perfetto Diomedi  in uscita.

Al 2’st calcio d’angolo di Corvaro dalla sinistra e Cataldi colpisce e indirizza la palla di testa a botta sicura ma Diomedi respinge d’istinto da pochi passi (vedere video). Al 5’st Ruta riceve palla alta sulla sinistra e a tu per tu con Diomedi il suo tiro è “telefonato”e intercettato. Al 15’st ci prova Vallesi con un tiro al volo dal limite ma il portiere blocca. Al 24’st è la volta di Di Giminiani che colpisce di testa ma Diomedi blocca ancora. Al 29’st occasione ospite con il contropiede di Iommi e sul suo tiro la difesa respinge davanti alla porta e sul tiro successivo di un suo compagno gli ospiti scheggiano il montante superiore.

L’ultimo quarto però un “assalto a fort apache”: al 32’ l’arbitro non vede o vede male l’atterramento in area di Macellari, poi nei minuti successivi Di Giminiani ci prova, senza precisione, in almeno in tre occasioni.

L’apoteosi del Brancadoro però arriva subito dopo che l’arbitro comunica i due minuti di recupero quando Di Giminiani supera sulla sinistra il diretto inseguitore ed entrato in area trafigge con freddezza Diomedi in uscita con un pallonetto che s’insacca centrale sotto la traversa.

 

Pagella Locale: PERTICARINI 5,5, GRECI 6, CORVARO 7, BOCCATONDA 6,5, GASPARI 6, VALLESI 7, CATALDI 7, MACELLARI 6, TOMBOLINI 6 (MARIANI 7), RUTA 6, DI GIMINIANI  7.

11/01/09 A TESTA ALTA

IMGP0121SITO.jpg

11/01/09. I giocatori e i dirigenti del Montottone che ha fine gara cercano quelli del Casette per complimentarsi sono il riassunto lampante del tipo di partita che si è vista al Comunale di Montottone.

Il Casette infatti esce sconfitto a testa alta dopo una gara giocata con lo stesso spirito di tre giorni prima contro la Pinturetta. Ma questa volta a fare la differenza l’unica disattenzione in area e un rigore molto più che dubbio assegnato ai locali. Ma si sa che spesso la forza in più di chi si trova in vetta è fatta anche di queste cose e sicuramente il Montottone ha le carte in regola per giocarsi la promozione fino alla fine.

La gara comunque è stata sempre aperta nonostante si trovassero contrapposte le migliori difese del torneo e le emozioni non sono mancate. Nel primo tempo occasioni da una parte e dall’altra con l’aggiunta dei gol mentre nella ripresa forcing ospite con addirittura Perticarini mai chiamato in causa. La sconfitta va accettata e metabolizzata, insomma perdere con la capolista ci può stare anche se immeritata ma adesso bisogna proseguire su quanto di buono si sta facendo per raccogliere punti nelle altre gare rimaste.

Sabato prossimo c’è da riordinare le idee per affrontare una Palmense reduce dalla pesante sconfitta per 5 a 2 in casa della Pinturetta. Appuntamento ore 14.30 al Campo Brancadoro.

 

Vai alle Foto e ai Video

 

MONTOTTONE        2

CASETTE D’ETE      1

 

MONTOTTONE: Antolini, Borraccini, Acciarresi, Boccatonda A., Marsili, Acciarini, (15’ Cinti), Farabollini, Mentili, Matricardi, Parmigiani (81’ Cudini), Achilli (55’ Volpi). All. Crocetti.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Mariani (85’ Cicconi), Gaspari, Pirro, Cataldi, Corvaro, (71’ Boccatonda),  Macellari, Rosati (25’ Tombolini), Ruta, Di Giminiani. A disp.: Forani, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

ARBITRO: De Pacificis di Ascoli Piceno.

RETE: 25’ e 36’ (rig) Matricardi, 42’ Ruta.

 

CASETTE D’ETE – Pronti via e Ruta viene servito in area piccola sulla sinistra dove prova il rasoterra al volo di sinistro ma Antolini in uscita bassa si ritrova il pallone addosso e respinge. Risponde dalla parte opposta Achilli e Perticarini blocca a terra in due tempi. Al 13’ ci prova Farabollini che si accentra dala sinistra e va al tiro ma la palla esce di poco al lato. Al 23’ Azione manovrata sulla trequarti locale con Macellari che riceve al limite dell’area ma viene atterrato fallosamente pur non venendo ravvisata la punizione dall’arbitro. Sulla continuazione dell’azione il Montottone conquista un corner sulla sinistra. Batte Parmegiani per la testa di Matricardi lasciato solo a centro area il quale incrocia la palla verso il secondo palo e batte Perticarini (vedere foto).

Il Casette rialza subito la testa e si presenta con Di Giminiani che prova il sinistro e la difesa respinge a porta vuota.

Al 36’ azione sulla sinistra di Achilli che riprova il cross ma per l’arbitro Pirro intercetta con un braccio (aderente al corpo) ed assegna il rigore. Dal dischetto Matricardi spiazza Perticarini che viene battuto alla propria destra (vedere video).

Il colpo per i biancorossi è pesante visto l’equilibrio del gioco in mezzo al campo ma si continua a giocare e al 42’ sugli sviluppi di una punizione di un calcio piazzato di Tombolini infrantosi sulla barriera Di Giminiani riesce a sferrare un preciso traversone dalla sinistra dove imbecca la testa di Ruta che in tuffo insacca a rete e accorcia le distanze (vedere video).

Nella ripresa il Montottone capisce che il Casette non starà con le mani in mano e si riorganizza lasciando il solo Matricardi in attacco e infoltisce il centrocampo con Volpi e Cudini. La previsione è azzeccata e il Casette le prova tutte per raddrizzare almeno in parte il risultato. Occasione d’oro per Macellari che al 25’st a porta spalancata calcia alto un pallonetto che cade davanti alla linea di porta.  Al 30’st ci prova Tombolini dopo aver saltato due avversari ma il tiro è alto sopra la traversa.  Al 43’st Cicconi impegna due difensori in uscita aerea e Ruta si ritrova la palla per il tiro ma Antolini in uscita riesce a chiudergli lo specchio e devia in fallo laterale.

 

Pagella Locale: PERTICARINI 6, GRECI 6, MARIANI 6,5 (CICCONI 6), GASPARI 7, PIRRO 6,5, CATALDI 6, CORVARO 6 (BOCCATONDA 6), MACELLARI 6,5, ROSATI S.V. (TOMBOLINI 6), RUTA 6,5, DI GIMINIANI 6,5. 

07/01/09 GRANDIOSI

 

07/01/09. Che partita ragazzi… Il 2009 porta subito fieno in cascina del Casette che centra il bottino pieno al cospetto di una Pinturetta temibile ma messa ko con una sciabolata d’autore.

Si è trattato sicuramente di una di quelle gare da gustarsi dal primo all’ultimo minuto e di sicuro una delle migliori della stagione biancorossa sin qui disputata: attenta, ordinata, con la giusta caparbietà, con quel giusto pizzico di fortuna, ma soprattutto con una vittoria veramente conquistata in mezzo al campo. Un campo che gli avversari hanno accusato come motivo principe della sconfitta a causa delle condizioni non eccellenti del terreno: è vero l’erba verde che copre il Brancadoro da marzo a ottobre sabato scorso era ingiallita e alcuni punti come il centrocampo erano stati un pò allentati dal maltempo del periodo natalizio ma a gennaio non ci si poteva certo aspettare il classico “biliardo” in materiale sintetico. Per di più il paradosso è ancor più evidente se si considera che fisicamente la squadra ospite aveva caratteristiche meglio adattabili a terreni pesanti ed invece è successo il contrario. Comunque si possono vedere dalle foto qui pubblicate le condizioni del campo e giudicare obiettivamente. Si è detto anche (e si è scritto: sito web Pinturetta) che i tre punti sono arrivati con l’unico tiro in porta locale: è vero anche questo se si intende l’unico che è arrivato vicinissimo a Ciarrocchi ma la difesa rossoblu non è che sia stata così disoccupata soprattutto nel secondo tempo. Anzi dopo il gol, quando ci si aspettava la reazione ospite, è stato il Casette a prendere definitivamente in mano la partita avvicinandosi al raddoppio in più occasioni come testimoniano i tanti corner e calci piazzati assegnati ai locali di cui uno deviato dal portiere sopra la traversa. Certo può saltare all'occhio la buona prova di Perticarini che in un paio di occasioni ha sventato pericoli insidiosi ma il portiere come si sà è li apposta. Insomma con il pareggio nessuno si sarebbe scandalizzato ma il gol di Vallesi ha legittimato l’ottima gara locale chiusa in crescendo ed ha invece accentuato la buona, ma poco incisiva partenza ospite, che poi si di è andata sciogliendo progressivamente nella ripresa.

La Pinturetta ha comunque modo e mezzi per riscattarsi mentre sabato prossimo per il Casette è prevista la trasferta in casa della capolista Montottone e solo una prestazione super potrebbe consentire il prolungarsi di risultati positivi. Appuntamento al Campo Mazzola ore 14.30.

 

Vai alle Foto e ai Video

 

CASETTE D’ETE                1

PINTURETTA F.                   0

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Mariani, Gaspari, Pirro, Vallesi, Cataldi, Macellari, Rosati, Ruta (89’ Boccatonda), Di Giminiani. A disp.: Cicconi, Corvaro, Forani, Sagripanti. All. Greci Ronaldo.

PINTURETTA FALCOR: Ciarrocchi, Fornari, Crudeli, Rocchi, Seghetti (83’ Ciarapica), Paccapelo, Castellucci (66’ Bassarelli), Battilà, Badalini (66’ Trasatti), Mosca, Marinelli. A disp.: Palombo, Chessa, Doria, Vico. All. Marcotulli.

ARBITRO: Mazzucca di Ascoli Piceno.

RETE: 65’ Vallesi.

 

CASETTE D’ETE – L’Epifania tutte le feste porta via… tranne quella del Casette che nella calza del 2009 trova i tre punti a dispetto di una buona Pinturetta. Nella prima mezz’ora gli ospiti hanno maggior possesso palla ma non trovano le trame giuste per essere incisivi e pericolosi. Il primo tiro della gara è di Marinelli al 30’ che prova da fuori area ma Perticarini blocca centrale senza difficoltà. Al 32’ risponde Di Giminiani con un diagonale rasoterra dalla sinistra ma la palla esce di poco al lato. Al 35’ proteste ospiti che chiedono il rigore per una presunta spinta di un difensore. Sul finire di tempo punizione dalla destra di Mosca ma la palla è alta.

Al 10’ st si libera Di Giminiani sulla destra e scarica una potente bordata ma la palla esce di poco sopra la traversa.

Al 12’ st ci riprova Marinelli sempre dalla distanza e questa volta il tiro è forte ed angolato ma Perticarini salva la propria porta con una parata plastica che toglie la palla diretta all’angolino basso alla sua destra.

Il Casette capisce che è ora di prendere maggiore coraggio e al 20’ st sugli sviluppi di una azione sulla sinistra la palla arriva centralmente a Vallesi che trova lo spazio per controllare e coordinarsi per scaricare un bordata micidiale sotto l’incrocio dei pali senza lasciare scampo a Ciarrocchi che prova inutilmente il tuffo aereo.

Mister Marcotulli subito dopo il gol prova gli innesti Bassarelli e Transatti ma i soli lanci lunghi per loro si rivelano inefficaci e sono prede della difesa e del portiere mentre dall’altra parte Rosati, Di Giminiani e Ruta collezionano assalti a ripetizione ad una Pinturetta scarica e a corto di idee e che in più occasioni rischia di subire il raddoppio. Nel finale speranze rosso blu affidate ancore ad un calcio piazzato di Mosca ma l’esito conferma che non è giornata.   

 

Pagella Locale: PERTICARINI 7; GRECI 6,5; MARIANI 7; GASPARI 8; PIRRO 7; VALLESI 6,5; CATALDI 6,5; MACELLARI 6,5; ROSATI 6,5; RUTA 6; DI GIMINIANI 6+.

28/12/08 BUONE FESTE

33SITO.jpg

28/12/08. Vacanze Natalizie… diciamo serene. Gli ultimi risultati infatti potevano essere migliori ma finché la classifica biancorossa si muove, seppur non a grandi passi, qualcosa di positivo c’è sempre.

Il giro di boa si compie dunque a diciannove punti, uno in meno rispetto alla stagione passata, ma il tempo per fare bene e per mettere in cascina provviste utili per non soffrire in aprile ce n'è ancora parecchio.

La ripartenza che aspetta il Casette a Gennaio è di quelle non facili con Pinturetta prima e Montottone poi pronte a dar battaglia nelle prime due giornate del girone di ritorno.

Per ora però Buone Feste a tutti ed appuntamento al 6 gennaio ore 14.30 tra le mura amiche.

 

Vai alle Foto e ai Video

 

CASETTE D’ETE                2

VIS P.S.ELPIDIO              2

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto (70’ Gaspari), Corvaro, Cataldi, Pirro, Tombolini, Mariani (52’ Vallesi), Macellari, Rosati, Ruta, Di Giminiani. A disp.: Ferretti, Basso, Cicconi, Sagripanti, Forani. All. Greci Ronaldo.

VIS P.S.ELPIDIO: D’Annibali, Montecassiano, Verdecchia, Rotili, Iualè, Cattolica (75’ Cognigni), Gravina, Vukelic (46’ Cardarelli) Renzi (77’ Murazzo), Postacchini, Verducci. A disp.: Papale, Nasini, Paniccià, Cognigni. All. Lepidi.

ARBITRO: Mestichelli di Ascoli P..

RETE: 42’ Renzi (V), 47’ Gravina (V), 76’ e 88’ Di Giminiani (C).

 

CASETTE D’ETE – Belle intese ad inizio gara per il Casette ma sono gli ospiti a creare i primi sussulti con Renzi che devia un cross dalla sinistra e Perticarini è chiamato alla difficilissima deviazione angolata in corner.

Al 42’ ancora un traversone dalla sinistra e questa volta Renzi di testa a centro area colpisce e spiazza il portiere insaccando la palla dello 0 a 1.

Ad inizio ripresa mazzata del raddoppio ospite: discesa di Gravina sulla destra e il suo diagonale sporco supera Petricarini e viene successivamente intercettato davanti alla linea di porta da Cataldi ma per la signorina Mestichelli la palla ha varcato la linea e convalida lo 0 a 2.

La reazione locale è lenta ma nell’ultima mezz’ora l’arrembaggio verso al porta ospite è totale. Al 60’ angolo di Rosati dalla destra e sulla respinta di un difensore sul primo palo la palla arriva a Macellari che appostato dal limite prova la bordata vincente ma D’Annibali è posizionato in traiettoria e respinge di pugno.

Al 76’ diagonale dalla destra di Di Giminiani che trafigge il portiere e all’88’ lo stesso Di Giminiani riacciuffa la gara per i locali riuscendo a deviare in rete di testa un pallone alto dopo aver anticipato D’Annibali in uscita.

 

15/12/08 2-2 EMOZIONI EQUAMENTE DIVISE

Copiadi03.jpg

 

15/12/08. Pur con la tensione e la prudenza che un derby poteva trasmettere non sembra proprio che il numeroso pubblico accorso al glorioso Mandozzi si sia annoiato, anzi alla fine applausi per tutti e un pizzico di rammarico per entrambe le formazioni che volevano l’intera posta in palio.

Un gara indubbiamente giocata a viso aperto sia dalla Vigor che dal Casette con parecchi capovolgimenti di fronte e tanti chilometri percorsi da tutti i giocatori.

Sabato prossimo ultima gara casalinga prima della sosta natalizia, contro la Vis Porto S.Elpidio Faleria. Appuntamento ore 14.30.

 

Vai alle foto e ai video

 

VIGOR SANT’ELPIDIO        2

CASETTE D’ETE                   2

 

VIGOR SANT’ELPIDIO: Tracanna, Liberati (70’ Fagiani), Nitto, Del Gatto, Marcoaldi, Cimadamore, Pierbattista, Spreca, Cruciani, Di Ruscio, Leoni (65’ Mandolesi). All. Forò.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Corvaro, Boccatonda (87’ Gaspari), Cataldi, Vallesi, Tombolini, Macellari (84’ Sagripanti), Rosati (75’ Mariani), Ruta, Di Giminiani. A disp.: Ferretti, Cicconi, Poeta, Vesprini. All. Greci Ronaldo.

Arbitro: Canala di San Benedetto del Tronto.

Reti: 13’ Rosati, 20’ Cruciani, 59’ Di Giminiani, 80’ Di Ruscio.

Note: spett. 250 circa.

 

SANT’ELPIDIO A MARE. Di fronte ad una degna cornice di spettatori l’atteso derby in casa della neo promossa Vigor Sant’Elpidio prende il via a gran ritmo. Ma il primo boato di gioia al Mandozzi è della rappresentanza ospite. Al 13’: punizione dal limite dell’area leggermente decentrata sulla sinistra e s’incarica della battuta Rosati: per Tracanna non c’è scampo con la palla che s’insacca imprendibile sotto l’incrocio dopo aver scavalcato la barriera. Al 20’ incursione prepotente e centrale di Cruciani che vince un paio di rimpalli e arrivato al limite scavalca Perticarini con un gran tiro che s’insacca a caduta centrale sotto la traversa. Torna la parità.

Il Casette rialza il proprio baricentro e al 32’ Tracanna compie gli straordinari deviando prima di pugno e poi d’istinto con il piede due bordate di Di Giminiani dalla destra. Al 40 risponde Di Ruscio che si accentra dalla sinistra sul limite dell’area e scalda i guanti a Perticarini che devia sopra la traversa.

Nella ripresa è il Casette a tenere in allerta la difesa locale e al 59’ sugli sviluppi di un calcio piazzato discesa di Corvaro sulla sinistra che pennella un perfetto traversone in area dove Di Giminiani vola letteralmente sopra a tutti e trafigge con un potente colpo di testa Tracanna.

Il colpo inflitto ai locali è severo e le forze cominciano a calare. Il Casette prova a costruire con più prudenza sfruttando la difesa alta locale e colpendo in contropiede. Guizzi ancora accesi però per Di Ruscio che all’80’ brucia Greci sulla sinistra ed entrato in area batte Perticarini con un forte rasoterra. Ancora parità. Il Casette rialza nuovamente la testa e all’88’ occasione clamorosa per la conquista dei tre punti con una mischia in area locale da cui scaturisce una palla sporca a campanile che cade in aerea e Ruta spalle alla porta prova la girata al volo solo davanti a Tracanna ma l’equilibrio è precario e la palla esce al lato.

 

Messaggio di Cordoglio

Ciao  S E R G I O

La A.S.D. Casette d'Ete 1968 Calcio saluta il caro amico SERGIO GATTAFONI, improvvisamente mancato all'affetto dei suoi cari e dei tanti conoscenti. Il Dott. Gattafoni, persona sempre disponibile e cordiale lascia un ricordo indelebile come uomo e come sportivo: fu Presidente del Casette dal 1995 al 1999 periodo in cui in cui venne conquistata l'ultima promozione in 1^ cat.   

10/12/08 VA IN SCENA IL DERBY

Immag008sito.jpg

 

10/12/08. Non ci voleva. Non ci voleva proprio questo scivolone in casa dell’Azzurra e soprattutto in virtù di una classifica che nelle zone alte è rimasta quasi paralizzata.

Non ci voleva neanche per la continuità del gioco sviluppato nelle precedenti gare e riproposto anche al campo Gazzoli con i locali biancoazzurri cinici a sfruttare le uniche due vere occasioni da gol.

Ora però il risultato va dimenticato in fretta… c’è da pensare al derby. Si disputerà infatti sabato prossimo l’atteso match contro la Vigor Sant’Elpidio del presidente Diomedi e l’appuntamento è per le ore 14.30 al campo sportivo Mandozzi di Sant’Elpidio a Mare.

 

Vai alle foto

 

AZZURRA FERMO               2

CASETTE D’ETE                   1

 

AZZURRA FERMO: Pasquarè, Agostani, Saccoccia, Chiarini, Paccapelo, Verdoni, Santoni, Marzoni, Massucci, Corradini, Fratini. A disp.: Menchi, D’Angelo, Vitali, Kragbe, De Simoni, All. Del Gatto.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci Roberto, Corvaro, Boccatonda, Pirro, Vallesi, Tombolini, Macellari (62’ Mariani), Rosati, Ruta, Di Giminiani. A disp.: Storani, Basso, Cappella, Cicconi, Poeta, Gaspari. All. Greci Ronaldo.

Arbitro: Damiani di Ascoli Piceno.

Reti: 15’ Corradini, 68’ Ruta, 70’ Massucci.

 

FERMO.  Gara preceduta da un forte acquazzone che però non pregiudica più di tanto il regolare svolgimento del gioco. Partono bene gli ospiti con un traversone dalla sinistra al 4’ che Ruta per pochi centimetri non riesce a deviare in gol.

Poi ci prova Tombolini con una incursione sulla sinistra ma il suo rasoterra a centro area finisce sul fondo. L’Azzurra prova un primo contropiede con Santoni al 11’ ma è al 15’ che arriva il gol con lo stesso Santoni che arriva al fondo dalla parte sinistra e il suo traversone viene deviato in gol da Corradini appostato in centro area.

La reazione ospite si affida ad un punizione di Di Giminiani poi al 25’ un bella incursione di Macellari viene neutralizzata dalla difesa. Al 35’ Ruta prova il tiro a girare da fuori area dalla destra ma Pasquarè riesce ad intercettare. Nella ripresa una buona mezz’ora è a favore del Casette che le prova tutte per pervenire al pareggio con Ruta, Tombolini e Vallesi su calcio piazzato. Al 68’ sul disimpegno errato della difesa azzurra di una palla al limite dell’area Ruta è lesto a trovare la palla ed indirizzarla in rete con un rasoterra a fil di palo sul quale Pasquaerè non può nulla. È il momentaneo e meritato pareggio ma appena il tempo di rimettere palla al centro che i locali conquistano un calcio d’angolo: battuta perfetta di Marzoni e Massucci riesce a staccare solitario e a gira imparabilmente la palla in rete. Il 2 a 1 cade come un macigno sul Casette che prova a riordinare le idee per ristabilire almeno la parità ma il tempo scorre veloce e la vittoria resta bottino dell’Azzurra.

01/12/08 ...QUANDO SI VINCE IN DUE

PICT1067 copia sito.jpg

 

01/12/08. Dell’appena trascorso dodicesimo turno resta l’amaro in bocca per una vittoria solo sfiorata. La buona gara del Casette infatti meritava miglior sorte ma, a bocce ferme, va inteso che il pareggio contro una Servigliano davvero forte è pur sempre un ottimo punto. Dispiace soprattutto perché il pari è scaturito da un penalty molto dubbio e che a dire la verità solo l’arbitro ha ravvisato di assegnare. Per il resto gli ospiti non hanno rubato nulla anche se le uniche loro azioni pericolose sono scaturite da mischie disordinate dimostrando però allo stesso modo la stessa solidità di squadra che sfoggiò positivamente due mesi fa il Montottone. Sabato prossimo altro scontro con una delle squadre dei piani alti, l’Azzurra Fermo reduce da una vittoria contro la Maglianese.

 

Vai alle foto e ai video

 

CASETTE D’ETE                                  1

SAN MARCO SERVIGLIANO      1

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci, Corvaro, Boccatonda, Pirro, Cataldi, Tombolini, Macellari, Rosati, Ruta (89’ Mariani), Di Giminiani (63’ Vallesi). A disp.: Storani, Pacini A., Cappella, Cicconi, Basso. All. Greci Ronaldo.

SAN MARCO SERVIGLIANO: Bassotti, Labsara, Monini, Ulivello, Eusebi, Tulli (73’ Sirocchi), Anastasi G., Maggiorana, Balestrini (64’ Messi), De Minicis, Anastasi D. A disp.: Clementi, Isidori, Girelli, Cognigni, Viozzi. All. Armini.

ARBITRO. Sez. di San Benedetto del Tronto

RETI: 35’ Di Giminiani, 68’ Anastasi Daniele su rigore.

NOTE: Eusebi espulso al 76’.

 

CASETTE D’ETE. Gran bella partita di calcio tra due buone squadre. Il primo tempo è di marca locale; al 15’ palla filtrante di Cataldi verso la destra dove Tombolini riceve, si accentra in area e prova con il sinistro un insidioso rasoterra che lambisce il palo.

Al 19’ traversone dalla destra di Greci per Di Giminiani che dalla parte opposta prova il tiro ma Tassotti blocca facilmente.

Al 20’ risponde Anastasi con azione simile dalla parte opposta ma Perticarini blocca.

Al 35’ lungo traversone dalla destra di Cataldi che arriva dalla parte opposta a Di Giminiani in area che con il sinistro non lascia scampo a Tassotti infilandolo con un diagonale rasoterra che s’insacca vicino al secondo palo.

Ad inizio ripresa partono meglio gli ospiti e al 5’st sugli sviluppi di un corner Eusebi riesce a scoccare un pericoloso rasoterra dal limite che colpisce il palo interno alla destra di Perticarini attraversando la porta a per poi essere spazzato dalla difesa.

Al 12’st ci prova Balestrini con un tiro basso senza pretese ed infatti Perticarini neutralizza senza difficoltà. Al 23’st altra mischia in area e tiro sporco di De Minicis che colpisce il palo dopo aver attraversato un selva di gambe. L’arbitro però, tra lo stupore generale,  decreta il rigore per una presunta spinta in area locale. S’incarica della battuta Daniele Anastasi: Perticarini intuisce ma il tiro è angolatissimo sotto il sette alla sua destra e c’è il pareggio. Il Casette prova a riscattarsi nei minuti successivi ma la retroguardia ospite non cede. L’occasione più ghiotta capita ai biancorossi all’85’: traversone dalla sinistra , palla che attraversa l’area per l’accorrente Ruta che, solo a due passi dalla linea di porta, arriva sulla palla e calcia incredibilmente alto sopra la traversa.

24/11/08 SPIRAGLI DI LUCE

 

 

24/11/08. Dopo una burrascosa settimana e il cambio di timone serviva il risultato… e non solo. Si può dire che è partita bene anche sotto il profilo del gioco in mezzo al campo l’esperienza di mister Greci che può essere sicuramente soddisfatto almeno per quanto creato nel corso della gara contro la Maglianese. Certamente le difficoltà non si spazzano via con una settimana e c’è da lavorare per cercare di limare il più possibile errori o pericoli che nel corso di un match possono verificarsi anche nelle situazioni che all’apparenza sono le più scontate. I locali di sabato scorso infatti, carenti sicuramente per assenze importanti, sono riusciti a difendere a denti stretti il loro fortino dalla possibile goleada del primo tempo ed è forse qui l’unico errore ospite, nel non aver chiuso definitivamente e meritatamente la gara con almeno un altro gol di scarto. Sabato prossimo si torna tra le mura amiche per affrontare la temibile Servigliano con inizio gara ore 14.30.

 

Vai alle foto e ai video

 

MAGLIANESE                      1

CASETTE D’ETE                   2

 

MAGLIANESE: Anibaldi, Torquati, Renzi, Procaccini, Vitali, Malavolta, Roccafoglie, Silveri, Ravera, Ciccarelli F. Tidei. A disp.: Emidi, Ricciotti, Gironacci. All. Silveri.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci, Corvaro, Cataldi, Boccatonda, Pirro, Tombolini, Macellari (65’ Mariani), Rosati (82’ Pacini A.), Ruta (75’ Pacini M.), Di Giminiani. A disp.: Storani, Gaspari, Basso, Cappella. All. Greci.

Arbitro: Capriotti di San Benedetto del Tronto.

Reti: 30’ Cataldi, 32’ Pirro, 90’ Ravera.

 

MAGLIANO DI TENNA.  Una Maglianese rimaneggiata a causa di diverse assenze trascorre un primo tempo in balia di un Casette impressionante sotto il profilo del gioco anche se, ironia della sorte, i gol del doppio vantaggio arrivano solo sugli sviluppi di calci piazzati. Pronti via e Corvaro pennella dalla sinistra per l’accorrente Rosati a centro area che insacca il possibile 1 a 0 ma l’arbitro annulla per un presunto fallo di Ruta. Inizia così il momento d’oro di Anibaldi che sale sugli scudi deviando tutto quello che gli viene tirato addosso con Macellari, Rosati, Di Giminiani e Ruta che si vedono negare il gol in tutte le maniere.

Al 30’ però punizione dalla zona laterale destra dell’area e colpo di testa vincente di Cataldi. Due minuti dopo episodio fotocopia ma al posto di Cataldi c’è Pirro che mette in rete con una “zampata” a mezz’altezza. Al 45’ i locali si affacciano dalle parti di Perticarini con un insidioso diagonale di Roccafoglie dalla destra che attraversa l’area e che viene deviato in angolo da Greci ma la successiva azione finisce con il rientro negli spogliatoi.

La seconda frazione riprende sulla falsa riga della prima con il Casette che torna a spingere. Ci provano Tombolini da calcio piazzato e Anibaldi blocca; poi Di Giminiani in semirovesciata ma la palla esce. Poi ancora Tombolini che sfiora appena di testa un corner di Rosati dalla sinistra. Dopo un ora di supremazia ospite scende un vento gelido sul campo Mazzola che sembra frenare un po’ le manovre della gara da una parte e dall’altra anche se la Maglianese prova la classica carta dei lanci lunghi conquistando anche qualche pericoloso calcio d’angolo. Allo scadere palla filtrante dei locali sulla destra che arrivano al fondo e riescono a servire un perfetto traversone per la zuccata di Ravera a centro area che sigla il gol bandiera.

20/11/08 MOMENTO DELICATO

Copiadi03sito.jpg

20/11/08. Settimana difficile per il club biancorosso che, dopo un terzo del campionato già trascorso e dopo il secondo ko interno della stagione ha deciso di sollevare mister Mercanti dalla guida della prima squadra. Per molti una notizia senza grandi avvisaglie visti alcuni buoni risultati di inizio torneo e la classifica non ancora allarmante, ma la società ha deciso di dare una svolta radicale ad un trend di risultati molto negativi contro squadre almeno sulla carta di bassa classifica e con i 4 punti totali racimolati nelle ultime 4 gare.

Il cambio di panchina non è mai decisione presa a cuor leggero soprattutto in questo caso e la società coglie l’occasione per ringraziare il mister per il grande impegno profuso, per la sua preparazione e soprattutto per il suo valore morale, augurandogli le migliori cose sotto il profilo umano e sportivo. Ovviamente i giocatori non possono sentirsi esenti da colpe per la situazione creatasi e solo un pronto riscatto confermerebbe l’attuale fiducia in loro riposta.

Al posto di Mercanti è stato incaricato Ronaldo Greci, già facente parte dello staff tecnico attuale e che torna alla guida del Casette dopo sei stagioni. A lui i migliori auguri di poter far bene.

Intanto l’avvio ufficiale è stato positivo, almeno per il morale, in quanto mercoledì 19/11  nella gara di Coppa Marche ne è uscita una vittoria rotonda (4 a 0) contro la Maglianese ma sabato prossimo torna il campionato e di nuovo con la Maglianese che ovviamente affatto disposta a concedere il bis. Inizio gara ore 14.30 a Magliano di Tenna.

 

Vai alle Foto e ai Video

 

CASETTE D’ETE                              0

AUDACE GROTTAZZOLINA          1                   

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci, Pirro, Boccatonda (63’ Cappella), Corvaro (55’ Mariani), Cataldi, Di Giminiani, Vallesi, Pacini M., Rosati, Pacini A. (60’ Macellari). A disp.: Storani, Gaspari, Cicconi, Tombolini. All. Mercanti.

AUDACE GROTTAZZOLINA: Pazzi, Bastarelli, Tentella, Salvatori Loris (94’ Moretti), Tiburzi, Traini, Cipollari, Luciani, Salvatori Ronni (83’ Felici), Forò, Rugginelli (55’ Manzetti). All. Silenzi.

ARBITRO: Traini di Ascoli Piceno

RETI: 14’ Salvatori Ronni.

 

CASETTE D’ETE. Come al solito l’avvio locale è incoraggiante e all’8’ Rosati, entrato in area sulla sinistra, prova il tiro di sinistro a mezz’altezza e Pazzi è costretto a deviare in angolo.

Sempre come al solito però, al primo affondo ospite ci scappa il gol: azione confusa davanti all’area locale con pallone che arriva sulla sinistra a Salvatori Ronni il quale calcia un preciso rasoterra che si insacca a fil di palo.

Il Casette deve rincorrere e al 19’ Forò atterra una incursione centrale di Greci in area e viene assegnato il calcio di rigore. Si incarica Pacini Marco, il suo tiro spiazza Pazzi ma centra la traversa sulla sinistra e ricade in verticale vicino la linea di porta; i difensori coprono palla dal possibile tap in dello stesso Pacini, poi è Pacini Andrea ad insaccare ma il suo gesto a gamba alta viene giudicato falloso e l’arbitro assegna la punizione agli ospiti.

L’Audace si riorganizza e al 27’ Forò impegna Perticarini con una palla centrale poi bloccata terra.

Il secondo tempo vede salire l’orgoglio dei locali. Al 1° Pacini Andrea prova il tiro ma Pazzi devia in angolo. Al 14’st tiro di Mariani dalla destra e ancora Pazzi devia in tuffo sulla sinistra.

Al 17’st tiro di Di Giminiani dalla sinistra ma la palla passa alta sopra la traversa.

Al 23’st cross dalla sinistra di Di Giminiani per la testa di Pacini M. appostato solo davanti a Pazzi ma la palla esce clamorosamente sopra la traversa. Al 25’st tiro di Salvatori R.e Perticarini neutralizza. All’43’ Pacini M. tira a due passi dalla porta ma Tentella blinda con il corpo in scivolata l’importante vittoria ospite.

10/11/08 GIORNATA NO! PAREGGIO SI

CopiadiIMG_0014sito.jpg

10/11/08. L’ultima in classifica con il coltello fra i denti e il campo ostico sotto tutti i punti di vista. Alla vigilia di sabato scorso erano queste le principali preoccupazioni da temere maggiormente. Purtroppo tutto ciò si è rivelato veritiero e il Casette, di suo, ci ha messo anche un po’ di nervosismo e poca lucidità sotto porta.

Nella prima frazione, tolti i primi 5 minuti il pallino è stato nettamente di marca locale e i giallorossi potevano arrotondare meritatamente il risultato con un po’ più di fortuna. Nella ripresa il Casette a provato a riordinare le idee ma il pessimo terreno di gioco e le sue piccole dimensioni hanno costretto sempre ad azioni di rimessa e con lanci lunghi spesso senza “futuro”. I pericoli maggiori sono venuti con i calci piazzati e proprio con uno di questi Rosati ha riacciuffato l’esito, fino ad allora negativo, della gara.

A fine partita animi accesi del pubblico locale per una presunta esultanza provocatoria di un giocatore del Casette. Gesto assolutamente da condannare e da cui la società e i compagni si sono subito dissociati. Ma ancor più da condannare il comportamento del pubblico locale e di chi lo ha fatto entrare all’interno del recinto di gioco per aggredire fisicamente la formazione ospite.

Sabato prossimo tra le mura amiche arriva l’Audace Grottazzolina reduce da una sconfitta casalinga. Appuntamento ore 14.30.

 

Vai alle Foto e ai Video

 

TIRASSEGNO 95      1

CASETTE D’ETE       1

 

TIRASSEGNO 95: Tofoni, Andrenacci, Carboni F., Concetti, Orienti, Rodosti (57’ Budel), Regolo (75’ Di Nardo), Santini, Santarelli, Cochetti (63’ Menicucci), Poggi. All. Concetti-Malaspina.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Greci, Pirro, Boccatonda (51’ Ruta), Corvaro, Cataldi, Di Giminiani, Vallesi, Pacini M., Rosati, Mariani (63’ Cappella). A disp.: Storani, Tombolini, Macellari, Sagripanti. All. Mercanti.

ARBITRO: Cimarossa di Macerata

RETI: 38’ Santini, 89’ Rosati.

 

FERMO. La partenza come un po’ tutto il resto della gara sono disordinati a causa del continuo spezzettare del gioco dovuto oltre che ai “fischi”, a volte incomprensibili, dell’arbitro anche al terreno gioco che non consente grossi fraseggi. I locali però sembrano però meglio organizzati e reattivi nei recuperi palla a centrocampo e difesa e con buone imbeccate per gli attaccanti creano pericolosi grattacapi in area ospite e la gara scivola via soprattutto con una serie illimitata di calci piazzati.. Al 24’ corner locale dal quale Santini riceve palla e impegna Perticarini che è costretto a deviare in tuffo una palla diretta alla sua sinistra a fil di palo. Al 28’ sugli sviluppi di una punizione da centrocampo di Vallesi colpo di testa di Di Giminiani che centra la traversa. Al 30’ punizione centrale di Orienti ma la mira è alta e la palla esce sul fondo. Al 38’ punizione centrale dal limite per il Tirassegno e della battuta s’incarica l’ex Cochetti, il suo tiro però è ribattuto dalla barriera e la palla rimane in zona e dopo un batti e ribatti in mezzo ad una selva di gambe la sfera arriva a Santini che trova lo spazio per il tiro della giornata: bolide ad effetto con traiettoria che finisce sotto l’incrocio per un gol davvero bello (alla sezione video) ed imparabile per Perticarini che prova inutilmente l’intervento aereo. Al 42’ prova a rispondere il Casette ma la punizione di Vallesi è abbondantemente alta sopra la traversa. Il Casette non perde le staffe ma si espone al contropiede di Santarelli che un minuto dopo entra in area sulla sinistra e calcia a botta sicura ma il palo più lontano gli nega il gol e la palla rientrante in campo viene incredibilmente calciata fuori dall’accorrente Poggi. Poteva essere il colpo del ko ma si va all’intervallo sull’1 a 0.

Nella ripresa cala il ritmo locale ma non è facile per i biancorossi trovare varchi che portano nelle zone di Tofoni. Ci riesce al 16’ Di Giminiani sulla sinistra che chiama il portiere locale all deviazione in angolo. Al 75’ il neo entrato Menicucci becca la seconda ammonizione e lascia anzi tempo i suoi in dieci. All’80’ traversone dalla destra e colpo di testa di Pacini che si stampa sulla traversa e palla che cade in area piccola per poi essere allontanata dalla difesa. All’ 89’ punizione sulla sinistra per il Casette poco fuori dall’area, batte Rosati e palla che scavalca la barriera e s’insacca lasciando immobile Tofoni. E’ il gol del pareggio che punisce forse eccessivamente il Tirassegno ma che ugualmente premia la caparbietà del Casette nel riacciuffare il risultato pur in una giornata “grigia” ma avendo comunque collezionato qualche buona occasione.

09/11/08 Messaggio di Cordoglio

Con grande commozione l'A.S.D. Casette d'Ete 1968 Calcio formula il dispiacere per la scomparsa di mister Durastanti alla sua famiglia e alla A.S.D. Elpidiense Cascinare. 

03/11/08 LOCAL TRIS

07sito.jpg

 

03/11/08. Servivano i tre punti al di là dell’avversario. E i punti sono arrivati anche se a guardare il primo tempo di Casette-Rapagnano sembrava profilarsi uno scialbo 0 a 0. I locali infatti hanno provato a pungere con un gioco più manovriero ma gli ospiti dal canto loro hanno badato più alla fase di copertura facendo scaturire una prima fase di gara con buon agonismo a centrocampo ma poche idee nei reparti avanzati.

Nel secondo tempo invece il Casette ha trovato il giusto bandolo della matassa e per il Rapagnano, a cui va dato atto di essere scesa in campo con una formazione molto giovane, non c’è stata praticamente più partita. Dopo il raddoppio poteva finire addirittura in goleada per i biancorossi ma a denti stretti gli ospiti hanno limitato i danni. Sabato prossimo si va nella “tana” del Tirassegno, fanalino di coda sulla carta ma in campo, come ha sempre dimostrato, i punti in palio saranno di sicuro sudatissimi per chi riuscirà a conquistarseli; appuntamento al campo Mazzoleni di Fermo ore 14.30.

 

Vai alle foto e ai video

 

CASETTE D’ETE                   3

RAPAGNANO                      0

 

CASETTE D’ETE: Perticarini, Sagripanti (59’ Vallesi), Pirro, Boccatonda, Corvaro, Cataldi, Ruta (84’ Cappella), Macellari, Di Giminiani, Rosati, Mariani (62’ Pacini Marco). A disp. Ferretti, Gaspari, Tombolini, Pacini Andrea. All. Mercanti.

RAPAGNANO: Croceri Andrea, Gentili, Pochini, Galletti, Petrini, Perini (62’ Papiri), Bisconti, Regolo (66’ Malintoppi), Croceri, Marco, Pistolesi, Appignanesi (57’ Visaggio). A disp.: Pagliuca, Belletti, Bastianelli, Marcotulli. All. Cesetti. 

Arbitro: Mazzuca di Ascoli Piceno.

Reti: 54’ Rosati, 61’ Mariani, 87’ Pacini Marco su rigore.

 

CASETTE D’ETE. Gara che nella prima frazione scivola via senza grosse emozioni e con il gioco che spesso ristagna a centrocampo. Qualche lampo sul finire di tempo. Al 35’ prima Rosati e poi Mariani provano entrambi a cercare la porta con una semirovesciata ma quest’ultimo spedisce la palla sul fondo. Al 43’ ci prova Di Giminiani ma dopo uno slalom vincente tra le maglie avversarie il suo tiro rasoterra è ribattuto da un difensore.

Al 45’ si fa vivo il Rapagnano con un calcio piazzato di Perini che Perticarini devia a scheggiare la traversa.

Nella ripresa le cose cambiano radicalmente con il Casette che prende subito in mano la partita e la  domina rischiando nel finale di un infliggere un risultato ben più pesante di quello reale.

Il primo vantaggio arriva al 9’st: punizione da 35 mt di Rosati che di potenza, scaglia un esterno destro che si insacca sotto l’incrocio.

Al 16’st scambio Ruta-Di Giminiani sulla trequarti sinistra con quest’ultimo che guadagna rapidamente il fondo e scocca un preciso traversone rasoterra per l’accorrente Marinai che trafigge sigla il raddoppio con un preciso colpo di esterno destro tra portiere e primo palo.

Gli ospiti accusano il colpo che chiude virtualmente la gara così anche Cataldi al 22’st e al 24’st Cataldi ha possibilità di provare il tiro dalla distanza ma la traiettoria è troppo centrale ed in entrambe le occasioni Croceri blocca.

Al 38'st punizione insidiosa dalla sinistra di Vallesi che costringe Croceri a respingere con i pugni

Al 42’st Gentili intercetta la palla con la mano sinistra in area e l’arbitro assegna il calcio di rigore: Marco Pacini trasforma il penalty tornando al gol dopo un lungo calvario fisico.

Al 43'st proteste per un contatto di Boccatonda ai danni di Malintoppi che cade in area.

Al 44’st traversone dalla destra per il centro area dove Di Giminiani, lasciato solo, mette in rete con un preciso colpo di testa ma l’arbitro annulla presumibilmente per azione fallosa di un altro giocatore locale. Al 45’ st Cappella con uno stacco perentorio colpisce la palla di testa ma la palla esce di poco. Al 48’ ancora Cappella riceve palla in area leggermente sulla destra, ha il tempo di controllare e sparare a botta sicura ma Croceri con un guizzo devia con la punta delle dita sopra la traversa.

 

29/10/08
Passa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto
20/10/08 CALO DI TENSIONE

IMG_0016sito.jpg

 

20/10/08. Sono bastati quindici minuti di follia per compromettere una partita che sarebbe potuta andare diversamente, almeno per quel che riguarda il risultato. Che la New Generation si sarebbe presentata al Brancadoro per prendere tre punti era cosa risaputa visto il suo notevole potenziale attacco. Ma ciò non è bastato, almeno nelle battute iniziali a far prendere le misure del caso ad un Casette fuori partita. Dopo lo shock la mezza frittata era fatta e il solo Di Giminiani non è bastato a risollevare le sorti nefaste di un sabato da archiviare in fretta tra i brutti ricordi. Viste come sono andate le cose dunque non è neanche possibile affermare se i biancorossi hanno giocato male o bene perché dopo il doppio vantaggio è stato tutto un rincorrere affannoso che però non è riuscito a pagare con i gol. Sabato prossimo trasferta al vecchio comunale di P.S.Giorgio contro una Olimpia già assetata di punti… Da notare che i punti servono a tutti!

 

Vai alle foto e ai video

 

CASETTE D’ETE                   1

NEW GENERATION             2

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci, Pirro, Boccatonda, Cataldi, Corvaro, Di Giminiani, Macellari (57’ Ruta), Pacini M. (59’ Pacini A.), Rosati, Tombolini (67’ Vallesi). A disp.: Perticarini, Sagripanti, Gaspari, Mariani. All. Mercanti.

NEW GENERATION: Ferroni, Gramaccioni, Bitunni, Tofoni (62’ Monti), Roso Cristian, Vagnozzi, Perozzi (70’ Scoccia), Minnucci Michele (65’ Minnucci Mattia), Borraccini, Papiri, Fierro. A disp.: Roso Manuel, Recchi, Violoni, Marchegiani. All. Fratini. 

Arbitro: Bagalini di Fermo.

Reti: 7’ Borraccini, 15’ Fierro, 39’ Di Giminiani.

 

CASETTE D’ETE. E’ una mezz’ora in apnea quella che schiaffeggia per due volte i locali. Il pallino del gioco passa subito alla New e al 7’ traversone dalla sinistra di Perozzi che taglia il campo e raggiunge  Borraccini che dal limite controlla, si gira sulla destra e con un tiro rasoterra non troppo forte spiazza Di Ridolfo e lo trafigge sul proprio palo.

Il vantaggio giallorosso è inaspettato e il Casette incassa ancora: al 9’ punizione da trenta metri di Borraccini, Di Ridolfo para a terra.

Al 15’ arriva il raddoppio con Fierro che s’incunea sulla destra e calcia a botta sicura sul palo più lontano per il diagonale dello 0 a 2.

Al 37’ prime avvisaglie di risveglio per il Casette con Rosati che crossa dalla destra e Ferroni anticipa di un soffio il colpo di testa di Pacini.

Al 39’ traversone di Corvaro dalla destra per il centro area dove Di Giminiani salta più in alto di tutti e con un colpo di testa scavalca Ferroni con un preciso pallonetto che si insacca sotto la traversa.

Al 2’ st punizione di Di Giminiani dalla destra ma Ferroni blocca a terra. Al 24’ st punizione a giro di Rosati alta sopra il sette (video). Al 31’ st contropiede della New con Scoccia che da fuori area scheggia la traversa.

15/10/08 Messaggio di cordoglio
La A.S.D. Casette d'Ete 1968 Calcio, con grande vicinanza, formula sentite condoglianze alla Famiglia Della Valle per la scomparsa della signora Maria Micucci, mamma di Diego e Andrea Della Valle nonchè nonna dei nostri tesserati Filippo e Leonardo.
13/10/08 SEGNO X... GIUSTO COSI'

PICT0810sito.jpg

 

13/10/08. Le avvisaglie per una gara impegnativa contro un Piane diverso da quello degli ultimi anni erano intuibili sin dalle prime giornate. Ed infatti sul maestoso campo Tamburrini di Montegiorgio la squadra locale ha dimostrato che quest’anno potrebbe dire davvero la sua soprattutto tra le mura amiche. Una intelaiatura fisica molto presente e una buona intesa d’attacco infatti sono le armi meglio messe in mostra dal Piane soprattutto nel primo tempo dove si è proposta con le idee più chiare rispetto al Casette. Ovviamente per i biancorossi le assenze, tutte in una volta, di alcune pedine (Cataldi, Boccatonda, Di Giminiani e Pacini M.) sempre presenti nella altre giornate  di campionato hanno condizionato un avvio di gara un po’ al rallentatore. Nella ripresa però i meccanismi si sono meglio coordinati e non sono mancate le occasioni, di cui un paio clamorose, per portare a casa il bottino pieno. Dunque un tempo ciascuno per un risultato più che giusto. Positive le prove di chi aveva giocato meno fin’ora e grande soddisfazione per il rientro con la prima gara da titolare di Vallesi dopo nove mesi dall’infortunio al ginocchio.

Sabato prossimo sfida proibitiva contro la New Generation squadra dal potenziale offensivo molto temibile con il trio Fierro, Borraccini, Perozzi, il miglior attacco del torneo fino ad oggi e che le proverà tutte per consolidare la sua posizione al vertice della classifica. Appuntamento ore 15.30.

 

Vai alle foto e ai video

 

PIANE DI M.GIORGIO         1

CASETTE D’ETE                   1

 

PIANE DI MONTEGIORGIO: Meraviglia, De Santis, Barone, Silenzi M., Mancinelli, Silenzi D. Cesetti, Gallucci, Vitali, Pieragostini (75’ Fagiani), Viozzi, All. Baldassarri.

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci, Gaspari, Vallesi, Corvaro (87’ Sagripanti), Rosati, Macellari (70’ Mariani M.), Ruta, Tombolini, Pacini A. (56’ Di Giminiani). A disp.: Perticarini, Amaolo, Vesprini, Cicconi. All. Mercanti .

Arbitro: Zippilli di Ascoli Piceno.

Reti: 9’ Ruta, 36’ Pieragostini.

 

MONTEGIORGIO.  Le assenze nelle fila biancorosse si notano soprattutto nel primo tempo dove il Piane parte a spron battuto e le prova tutte per scardinare la difesa ospite ma lo fa soprattutto con tiro da lontano e Di Ridolfo è attento. Al 9’ però De Santis addomestica d’istinto la palla con la mano destra in area e Zippilli non può far altro che assegnare il giusto penalty. S’incarica della battuta Ruta che spiazza il portiere e sigla l’1 a 0.

Al 20’ Di Ridolfo para un tiro da lontano di Gallucci. Al 22’ il Casette potrebbe chiudere la gara con Tombolini che s’incunea in uno slalom centrale e solo al momento del tiro in area viene anticipato dalla difesa locale.  Il Piane non ci stà e al 36’ arriva il gol del pareggio: Gallucci scaglia una bordata centrale da calcio piazzato dalla trequarti, Di Ridolfo respinge alla sua sinistra con i pugni ma i difensori sono lontani e Pieragostini è più veloce di tutti nell’anticipare la difesa avversaria ed insacca.

Al 40’ punizione centrale di Rosati dalla lunetta d’area ma Meraviglia blocca alla sua destra.

Al 25’st occasionissima per il Casette con Macellari che dopo una precisa triangolazione entra lanciato in area e a porta spalancata calcia debolmente centrale in braccio a Meraviglia.

Al 32’st punizione ad effetto dai trenta metri di Rosati dalla sinistra ma Meraviglia si supera deviando pallone con la punta delle dita sul palo opposto per poi ritornare in campo ed essere spazzata da un difensore.

05/10/08 BUONA GARA , BELLA VITTORIA

13SITO.jpg

05/10/08. Verranno si sicuro, come fisiologico deve essere, i momenti bui. Ma è bello ora godersi la striscia positiva di questi primi assaggi di campionato nei quali il Casette da l’impressione di aver ingranato una buona marcia. Anche sabato scorso il Mercanti team ha dato frutto al proprio lavoro settimanale con un gioco che premia gli occhi e, perché no, anche la classifica.

Sabato prossimo al Comunale di Montegiorgio trasferta impegnativa contro il Piane che è reduce da un buon momento e da una sonora vittoria (4 a 0) contro la Palmense.

 

Vai alle foto

 

CASETTE D’ETE                2

DUE EMME                   0

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci, Pirro, Boccatonda, Cataldi, Corvaro, Di Giminiani (83’ Sagripanti), Tombolini (74’ Vallesi), Pacini M. (58’ Macellari), Rosati, Ruta. A disp.: Perticarini, Gaspari, Cicconi, Mariani D..All. Mercanti.

DUE EMME: Rossi S., Rossi W., Pedroni, Tirabasso, Porfiri, Cortigiani, Procaccini (59’ Morresi), Marco Doria, Cintio (62’ Antinori), Dezi (70’ Foresi), Vita. A disp.: Forti, Smuccia, Metaj, Porfiri Paolo. All Fabio Doria.

ARBITRO: Tomassetti di Ascoli Piceno.

RETI: 25’ Ruta, 57’ Greci.

 

CASETTE D’ETE – Fase iniziale di studio con gli ospiti che provano ad alzare il baricentro del gioco verso la metà campo del Casette. Ma si tratta di una avvisaglia di poco conto di fronte alla manovra del centro campo locale che innesca poi i primi seri pericoli. Al 17’ punizione dai venticinque metri del quale s’incarica Tombolini: sassata di destro centrale che Rossi è costretto a respingere con i pugni.

Al 25’ palla rasoterra servita in profondità da Cataldi sulla destra dove Ruta elude la difesa e dopo essere entrato in area trafigge Rossi con un pallonetto di rara precisione che si incunea sotto il sette opposto. La Due Emme prova a reagire subito ma l’unica reazione della gara si riassume nel tiro da fuori area di Doria che impegna Di Ridolfo in una presa in due tempi.

Al 40’ Pacini si libera bene sulla sinistra e scaglia un potente tiro dalla tre quarti che Rossi è costretto a togliere dall’incrocio opposto con uno balzo all’indietro.

Ad inizio ripresa il copione cambia poco e già al 12’st arriva il colpo del ko: Di Giminiani lanciato da  Tombolini, s’incunea sulla sinistra e appena entrato in area serve un preciso traversone per l’accorrente Greci che arriva dalla destra e insacca la palla del 2 a 0.

Al 16’st è Di Giminiani a servire Tombolini che si accentra al limite dell’area e scarica un forte tiro che lambisce di poco l’incrocio alla sinistra di Rossi. Al 34’ st viene espulso Boccatonda per doppia ammonizione.

Al 38’ st Ruta tenta di firmare la doppietta ma il suo tiro viene neutralizzato da Rossi in doppia presa.

Al 42’ st Rosati tenta il tiro da buona posizione ma il bersaglio gli è nemico.

29/09/08 VALORI AGGIUNTI

16sito.jpg

 

28/09/08. Ricorre il numero 3 in questa settimana. Tre come le prime gare di campionato, Tre come la prima vittoria dopo 3 turni dall’inizio del campionato, Tre le vittorie del fine settimana delle squadre del Casette (Prima squadra, Allievi e Giovanissimi) impegnate in campo e Tre i gol segnati in tre partite da bomber Di Giminiani.

Insomma la settimana del numero perfetto porta bene al Casette calcistico. Una settimana in cui, soprattutto la prima squadra era alla ricerca del primo bottino pieno. E’ successo a Marina Palmense contro una squadra che potrà dare filo da torcere a molti per volontà, buone qualità e determinazione. Non a caso il Casette ha dovuto sudare le sette camicie prima di pervenire al gol decisivo. E non solo perché i locali in più di una occasione si sono dimostrati sempre in partita e vivi fino alla fine. Ovviamente la differenza in termini numerici ancora una volta l’ha fatta Jarno Di Giminiani il valore aggiunto che ha concretizzato il tutto con la solita precisione sotto porta (nella sezione video si può vedere il gol alla Palmense); per molti potrebbe sembrare un giocatore uscito dal nulla in questo girone ma per il Casette non si tratta di novità perchè già nella stagione 2000/2001 il giocatore aveva vestito la casacca biancorossa nell’allora campionato di Prima Categoria e oggi come allora si diverte ancora a fare qualche bel gol.  Per gli appassionati di statistica è curioso notare che anche nella stagione 1997/98 era in voga il numero Tre: dopo due pareggi iniziali arrivò la prima vittoria proprio alla terza giornata ma quella volta a timbrare il cartellino del gol in tutte e tre le gare come Di Giminiani c’era un suo collega, un certo Proculo. Visto poi come andò a finire al stagione di allora (bene!) si spera che tutto ciò possa essere di buon auspicio in un campionato, quello attuale, che si stà dimostrando sin dalle prime battute molto intenso ed equilibrato. Sabato prossimo, tra le mura amiche arriva l’ostica Due Emme con gara inizio ore 15.30.

 

 

Vai alle Foto e ai Video

 

PALMENSE               0

CASETTE D’ETE       1

 

PALMENSE: Romanelli, Marcoaldi, Calmieri, Properzi, Moretti, Scoppa, Mezzabotta, Renis (67’ Puzielli), Iommi, Vallesi, Calcinaro, (72’ Nicolai). All. Ercoli.

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci, Pirro (67’ Sagripanti), Boccatonda, Cataldi, Corvaro, Di Giminiani (90’ Basso), Tombolini (74’ Macellari), Pacini M., Rosati, Ruta. A disp. Perticarini, Pacini A., Cicconi, Gaspari. All. Mercanti .

Arbitro: De Pacificis di Ascoli Piceno.

Rete: 79’ Di Giminiani

 

21/09/08 ALTRO PARI ALTRO PUNTO

DSCF2631sito.jpg

21/09/08. Considerate le avversarie delle prime due gare i due punti conquistati potrebbero essere buoni risultati. Sia la Pinturetta che il Montottone infatti si sono presentate a questo campionato con il chiaro intento di fare cose importanti e per il Casette nuovo formato l’avvio non è poi così deficitario.  Unico neo il fatto di dover sempre rincorrere la partita in svantaggio per poi meritare il pareggio e forse anche qualcosa di più. Ma il cammino, si sa, è appena iniziato e non mancherà occasione per fare meglio e bene. Sabato prossimo trasferta al Comunale di Marina Palmense contro la locale formazione; inizio gara ore 15.30.

 

Vai alle foto

 

CASETTE D’ETE                1

MONTOTTONE                 1

 

CASETTE D’ETE: Di Ridolfo, Greci, Pirro, Boccatonda F., Cataldi, Corvaro, Di Giminiani, Macellari, Pacini A. (62’ Tombolini), Rosati (79’ Pacini M.), Ruta. A disp.: Perticarini, Sagripanti, Gaspari, Cicconi, Basso. All. Mercanti.

MONTOTTONE: Antolini R., Borraccini, Antolini M., Cappella (60’ Orsolini), Boccatonda A., Boccatonda M., Acciarresi, Mentili, Pasquali (83’ Matricardi), Parmegiani, Farabollini (75’ Cinti). Illiano, Achilli, Ciucani, Muzi. All. Crocetti

ARBITRO: Emiliani di Macerata.

RETI: 6’ Borraccini (M), 40’ Di Giminiani (C).

NOTE: espulso al 73’ Mentili (M).

 

CASETTE D’ETE. Una bella cornice di pubblico fa da contorno alla prima gara stagionale casalinga del Casette che raccoglie però solo il pari. La partenza è affannosa per i locali e al 5’ Farabollini s’incunea in area sulla destra ed è bravo nel cercare il contatto con Di Ridolfo in uscita che non riesce a frenare la sua corsa e impatta con il giocatore che cade in area. Giusto penalty assegnato al Montottone; sul dischetto si presenta Pasquali ma il suo tiro è deviato dallo stesso Di Ridolfo alla sua destra dove Greci poi spazza in angolo. Dal successivo corner però Borraccini anticipa tutti sul primo palo e insacca il gol del vantaggio montottonese.

Brutto colpo per i locali che subisco una seconda offensiva al 9’ con Parmegiani che prova il tiro dalla destra ma Di Ridolfo para.  Il Casette riordina le idee in fretta e già al 17’ Di Giminiani scaglia un forte rasoterra dalla distanza che sfiora di pochi centimetri il palo alla sinistra di Antolini. Al 40’ arriva il meritato pareggio con Di Giminiani che insacca con un tiro al volo su perfetto traversone di Rosati dalla destra.

Nella ripresa c’è subito un lampo locale con Pacini A.che si libera sulla destra e Antolini toglie una pericolosa palla gol dai piedi di Ruta. Al 14’ st ancora Pacini A., ma questa volta da sinistra, confezione un traversone al bacio per il centro area dove Di Giminiani di testa sbaglia clamorosamente il bersaglio.

Al 28’ st brutto fallo da tergo di Mentili che subisce al seconda ammonizione e viene espulso lasciando i suoi in balia del forcing locale. Il Casette infatti le prova tutte per trovare la vittoria e addirittura all’80 si vede negare un probabile rigore per atterramento di Macellari; ma la rocciosa retroguardia ospite stringe i denti e ci mette più di una pezza per contrastare anche le offensive di Tombolini e Ruta.

14/09/08 PARTENZA CON I GOL

DSCF2599sito.jpg

 

14/09/08. Per la prima di campionato ci si aspettava una bella gara e così è stato. Due buone formazioni, almeno sulla carta, facevano sperare in una partita  tutta da seguire e così è stato. L’ambiziosa Pinturetta aveva dalla sua un undici molto esperto con Paccapelo, Rocchi e Marinelli per citarne solo alcuni ed in più due terminali offensivi di tutto rispetto come Mosca e Bassarelli.

Il Casette invece si affidava alla solidità del gruppo degli ultimi anni con un Di Giminiani in più e qualche giovane da testare per la prima volta sul campo. Alla fine il debutto è stato positivo sia per Marcotulli che per Mercanti ma siamo solo all’inizio e la strada si sa… sarà lunghissima. Sabato prossimo prima gara casalinga della stagione nella quale verrà ospitato il forte Montottone.

 

Vai alle foto

 

PINTURETTA FALCOR       2

CASETTE D’ETE                     2

 

 

PINTURETTA FALCOR: D’Annibali, Fornari, Paccapelo, Marinelli (60’ Battilà), Vergari, Seghetti, Bassarelli, (63’ Transatti), Rocchi, Bagalini, Mosca, (80’ Chessa), Badalini. A disp.: Palumbo, Cartechini, Doria, Castellucci. All. Marcotulli.

CASETTE D’ETE: Perticarini, Gaspari (55’ Macellari), Pirro, Boccatonda, Cataldi, Corvaro, Pacini A.(60’ Tombolini), Di Giminiani, (75’ Sagripanti), Pacini M., Rosati, Ruta. A disp.: Di Ridolfo, Basso, Cicconi, Mariani D.. All. Mercanti.

ARBITRO: Damiani di Ascoli Piceno

 

RETI: 50’ Marinelli (P), 64’ Di Giminiani (C), 70’ Battilà, 77’ Ruta (C).

 

PORTO SANT’ELPIDIO (CORVA).  La prima di campionato riserva un bell’incontro di calcio ai presenti presso il campo sintetico della Corva. Partono bene gli ospiti, più vivaci nelle manovre, e meglio reattivi nel gioco palla a centrocampo.  Pericolosi alcuni traversoni di Ruta ma il primo tiro è dei locali con Badalini al 20’ che saggia i riflessi di Perticarini con un tiro ravvicinato rasoterra. Da lontano ci prova anche Mosca ma i suoi calci piazzati sono da giornata no.

Il primo tempo finisce con continui capovolgimenti di fronte ma le difese, ben schierate neutralizzano. Nella ripresa, pronti via ed i locali trovano subito il guizzo vincente con Marinelli che al 4’ st insacca praticamente a porta vuota dopo che Perticarini aveva deviato a terra un traversone dalla destra. Il Casette accusa il colpo e per qualche minuti subisce il pressing dei locali galvanizzati dalla segnatura.

Al 10’ st. Di Giminiani prova la botta da centrocampo ma è di poco alta sopra la traversa. Al 19’ st però lo stesso Di Giminiani brucia il diretto marcatore a centroarea e calcia a volo di controbalzo un traversone dalla sinistra: fucilata di sinistro che si insacca in rete a mezz’altezza per il gol del pareggio. La gara si vivacizza e al 25’ st i locali tornano in vantaggio: calcio d’angolo (dubbio) dalla sinistra e testa vincente centrale di Battilà che mette fuori causa Perticarini ostacolato anche dal sole. Palla di nuovo al centro e Pinturetta che cerca di mettere in cascina i momentanei tre punti ma il casette non molla e torna a spingere. Al 32’ st bello scambio Tombolini-Macellari sulla destra con lo stesso Macellari che arriva sulla tre quarti per un assist che Ruta trasforma in gol con un tocco di esterno destro che anticipa difensore e portiere con la palla che s’insacca a filo del palo più lontano. Un gol davvero bello che regala gioia e definitivo pareggio al nuovo Casette.  

 

04/09/08 SERATA D

al1sito.jpg

 

04/09/08. CASETTE D’ETE. Il Casette chiude la serie di amichevoli pre-campionato con una serata di lusso nella quale ospita l’Elpidiense Cascinare di mister Clerici, formazione che quest’anno dopo due promozioni consecutive si appresta a disputare un impegnativo campionato di serie D.

La differenza di categoria in mezzo al campo è subito evidente sin dalle prime battute e Perticarini, schierato tra i pali dei locali deve compiere gli straordinari.

Dopo il primo quarto però il Casette riesce a ordinare meglio le proprie manovre e si difende con ordine cercando anche di costruire qualcosa di positivo in avanti con un paio di occasioni da rete ben neutralizzate dal portiere ospite. Il primo tempo finisce 0 a 0. Nella ripresa la girandola dei cambi da ambo le parti attenua le attenzioni e non mancano ugualmente belle azioni. La gara finisce 4 a 1 per l’Elpidiense Cascinare.

Formazione Casette d’Ete: Perticarini (70’ Ferretti), Greci, Boccatonda (46’ Pennente), Pirro (46’ Sagripanti), Corvaro (46’ Basso), Cataldi (46’ Tombolini), Macellari (46’ Cervellini), Rosati (46’ Pavlov), Pacini A. Pacini M. (60’ Cicconi), Ruta (46’ Di Giminiani). All. Mercanti.

Vai alle foto

 

Sabato invece si parte con il primo incontro ufficiale: sarà la volta della prima uscita nel turno iniziale di Coppa Marche nel quale il Casette sarà ospite dell’Azzurra Fermo con inizio gara ore 15.00.

30/08/08 TERZO TEST: PAREGGIO E GRAN CALDO

DSCF2571sito.jpg

 

30/08/08. PORTO SANT’ELPIDIO. Terza “prova tecnica di trasmissione” per i biancorossi che questa volta sono stati ospiti della Settembrina neopromossa in Prima Categoria.

Temperatura bollente al campo sintetico Belletti ed infatti le squadre dopo un avvio frizzante rallentano il passo e si contrastano a centrocampo. I primi pericoli arrivano nelle zone ospiti dove Di Ridolfo è impegnato in un paio di parate a terra. Dall’altra parte rispondono Pacini e Tombolini ma la mira è da rivedere. Al 30’ calcio d’angolo dalla destra che arriva dall’altra parte, rimesso  a centro area dove Traini E. trafigge Di Ridolfo da distanza ravvicinata.

Al 45’ contropiede micidiale di Pacini Andrea che in area serve Rosati sulla sinistra il quale insacca alle spalle di Sagripanti.

Nella ripresa girandola di cambi ma la gara si fa più divertente. Subito una azione solitaria di Pacini Andrea che però davanti al portiere Rossi gli calcia incredibilmente addosso. Al 28’ st  bel traversone di Ruta per Di Giminiani sulla destra che al volo in mezza rovesciata batte Rossi per il momentaneo 2 a 1 del Casette. Al 35’ Bonifazi prova il tiro da lontano e centra la base del palo alla destra di Perticarini. Al 40’ il pareggio locale con Fabi che raccoglie palla sulla destra in area e spedisce al sua bordata in reta nella parte opposta.

Formazione Casette d’Ete: Di Ridolfo (65’ Perticarini), Corvaro, Boccatonda, Cataldi, Gaspari (46’ Basso), Macellari, Tombolini (70’ Sagripanti), Rosati (80’ Cicconi), Pacini M. (60’ Pavlov), Pacini A.(70’ Di Giminiani), Ruta.

Vai alle foto

28/08/08 PRIME NOTE POSITIVE

ar2sito.jpg

 

28/08/08. CASETTE D’ETE . Secondo test stagionale della compagine biancorossa che tra le mura amiche ha ospitato l’Aries Trodica di mister Perini (Terza Categoria). Nonostante la squadra ospite si candidi a fare un campionato di vertice come lo scorso anno il risultato finale la dice lunga sulla differenza di categoria: 5 a 0 per il Casette dopo novanta minuti.

La prima segnatura ad opera di Pacini Andrea al 25’ dopo una azione insistita davanti all’area. Al 28’ calcio d’angolo dalla destra e incornata vincente di testa di Boccatonda per il raddoppio. Nella ripresa al 18’ st rigore trasformato da Bigioni per atterramento di Pavlov. Al 25’ st è lo stesso Pavlov ad insaccare sotto la traversa con un forte tiro centrale da fuori area. Ultimo gol al 40’st con Ruta che insacca di testa su traversone dalla destra.

Formazione Casette d’Ete: Di Ridolfo, Greci (46’ Amaolo), Boccatonda, Gaspari (Pavlov), Corvaro, Cataldi, Tombolini (80’Cicconi), Macellari (46’ Di Giminiani), Pacini A.(46’Ruta), Rosati, Pacini M.(50’ Bigioni). All. Mercanti

Vai alle Foto

27/08/08 Messaggio di Cordoglio

La A.S.D. Casette d'Ete 1968 Calcio formula sentite condoglianze agli sportivi e alla dirigenza della Palmense A.S.D. per la scoparsa di Ilario Stanghetta, uomo di calcio e figura storica del sodalizio rossoverde.

23/08/08 LAVORI IN CORSO

DSCF2542 sito.jpg

 

23/08/08. MONTELUPONE (MC). Positiva sgambatura per il Casette d’Ete che nella sua prima uscita, anche se esce sconfitta per 2 a 1 non sfigura e porta a casa buon materiale su cui continuare a lavorare.

Era comunque anche il giorno del primo incontro sul campo tra il recente passato e l’attuale presente del Casette d’Ete con mister Mora sulla panca ospite della Monteluponese (Seconda Cat. girone E) e mister Mercanti in prima uscita ufficiale.

Nella prima mezz’ora sono i locali a manovrare meglio e a mettere in serie difficoltà il Casette. Il primo gol arriva dopo appena due minuti con un traversone dalla sinistra, scivola il difensore più vicino e il “casettaro d’adozione” Renna punisce i suoi compaesani con un tiro preciso da distanza ravvicinata.

La reazione ospite è volitiva ma poco incisiva e la difesa sventa altre diverse occasioni pericolose. Nella seconda metà del primo tempo invece cambia l’assetto tattico e il Casette si presenta pericolosamente dalle parti del portiere ospite con Pacini Andrea. Al 36’ però arriva il raddoppio locale con un rigore per fallo di mano. Gli ospiti non demordono e al 40’ calcio piazzato dalla destra che s’incunea centrale dentro l’area dove Pacini Andrea è più rapace e trafigge la porta locale.

Nella ripresa Il Casette dei giovani gioca molto meglio ed ha l’opportunità di siglare il pareggio in più occasioni.

Buona prova per entrambe le squadre e gentilissima ospitalità della A.S.D. Monteluponese.  

 

Formazione Casette d’Ete: Di Ridolfo (80’ Storani), Greci (32’ Sagripanti), Boccatonda (78’ Gironelli), Gaspari (46’ Tombolini), Basso (46’ Pavlov), Corvaro (75’ Fioravanti), Cataldi, Macellari, Rosati, Pacini Marco (58’ Bigioni), Pacini Andrea (72’ Cicconi).

 

Vai alle Foto e al Video

24/07/08 - AI NASTRI DI PARTENZA

foto prepar.jpg

 

Prenderà il via il 18 agosto la preparazione pre-campionato del Casette d’Ete 1968, squadra di calcio anche quest’anno pronta a disputare il campionato di Seconda Categoria.

Per la stagione prossima la società biancorossa ha deciso di fare pochi stravolgimenti nella rosa giocatori sostituendo solo i ruoli dei ragazzi non riconfermati con l’innesto di qualche giovane locale.

La novità più importante riguarda sicuramente la guida tecnica della squadra, quest’anno affidata ad Andrea Mercanti, allenatore giovane, con positivi trascorsi in importanti settori giovanili della zona (Porto Potenza, Civitanovese, Trodica).

Tra i volti “novità” del 2008/2009  spiccano i due nuovi portieri con il ritorno di Perticarini (dal Telusiano) e l’arrivo di Di Ridolfo dall’Elpidiense Cascinare. Inoltre si sono aggregati i difensori Boccatonda (dal Telusiano) e Gaspari (dal Trodica) ed il centrocampista Tombolini (dal M.S.Pietrangeli).

Di seguito l’elenco riconfermati. Difensori: Basso, Corvaro, Greci, Pirro; centrocampisti: Cappella, Cataldi, Mariani, Vallesi, Rosati; attaccanti: Pacini Marco, Pacini Andrea e Ruta. Nello staff tecnico e dirigenziale:  Ronaldo Greci vice allenatore e preparatore portieri, Michele Marinangeli massaggiatore, dott. Giorgio Giampieri medico sociale, Paolo Albertini addetto al campo sportivo; consiglieri Pierpaolo Mecozzi, Berdini Michele, Giancarlo Ripari, Nico Iacoponi, Fabio Vesprini, Gastone Micucci, Oscar Micucci, Luigino Martinelli.

Per quanto riguarda il settore giovanile le attività prenderanno il via ad inizio settembre. Gli Allievi saranno affidati a Lamberto Tombolini; i giovanissimi a Giorgio Specchia, mentre esordienti, pulcini e piccoli amici al prof. Paolo Rosati e il preparatore atletico Lorenzo Basso.

Anche quest’anno testi, foto e filmati della stagione verranno documentati sul sito internet www.casettedetecalcio.net.

 

01/06/08 - SI RIPARTE DA MERCANTI

MERCANTI Allenatore per sito unito.jpg

 

01/06/08. Sarà Andrea Mercanti il nuovo allenatore della prima squadra del Casette d’Ete 1968 Calcio per la prossima stagione che la società biancorossa disputerà nuovamente nel Campionato di Seconda Categoria.

Dopo la separazione da mister Mora infatti il Casette non ha perso tempo e già da qualche settimana ha iniziato a porre le basi per il prossimo futuro.

Mercanti, civitanovese, proviene da positive esperienze maturate nei settori giovanili di Porto Potenza, Civitanovese e in ultimo Trodica con la Juniores Regionale.

Di grande aiuto sarà sicuramente anche la sua esperienza di calciatore, centrocampista di sostanza a cavallo tra gli anni ‘80 e ‘90 con un curriculum che annovera militanze nel campionato di Promozione con Real Montecchio, Porto Sant’Elpidio, Vigor SMA, e in prima categoria con Cascinare, Castelfidardo e soprattutto Casette d’Ete nella stagione 1994/95.

Al nuovo trainer dunque un grosso in bocca al lupo.

 

Messaggio di Cordoglio

04/07/08. La A.S.D. Casette d'Ete 1968 Calcio formula le più sentite condoglianze alla famiglia Berdini e al Montegranaro Calcio per la improvvisa scomparsa dell'amico Cesare.

Bacheca Pubblica
 

APERTE ISCRIZIONI

SETTORE GIOVANILE

presso Campo Sportivo

oppure

 tel. 380 2907092

(Roberto)